Briciole di pane


05 Maggio 2021

Le Supply Chain sono all'apice di una rivoluzione alimentata dai dati: ecco come le aziende possono prenderne parte e trarne successo.

Le nuove tecnologie intelligenti permetteranno ai trasportatori di scegliere i carichi che sono più redditizi e che si adattano alle loro preferenze di programmazione, ottimizzando il flusso di materiali nella catena di approvvigionamento. Le Supply Chain stanno per affrontare grandi cambiamenti attraverso l'automazione: le strategie di business arriveranno a rispondere a previsioni basate sui flussi degli eventi mondiali, sulle catene di fornitura globali e sulle tecnologie intelligenti. In questo articolo apparso recentemente su ‘Word Economic Forum Agenda’ , Rob Handfield e Tom Linton, tratteggiano come l’evoluzione della Supply Chain basata sui dati stia creando un nuovo punto di inizio nella gestione della catena del valore globale.

Le immagini della nave portacontainer Ever Given che blocca il canale di Suez hanno causato un'altra crisi globale sui rischi della Supply Chain nel marzo di quest'anno. È stata un'occupazione frequente durante COVID, infatti, eppure la maggior parte delle persone ha solo una vaga idea di come funzionano le Supply Chain. Spesso l'impressione è che dietro la Supply Chain ci sia una tecnologia significativa. Tuttavia, se si guarda dietro la tenda dei fornitori di trasporto, non c'è davvero così tanto come si pensa (un po' come il Mago di Oz!). La maggior parte dell'attività che avviene dietro le quinte in tutte le fasi della Supply Chain coinvolge l'attività umana, elaborando le transazioni su schermi e fogli Excel. Oggi, ci sono poche efficienze da strappare dalle quattro mura degli stabilimenti di produzione, ma enormi opportunità di spazio bianco nella catena di fornitura globale. La prossima era di cambiamento renderà le catene di approvvigionamento efficienti come lo sono oggi gli impianti di produzione, attraverso l'automazione che si basa sui flussi di dati dalle tecnologie intelligenti. Questo cambiamento dipende dalla nozione di FLOW, che è il cuore della rivoluzione della supply chain in corso. Si tratta dell'integrazione cognitiva delle Supply Chain end-to-end che attingono all'AI e al machine learning.

Supply chains in flows
Il movimento verso le Supply Chain digitali richiederà ai manager di essere coraggiosi e disposti a correre dei rischi consegnando l'autonomia del processo decisionale alle macchine. Rimuovere gli umani da questa responsabilità rappresenta un grande salto di cultura. Per esempio, supponiamo che ci sia un aumento del lead time necessario per ordinare e spedire un pezzo da un fornitore. Normalmente, un pianificatore umano aumenterebbe manualmente la quantità minima d'ordine nel sistema di pianificazione. Ma questo richiede che l'individuo riconosca che si è verificato un cambiamento nel tempo di consegna e ottenga l'approvazione per la decisione, prima di inserirla manualmente nel sistema di pianificazione. Una macchina, al contrario, eseguirebbe tutti questi compiti istantaneamente, basandosi sul rilevamento dei cambiamenti monitorati nella catena di approvvigionamento. Una macchina sarebbe anche in grado di collegare gli aumenti di un inventario di prodotti finiti alle riduzioni pianificate dell'inventario di materie prime in entrata per una linea di prodotti, al fine di ottimizzare le scorte di capitale circolante. Il tema fondamentale del prossimo libro, intitolato lo stesso - Flow - è che il commercio globale può essere visto nel contesto dei flussi nel tempo, basandosi sui concetti della termodinamica nel campo della fisica. Se gli eventi e i materiali scorrono, significa anche che possono essere previsti - e questo è un punto essenziale per i manager.

La capacità di prevedere: un grande guadagno
Le strategie aziendali si baseranno sempre più su previsioni basate sui flussi di eventi mondiali, catene di fornitura globali e dati scambiati con tecnologie intelligenti. Quelle aziende che costruiscono algoritmi per interpretare questi flussi di dati avranno il maggior potenziale per eliminare gli sprechi. La riduzione del capitale d'esercizio attraverso il miglioramento dei flussi della supply chain sarà massiccia e creerà un grande balzo nella produttività globale. Sfruttare la conoscenza avanzata e le tecnologie intelligenti per filtrare i dati in un'area concisa di attenzione sono un cambio di gioco. I massicci sconvolgimenti aziendali nelle catene di approvvigionamento sanitario e industriale portati da COVID hanno accelerato la necessità di essere più predittivi per prevedere e influenzare preventivamente le prestazioni della catena di approvvigionamento. Gli algoritmi basati sull'apprendimento automatico ora prevedono (1) quali fornitori consegneranno in ritardo; (2) quando i prezzi saliranno o scenderanno; e (3) quando cambieranno i tempi di consegna delle materie prime.

Benvenuta, analisi predittiva
Le aziende saranno in grado di sfruttare l'enorme quantità di dati dai loro sistemi transazionali, e combinarli con i dati di altri sistemi di intelligence della catena di fornitura e con i feed di notizie in tempo reale per ottenere indicatori direzionali di quali aree della loro catena di fornitura sono più vulnerabili a prestazioni ridotte. La catena di approvvigionamento di una singola grande azienda può essere incredibilmente complessa, abbracciando migliaia di fornitori e decine di migliaia di parti che si muovono in più di 100 paesi in tutto il mondo. Sfruttare la conoscenza avanzata e le tecnologie intelligenti per filtrare i dati in un'area concisa di attenzione è un cambiamento di gioco. Prevediamo che, alla fine, le macchine genereranno automaticamente ordini su e giù per la catena di approvvigionamento. Lo faranno sulla base di un flusso continuo di nuovi eventi, regolandosi e adattandosi a questi cambiamenti e notificando ad acquirenti e venditori come regolare di conseguenza i programmi di produzione e spedizione.

Il futuro è qui
Le stime variano, ma le cifre approssimative di quanto le interruzioni provocate dalla pandemia siano costate alle economie globali sono tutte nell'ordine dei trilioni di dollari. La maggior parte delle imprese si è trovata dietro la curva, reagendo alla chiusura delle frontiere e in balia delle interruzioni dell'approvvigionamento dovute agli ordini di non uscire. Hanno iniziato a guardare l'IA per automatizzare la loro pianificazione della catena di approvvigionamento in risposta. Gli esseri umani saranno ancora molto "nel giro", ma sarà necessaria una nuova serie di abilità analitiche e di decisioni basate sui dati in arrivo. In effetti, le aziende stanno adottando l'analitica predittiva in grande stile, sulla base della dolorosa esperienza di avere performance finanziarie decimate da fornitori che mancano o ritardano le spedizioni, dall'aumento dei prezzi delle materie prime e dall'aumento dei tempi di consegna.
Convoy è una tecnologia che lavora con i trasportatori che trasportano merci. Più dell'80% dei camion sulla strada oggi sono indipendenti - e la maggior parte di loro opera a metà. Questo perché viaggiano su una tratta di un percorso per consegnare una spedizione, e spesso tornano indietro dall'altra parte con un camion vuoto. Tecnologie come Convoy forniscono agli autisti un menu di opzioni di ritiro tra cui scegliere, in base a dove si trovano (un po' come fa Uber con gli autisti). Questa funzione automatizzata permetterà ai camionisti di scegliere i carichi che sono più redditizi e che si adattano alle loro preferenze di programmazione, ottimizzando il flusso di materiali nella catena di approvvigionamento sulla base di quotazioni aggiornate, capacità e programmazione dei veicoli.
Il recente rapporto TradeTech del Forum esplora più in profondità come l'AI, l'IoT e altre tecnologie emergenti stanno aiutando ad aumentare la visibilità e il coordinamento della catena di approvvigionamento. Man mano che i nostri sistemi di pianificazione raccolgono più informazioni sugli eventi in tempo reale, gli aggiornamenti al sistema diventeranno più frequenti, permettendo un adeguamento continuo delle risposte della catena di approvvigionamento. Il nuovo livello di automazione e di rilevamento intelligente nelle catene di approvvigionamento permetterà ai flussi di diventare più prevedibili. Flussi più fluidi saranno l'antidoto a un mondo sempre più accidentato o incerto.

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2021. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi