I principali Trend della Tecnologia Vocale

Negli attuali magazzini e centri di distribuzione ad alta velocità, i sistemi di picking vocale hanno un ruolo importante che va oltre la semplice selezione dell'ordine e la successiva raccolta dei prodotti. La tecnologia vocale viene utilizzata anche per ricevere, rimuovere, riempire, restituire e contare il ciclo, il "picking vocale" o "pick by voice" crea un flusso di lavoro a mani libere ed efficiente che non richiede l'arresto, la lettura, la scansione, l'accesso ad informazioni o annotazioni. In questo modo gli addetti possono concentrarsi maggiormente sul lavoro in cui sono impegnati.

Conosciuta per la sua capacità di migliorare la produttività degli utenti - anche i DC con una precisione del 99,9% prima di installare i sistemi vocali possono ridurre i loro errori di raccolta del 25% o più, secondo uno studio condotto da Lucas Systems - e per la velocità di raccolta, la voce incorpora il riconoscimento vocale e la sintesi. Queste tecnologie lavorano insieme per consentire la comunicazione con il sistema di gestione del magazzino (WMS), garantendo così un fluido e preciso flusso di informazioni. Ad esempio, un sistema di verifica vocale può ricevere dati dal WMS, trasformare tali informazioni in un discorso parlato e quindi indirizzare l'operatore alla posizione specifica in cui si trova un determinato prodotto all'interno del magazzino e alla quantità richiesta.

Come quasi tutte le tecnologie del magazzino, il picking vocale si è evoluto proprio con le strutture e le funzionalità che supporta. Ecco le tendenze principali relative alla voce che tutti i gestori del magazzino e dei DC devono tenere d'occhio:

1. La voce non è più solo un "progetto scientifico" per le grandi aziende
"Stiamo vedendo un aumento significativo della domanda per la tecnologia vocale in generale", afferma Keith Phillips, presidente e CEO di Voxware. Guardando a qualche anno fa, aggiunge, la soluzione era davvero solo nei radar delle grandi organizzazioni che potevano permettersi di attuarla. Negli ultimi anni, tuttavia, la tecnologia stessa è migliorata (sia in termini di una più facile implementazione che di supporto continuo), mentre il costo della proprietà è stato ridotto. "Non è più un progetto scientifico", dice Phillips. "È una tecnologia collaudata che funziona e che può essere implementata entro tre mesi dalla firma del contratto fino alla data di messa in atto".

Questi miglioramenti hanno spinto l'adozione della tecnologia vocale e le implementazioni comprovate hanno reso le aziende di tutte le dimensioni più a loro agio con questa tecnologia. "Le aziende che vogliono migliorare la produttività e la precisione stanno diventando ‘vocali' ", dice Phillips. Questo livello di interesse non si vede solo nell'ambito del picking, ma anche in termini di ricezione, caricamento, rifornimento, conteggio del ciclo e altre attività del centro di distribuzione. "Con l'adozione crescente e il successo della tecnologia", aggiunge Phillips, "le aziende stanno avendo ora un approccio molto più ampio alle implementazioni vocali".

Almeno una parte di questa espansione di domanda è guidata dall'e-commerce, dall'omni-canalità e dai maggiori livelli di raccolta a livello di singole unità che vengono gestiti nei magazzini e centri di distribuzione moderni. "Le aziende devono essere molto efficienti in queste aree", afferma Mark Wheeler, direttore delle soluzioni per la supply chain di Zebra Technologies, "per affrontare i volumi d'ordine in rapida evoluzione e le reti di distribuzione".

2. La tecnologia è diventata più semplice da utilizzare
Il mercato del lavoro non è molto "amichevole" per i dirigenti dei magazzini e dei DC in questo momento, specialmente quando si tratta di garantire che il lavoro quotidiano debba essere in grado di raggiungere velocità e rapidità. "Molti clienti hanno a che fare con un alto turnover dei dipendenti", dice Wheeler. "C'è molta concorrenza nel lavoro, quindi avere uno strumento tecnologico facile da imparare e utilizzare è diventato un imperativo nei tipici centri di distribuzione".

I lavoratori giornalieri presentano un ostacolo particolarmente elevato, dice, uno di quelli che la voce non ha storicamente affrontato molto bene. Questo perché i dipendenti dovevano passare attraverso la formazione "template vocale" per impostare il proprio modo di parlare. Il processo impiegava tempo e non era molto compatibile per i lavoratori che avevano bisogno di essere in esecuzione nello stesso giorno (e solo per un giorno).

Secondo Scott Deutsch, presidente di Ehrhardt + Partner, Nord America, questo aspetto è cambiato. Infatti, afferma che la tecnologia vocale (come le soluzioni vocali Lydia di E + P) è divenuta molto più "friendly" per i lavoratori giornalieri, in quanto permette ad un'azienda di portare un lavoratore alle 7 del mattino e rendere operativa quella stessa persona entro cinque minuti. "Da una prospettiva di ROI, e supponendo che potete allenare i lavoratori molto velocemente su come è organizzato il magazzino", dice Deutsch, "questo cambia completamente la dinamica dell'adozione vocale".

3. Il "voodoo della voce" non esiste più
Deutsch ha lavorato con la tecnologia vocale abbastanza a lungo da ricordare un tempo in cui la tecnologia era così complessa che attirava solo aziende con tantissima forza lavoro e grandi fondi da investire. "Io lo chiamo il voodoo della voce", dice, "ed è radicato nel fatto che il mercato ha sempre pensato che la voce sia complessa e che hai bisogno di super esperti per attuarla". Deutsch dice che i fornitori di tecnologia stessi hanno colpe per questo pregiudizio, che ora sta scomparendo a causa di più semplici integrazioni e flussi di lavoro automatici che veramente rispecchiano i processi aziendali.

"Il nostro prodotto vocale è senza soluzione di continuità, è facile da integrare e si interfaccia in tempo reale", spiega Deutsch, "consentendo così ai clienti di guadagnare rapidamente valore". Dice che questa evoluzione si fonde bene con la missione di base di molti magazzini e DC che operano nel settore del commercio elettronico: per far sì che i piccoli ordini partano il più rapidamente ed efficacemente possibile. "L'attività del piccolo ordine sta esplodendo e le aziende devono essere in grado di gestirla", dice Deutsch. "La voce è veramente eccezionale in questo ambito e aiuta le aziende a rispettare gli impegni di servizio".

4. Il tramonto di Windows Mobile e CE potrebbe essere doloroso
Ripensando al 2000, molti si ricorderanno come il millennium bug avesse promesso di causare problemi hardware non appena fosse arrivato il 1° gennaio 2000. E anche se non è stata esattamente l'apocalisse del computer che molti pensavano fosse, il cosiddetto "bug del millennio" provocò molta ansia e stress per le imprese e gli individui. E tra qualche anno, precisamente nel 2020, le aziende potrebbero trovarsi in una posizione simile: ad oggi mancano infatti tre anni da quando Microsoft ufficialmente finirà il supporto per i suoi prodotti Windows CE e Mobile.

"Praticamente ogni dispositivo mobile della DC che non è sulla piattaforma Android arriverà alla fine della propria vita nel 2020", dice Ron Kubera, vicepresidente esecutivo e responsabile marketing di Lucas Systems. "Le applicazioni vocali in esecuzione su tali dispositivi dovranno essere aggiornate o gli utenti lavoreranno con sistemi hardware e operativi che non sono più supportati da Microsoft. È abbastanza spaventoso."
E nonostante gli avvertimenti che vengono diffusi riguardo al tramonto dei sistemi operativi Windows, Kubera dice che molti operatori di magazzino e DC non ne sono consapevoli. "Quando sollevo la questione durante una conversazione, molte volte è la prima volta che qualcuno ne sente parlare", dice.

Per evitare potenziali problemi, Kubera dice che le aziende devono trovare una strategia. Comprendere i rischi potenziali e realizzare che se un dispositivo deve cambiare il suo firmware, e se Microsoft non supporta più quello specifico sistema operativo, allora puoi essere bloccato. Lucas, ad esempio, sviluppa le stesse applicazioni vocali su entrambe le piattaforme Windows e Android, il che significa che i suoi clienti possono passare tra i due OS.

"La maggior parte delle applicazioni mobili che sono in esecuzione su dispositivi mobili Windows di oggi dovranno essere sostituiti o riscritti", dice Kubera. "Ecco perché è un problema così grande e uno che deve attirare l'attenzione di tutti già ora e non tra qualche tempo".

5. L'aggiunta di analisi e realtà aumentata alla voce sono dei veri game-changer
L'analisi dei dati ha preso sempre maggiore importanza nel settore delle applicazioni aziendali, in cui si può conoscere e comprendere dati storici e aggiungerli in una dashboard di facile utilizzo: aiuta le organizzazioni a prendere decisioni più avanzate e consapevoli. Nell'utilizzo della voce, Phillips afferma che un numero crescente di clienti sta richiedendo capacità analitiche per migliorare ulteriormente la precisione e la produttività. "Una volta che la voce è attuata e influisce positivamente sulle operazioni, le prossime domande logiche sono: ‘Come facciamo ad essere ancora più efficienti?' ", afferma Phillips," e, " ‘come facciamo a sfruttare questa tecnologia ancora di più di quanto già stiamo facendo?' "

Nella maggior parte dei casi, le risposte a queste domande si trovano nelle analitiche, o nelle informazioni provenienti dall'analisi sistematica di dati o statistiche. "Siamo stati grandi propositori dell'utilizzo delle analytics con la voce", dice Phillips. "Abbiamo iniziato circa tre anni fa e da allora abbiamo continuato a migliorare e fare nuove introduzioni nell'area analytics ". Nella maggior parte delle situazioni, Phillips afferma che le aziende che aggiungono le capacità analitiche alle proprie soluzioni vocali possono prevedere un aumento di produttività dal 10% al 15% nei loro magazzini e DC.

L'aggiunta di soluzioni di nuova generazione come la realtà aumentata (vale a dire, tecnologia che sovrapponga le immagini generate dal computer alla vista di un utente del magazzino o del DC, fornendo così una visione complessa) al mix, dice Phillips, e il caso aziendale per la voce diventa ancora più forte. Questo perché la realtà aumentata ha un impatto diretto sul miglioramento dell'accuratezza degli articoli in quanto vengono raccolti, imballati e spediti verso i clienti.

"Non è un segreto che il lato di distribuzione - non al dettaglio - determini l'esperienza reale del cliente", aggiunge Phillips. "Puoi avere un'ottima esperienza di acquisto di un cliente su un sito web, ma quando un pacco arriva a casa danneggiato o riempito con merci sbagliate, quella positiva esperienza di shopping scende abbastanza rapidamente".

Contattaci
 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2020. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi