IIot: Asset Tracking, Trasparenza e Connettività

Asset Tracking, rapporti con i fornitori e con i clienti, manutenzione predittiva, flotte connesse, trasparenza: i miglioramenti in termini di efficienza operativa che l'IoT può portare all'interno della supply chain globale sono i più vari. In questo articolo, tradotto da Forbes, vengono analizzati proprio questi fattori, con le conseguenti opportunità di reddito.

Si è scritto molto sull'Internet of Things (IoT) e su come influirà su quasi tutti i settori industriali, dal retail ai veicoli collegati. A mio parere, una delle aree più emozionanti dell'impatto è la supply chain globale.

Quando penso alle supply chain, penso allo show televisivo Portlandia. C'è un episodio in cui due amici stanno cenando fuori e, prima di ordinare, insistono nel sapere quanto più possibile sul pollo che mangeranno per cena. Scoprono il suo nome, il suo appetito e le sue abitudini sociali. Si recano addirittura in fattoria dove è stato allevato per assicurarsi che si tratti di un ambiente felice. È un'opzione resa possibile dal fermo impegno del ristorante per la trasparenza della filiera. Il processo di valutare un pollo in tempo reale prima di acconsentire a mangiarlo può sembrare un po' bizzarro, ma con l'IoT saremo in grado di sperimentare quel tipo di trasparenza, e molto altro ancora.

Infatti, l'internet degli oggetti è destinato a rivoluzionare la supply chain con efficienze operative e opportunità di ricavo rese possibili solo con questo tipo di trasparenza. Nel mercato di oggi, la supply chain non è solo un modo per tenere traccia del tuo prodotto. E' un modo per conquistare un vantaggio sui concorrenti e persino costruire il proprio brand. Di seguito sono riportate alcune aree in cui vedremo il maggior progresso e cambiamento con l'IoT industriale.

EFFICIENZA OPERATIVA
Per quanto riguarda l'efficienza operativa, l'internet degli oggetti offre molti vantaggi:

Asset Tracking: i numeri di tracciamento e i codici a barre costituivano il metodo standard per la gestione delle merci lungo tutta la catena di approvvigionamento. Ma con l'internet degli oggetti, questi metodi non sono più i più opportuni. I nuovi sensori RFID e GPS sono in grado di tracciare i beni "dal produttore al negozio" e anche oltre. In qualsiasi momento, i produttori possono utilizzare questi sensori per ottenere dati granulari come la temperatura alla quale un articolo è stato immagazzinato, quanto tempo è stato portato nel carico, e anche quanto tempo è stato necessario per essere preso dallo scaffale. Il tipo di dati ricavati dall'internet degli oggetti può aiutare le imprese a migliorare il controllo di qualità, la puntualità delle consegne e la previsione dei prodotti.

Rapporti con i fornitori: I dati ottenuti attraverso il tracciamento degli asset sono importanti anche perché consentono alle aziende di modificare i propri programmi di produzione, oltre a riconoscere le relazioni sub-partner che potrebbero costare denaro. Secondo IBM - la cui tecnologia Watson AI è diventata una risorsa importante nella catena di approvvigionamento, il 65% del valore dei prodotti o servizi di un'azienda deriva dai suoi fornitori. Questo è un enorme incentivo a prestare maggiore attenzione al modo in cui i vostri fornitori gestiscono i materiali di consumo che vi inviano e come maneggiano il vostro prodotto una volta che è stato realizzato. Merci di qualità superiore significano migliori relazioni con i clienti e una migliore fidelizzazione della clientela nel suo complesso.

Previsione e inventario: un altro vantaggio: i sensori dell'internet degli oggetti possono fornire inventari molto più accurati di quelli che gli esseri umani possono gestire da soli. Ad esempio, Amazon sta utilizzando robot WiFi per scansionare i codici QR sui suoi prodotti per monitorare e triangolare i suoi ordini. Immaginate di essere in grado di tenere traccia del vostro inventario, compresi i materiali di consumo in magazzino per la produzione futura, con un semplice clic. Non perferete mai più una scadenza. E ancora, tutti questi dati possono essere utilizzati per trovare tendenze che rendano i programmi di produzione ancora più efficienti. 

Flotte Connesse: Man mano che la supply chain continua a crescere verso l'esterno, diventa ancora più imperativo garantire che tutti i vostri trasportatori siano collegati. Anche in questo caso, i dati sono il premio. Proprio come le città stanno usando questi dati per arrivare alle emergenze più velocemente o risolvere problemi di traffico, i produttori lo stanno usando per far ottenere prodotti migliori ai loro clienti, più velocemente.

Manutenzione programmata: naturalmente, l'internet degli oggetti può anche utilizzare sensori intelligenti nei propri reparti di produzione per gestire la manutenzione pianificata e predittiva, e prevenire tempi di fermo macchina che possono costare in termini di denaro ed efficienza. 

OPPORTUNITÀ DI REDDITO

La possibilità di conoscere e capire di più sui nostri clienti, sulle loro abitudini d'acquisto e sulle tendenze ad esse associate è inestimabile. Permette alle imprese di stabilire collegamenti più stretti con i clienti e, inevitabilmente, di approcciarsi in modi nuovi e migliori. Al di là dell'uso dei dati per migliorare l'efficienza di cui sopra, ad esempio, le imprese possono ottenere risultati creativi con la trasparenza della catena di approvvigionamento. Possono costruire una reputazione di responsabilità sociale permettendo ai clienti di accedervi - e con AR, persino vedere - da dove proviene il loro prodotto, da chi lo ha realizzato e dalle condizioni in cui vivevano quei lavoratori. Essi possono vedere chi l'ha indossata, chi l'ha portata, quali paesi ha attraversato per raggiungere le loro case.

Quanto siamo vicini? Dipende da questo. La ricerca mostra che il 70% delle imprese al dettaglio e manifatturiere ha già iniziato a trasformare i loro processi di supply chain. Tuttavia, per quanto riguarda la catena di approvvigionamento, le condizioni di parità sono ben lungi dall'essere omogenee. Affinché l'internet degli oggetti sia veramente efficace, tutti i membri della catena di approvvigionamento globale devono essere collegati. In un'epoca in cui molte aziende stanno ora abbracciando il concetto di mobilità, questo può richiedere un po' di tempo. Tuttavia, mentre tecnologie come la blockchain e l'edge computing continuano a prendere forma, c'è ancora molto altro da fare per rendere la nostra supply chain ancora più efficiente e creativa di prima. Forse è proprio qui che sta la vera emozione.

di Daniel Newman è CEO di Broadsuite Media Group, analista principale di Futurum e autore di Futureproof

Articolo tradotto da:
Forbes

Topic:
Supply ChainInternet of Things

Contattaci
 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2020. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi