AI strategica per il futuro delle aziende

Gartner, Inc. ha evidenziato le migliori tendenze tecnologiche e strategiche che avranno un impatto sulla maggior parte delle aziende nel 2018. Gli analisti hanno presentato i loro risultati durante il Gartner Symposium/ITxpo.

Gartner definisce una tendenza tecnologica strategica come una tendenza con un notevole potenziale di perturbazione che sta cominciando a svilupparsi da uno stato emergente verso un impatto e un uso più ampio, o che sono tendenze in rapida crescita con un alto grado di volatilità che raggiungeranno punti di svolta nei prossimi cinque anni.

"Le prime 10 tendenze tecnologiche strategiche di Gartner per il 2018 sono legate all'Intelligent Digital Mesh. Il digital mesh intelligente è una base per il futuro business digitale ed ecosistemi", ha dichiarato David Cearley, vice presidente e Gartner Fellow. "I leader IT devono prendere in considerazione queste tendenze tecnologiche nelle loro strategie di innovazione o rischiano di perdere terreno rispetto a coloro che lo fanno".

Le prime tre tendenze tecnologiche strategiche esplorano come l'intelligenza artificiale (AI) e il machine laerning stanno penetrando in tutto virtualmente e rappresentano un campo di battaglia importante per i fornitori di tecnologia nei prossimi cinque anni. Le successive quattro tendenze si concentrano sulla fusione tra mondo digitale e fisico per creare un ambiente immersivo e digitalmente migliorato. Gli ultimi tre si riferiscono allo sfruttamento delle connessioni tra un gruppo in espansione di persone e aziende, così come dispositivi, contenuti e servizi per fornire risultati di business digitali.

Le prime 10 tendenze tecnologiche strategiche per il 2018 sono le seguenti.

1. INTELLIGENZA

1.1. Intelligenza Artificiale
La creazione di sistemi che imparino, si adattino e potenzialmente agiscano in modo autonomo sarà un importante campo di confronto per i fornitori di tecnologia almeno fino al 2020. La capacità di utilizzare l'intelligenza artificiale per migliorare il processo decisionale, reinventare i modelli di business e gli ecosistemi e rielaborare l'esperienza del cliente, porterà al ritorno delle iniziative digitali attraverso il 2025.

"Le tecniche di IA stanno evolvendo rapidamente e le organizzazioni dovranno investire in modo significativo in competenze, processi e strumenti per sfruttare con successo queste tecniche e costruire sistemi avanzati", ha dichiarato Cearley. "Le aree di investimento possono includere la preparazione dei dati, l'integrazione, gli algoritmi e la selezione della metodologia di formazione e la creazione di modelli. Sarà necessario lavorare insieme in più circoscrizioni, tra cui scienziati, sviluppatori e proprietari di processi aziendali".

1.2. App e Analisi Intelligenti
Nei prossimi anni, praticamente ogni app, software e servizio includerà un certo livello di AI. Alcune di queste applicazioni saranno app intelligenti e ovviamente che non potrebbero esistere senza l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico. Altri saranno utenti discreti dell'intelligenza artificiale e forniranno informazioni dietro le quinte. Le app intelligenti creano un nuovo strato intermedio tra le persone e i sistemi e hanno il potenziale per trasformare la natura del lavoro e la struttura del luogo in cui il lavoro stesso si svolge.

"Esplorate le app intelligenti come un modo per aumentare l'attività umana e non semplicemente come un modo per rimpiazzare le persone", ha detto Cearley. "L'analisi aumentata è un'area di crescita particolarmente strategica che utilizza l'apprendimento automatico per automatizzare la preparazione dei dati, la scoperta delle intuizioni e la condivisione delle informazioni per un'ampia gamma di utenti aziendali, lavoratori operativi e scienziati".

L'IA è diventata il prossimo campo di battaglia importante in un'ampia gamma di mercati del software e dei servizi, compresi gli aspetti della pianificazione delle risorse aziendali (ERP). I fornitori di software e servizi preassemblati dovrebbero descrivere come utilizzeranno l'IA per aggiungere valore commerciale in nuove versioni sotto forma di analisi avanzata, processi intelligenti ed esperienze utente avanzate.

1.3. Oggetti Intelligenti
Le cose intelligenti sono oggetti fisici che vanno oltre l'esecuzione di rigidi modelli di programmazione per sfruttare l'intelligenza artificiale per fornire comportamenti avanzati e interagire in modo più naturale con l'ambiente circostante e con le persone
. L'intelligenza artificiale sta facendo passi avanti per nuove cose intelligenti (come veicoli autonomi, robot e droni) e fornisce capacità potenziate a molte cose esistenti (come l'Internet degli oggetti [IoT] collegato a sistemi di classe consumer e industriali).

"Attualmente, l'uso di veicoli autonomi in ambienti controllati (ad esempio in agricoltura e nell'industria mineraria) è un settore in rapida crescita delle cose intelligenti. Probabilmente vedremo esempi di veicoli autonomi su strade limitate, ben definite e controllate entro il 2022, ma l'uso generale di automobili autonome richiederà probabilmente una persona sul sedile del conducente nel caso in cui la tecnologia dovesse fallire inaspettatamente", ha detto Cearley. "Per almeno i prossimi cinque anni, prevediamo che gli scenari semiautonomi che richiedono un driver domineranno. Durante questo periodo, i produttori collauderanno la tecnologia in modo più rigoroso e affronteranno le questioni non tecnologiche, come i regolamenti, le questioni giuridiche e l'accettazione culturale."

2. DIGITALE

2.1. Gemello Digitale
Un gemello digitale si riferisce alla rappresentazione digitale di un'entità o di un sistema del mondo reale
. I gemelli digitali nel contesto dei progetti di internet degli oggetti sono particolarmente promettenti per i prossimi tre o cinque anni e oggi stanno guidando l'interesse. Dei gemelli digitali ben progettati riferiti agli asset hanno il potenziale per migliorare significativamente il processo decisionale aziendale. Questi gemelli digitali sono collegati alle loro controparti del mondo reale e sono utilizzati per capire lo stato della cosa o del sistema, rispondere ai cambiamenti, migliorare le operazioni e aggiungere valore. Le organizzazioni implementeranno i gemelli digitali in un primo momento, per poi evolverli nel tempo, migliorando la loro capacità di raccogliere e visualizzare i dati giusti, applicare le giuste regole, analitiche e rispondere efficacemente agli obiettivi di business.

"Nel corso del tempo, le rappresentazioni digitali di praticamente ogni aspetto del nostro mondo saranno collegate dinamicamente con la loro controparte del mondo reale e l'una con l'altra, e saranno infuse di capacità basate sull'intelligenza artificiale per consentire simulazioni, operazioni e analisi avanzate", ha dichiarato Cearley. "I pianificatori urbani, i responsabili del marketing digitale, i professionisti della sanità e dell'industria beneficeranno tutti di questo passaggio a lungo termine al mondo gemello digitale e integrato".

2.2 Il Cloud e l'Edge Computing
L'Edge Computing descrive una topologia informatica in cui l'elaborazione delle informazioni, la raccolta e la consegna dei contenuti, sono posizionati più vicino alle fonti di queste informazioni
. Le sfide di connettività e latenza, vincoli di larghezza di banda e una maggiore funzionalità integrata favoriscono modelli distribuiti. Le imprese dovrebbero iniziare a utilizzare modelli di progettazione edge nelle loro architetture infrastrutturali, in particolare per quelle che presentano elementi di internet degli oggetti significativi.

Mentre molti vedono il cloud e l'edge come approcci concorrenti, il cloud è uno stile di calcolo in cui le capacità tecnologiche elasticamente scalabili sono forniti come un servizio e non richiede intrinsecamente un modello centralizzato.

"Quando viene utilizzato come concetti complementari, il cloud può essere lo stile di calcolo utilizzato per creare un modello orientato ai servizi e una struttura centralizzata di controllo e coordinamento con l'edge utilizzato come stile di consegna che permette l'esecuzione dei processi disconnessi o distribuiti di aspetti del servizio cloud", ha detto Ceraley.

 

2.3 Piattaforme Conversazionali
Le piattaforme conversazionali guideranno il prossimo grande cambiamento di paradigma su come gli esseri umani interagiranno con il mondo digitale. L'onere di tradurre l'intento si sposta da utente a computer. La piattaforma prende una domanda o un comando da parte dell'utente e risponde eseguendo una funzione, presentando un certo contenuto o chiedendo ulteriori input. Nei prossimi anni, le interfacce conversazionali diventeranno un obiettivo primario di progettazione per l'interazione con l'utente e saranno disponibili in hardware dedicato, funzioni principali del sistema operativo, piattaforme e applicazioni.

"Le piattaforme conversazionali hanno raggiunto un punto di svolta in termini di comprensione del linguaggio e dell'intento di base dell'utente, ma sono ancora carenti", ha detto Cearley. "La sfida che le piattaforme conversazionali si trovano ad affrontare è che gli utenti devono comunicare in modo molto strutturato, e questa è spesso un'esperienza frustrante. Un elemento di differenziazione fondamentale tra le piattaforme conversazionali sarà la robustezza dei loro modelli di conversazione e l'interfaccia di programmazione applicativa (API) e i modelli di eventi utilizzati per accedere, invocare e orchestrare servizi di terze parti per fornire risultati complessi."

2.4 Esperienza Immersiva
Mentre le interfacce di conversazione stanno cambiando il modo in cui le persone controllano il mondo digitale, la realtà virtuale, aumentata e mista sta cambiando il modo in cui le persone percepiscono e interagiscono con il mondo digitale. Il mercato della realtà virtuale (VR) e della realtà aumentata (AR) è attualmente adolescenziale e frammentato. L'interesse è elevato, con il risultato di molte applicazioni VR innovative che offrono poco valore commerciale reale al di fuori dell'intrattenimento avanzato, come videogiochi e video sferici a 360 gradi. Per ottenere benefici concreti e tangibili per il business, le imprese devono esaminare specifici scenari di vita reale in cui VR e AR possono essere applicati per rendere i dipendenti più produttivi e migliorare i processi di progettazione, formazione e visualizzazione.

La realtà mista, un tipo di immersione che fonde ed estende le funzionalità tecniche sia AR che VR, sta emergendo come esperienza immersiva di scelta fornendo una tecnologia convincente che ottimizza la sua interfaccia per abbinare meglio come le persone vedono e interagiscono con il loro mondo. La realtà mista esiste lungo uno spettro e comprende display montati in testa (HMD) per la realtà aumentata o virtuale, nonché smartphone e tablet AR e l'uso di sensori ambientali. La realtà mista rappresenta la portata di come le persone percepiscono e interagiscono con il mondo digitale.

3. MESH

3.1 Blockchain

Blockchain si sta evolvendo da infrastruttura per la moneta digitale a piattaforma per la trasformazione digitale
. Le tecnologie Blockchain offrono un allontanamento radicale dagli attuali meccanismi centralizzati di transazione e registrazione e possono servire da base per un business digitale dirompente sia per le imprese consolidate che per le start-up. Anche se l'hype che circondava blockchain originariamente era focalizzata sul settore dei servizi finanziari, in realtà questa tecnologia ha molte applicazioni potenziali, tra cui governo, sanità, produzione, distribuzione dei media, verifica dell'identità, registro del titolo e catena di fornitura. Anche se manterrà le promesse a lungo termine e senza dubbio creerà disruption, e magari supererà le aspettative, molte delle tecnologie associate saranno ancora immature per i prossimi due o tre anni. 

3.2 Eventi guidati
Centrale per il business digitale è l'idea che il business sia sempre in grado di cogliere e sfruttare i nuovi momenti di business digitali. Gli eventi aziendali potrebbero essere qualsiasi cosa che viene annotato digitalmente, riflettendo la scoperta di fatti rimarchevoli o di cambiamenti di stato, per esempio, il completamento di un ordine di acquisto, o l'atterraggio di un aereo. Con l'uso di event broker, IoT, cloud computing, blockchain, gestione dei dati in memoria e AI, gli eventi aziendali possono essere rilevati più velocemente e analizzati in modo più dettagliato. Ma la tecnologia da sola, senza un cambiamento culturale e di leadership, non è in grado di garantire il pieno valore del modello basato sugli eventi. Il business digitale spinge i leader IT, i progettisti e gli architetti ad abbracciare l'"event thinking".

3.3 Continuo rischio adattativo e fiducia
Per consentire in modo sicuro le iniziative di business digitali in un mondo di attacchi avanzati e mirati, i leader della sicurezza e della gestione del rischio devono adottare un approccio continuo di valutazione adattiva del rischio e della fiducia (Continuous Adaptive Risk and Trust Assessment, CARTA) per consentire un processo decisionale in tempo reale, basato sul rischio e sulla fiducia con risposte adattive. L'infrastruttura di sicurezza deve essere adattabile ovunque, per cogliere l'opportunità - e gestire i rischi - che ne deriva offrendo una sicurezza che si muove alla velocità del business digitale.

Nell'ambito di un approccio CARTA, le organizzazioni devono superare le barriere tra team di sicurezza e team applicativi, così come gli strumenti e i processi DevOps superano il divario tra sviluppo e operazioni. Gli architetti della sicurezza delle informazioni devono integrare i test di sicurezza in più punti nei flussi di lavoro DevOps in modo collaborativo e trasparente per gli sviluppatori, preservando il lavoro di squadra, l'agilità e la velocità dei DevOps e degli ambienti di sviluppo agile, offrendo "DevSecOps". CARTA può essere applicato anche in runtime con approcci quali le tecnologie dell'inganno. I progressi tecnologici quali la virtualizzazione e la creazione di reti definite da software hanno reso più facile l'implementazione, la gestione e il monitoraggio delle "honeypot adattive", la componente di base dell'inganno basato sulla rete. 

Topic:
Artificial IntelligenceCloudBig DataBlockchain

Contattaci
 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2020. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi