Briciole di pane


07 Settembre 2020

I Device Indossabili possono aiutare il settore sanitario ad affrontare il Covid-19

Il potenziale che i device indossabili hanno per aiutare a rilevare i primi sintomi del Covid-19 e di altre malattie infettive, oltre a monitorare i pazienti, renderà questa tecnologia una scelta sempre più popolare tra le organizzazioni sanitarie e i consumatori.

La pandemia da Covid-19 ha reso vitale per gli ospedali diagnosticare precocemente i pazienti affetti da questa patologia e monitorare la loro salute in tempo reale, limitando i contatti tra pazienti e personale medico. La tecnologia indossabile può svolgere un ruolo chiave per il progresso aiutando a monitorare informazioni critiche come la frequenza cardiaca del paziente (FC) e la temperatura corporea centrale.

Secondo ABI Research, quest'anno si prevede che 30 milioni di dispositivi indossabili in grado di tracciare, monitorare e combattere la progressione del Covid-19 saranno spediti alle organizzazioni sanitarie e ai pazienti. La società di ricerca si aspetta che questo numero cresca a 104 milioni entro i prossimi cinque anni sulla base di malattie infettive come il Covid-19 e della crescente necessità di monitorare a distanza lo stato di salute del paziente. Inoltre, poiché il numero di persone di 65 anni e oltre continua a crescere, i medici saranno in grado di monitorare sempre più i pazienti anziani a casa.

Molte startup di device indossabili stanno cercando ulteriori utilizzi per i loro dispositivi e come poter sostenere i consumatori durante la pandemia. Negli ultimi mesi, abbiamo visto un numero crescente di startup con un background di tecnologia sportiva, benessere e fitness, che hanno fatto perno sui loro prodotti per aiutare a combattere la progressione di Covid-19. Ad esempio, il ring intelligente di Oura tiene traccia di FC, variabilità della frequenza cardiaca (HRV) e temperatura corporea del nucleo centrale. In uno studio di ricerca condotto con la UCLA, l'azienda ha utilizzato i dati fisiologici inviati dai suoi utenti per identificare i modelli e ha costruito un algoritmo per prevedere l'insorgenza, la progressione e il recupero dei futuri casi di Covid-19. Whoop è una startup con sede a Boston che si è spostata dal benessere e dallo sport per concentrarsi su Covid-19 e ora mostra come i suoi membri stanno combattendo la pandemia di coronavirus.

Con questo in mente, i prodotti sanitari indossabili stanno diventando un elemento chiave per contribuire a migliorare l'assistenza a bordo letto e l'esperienza clinica di mobilità. Ad esempio, i wearable indossati dai pazienti nella loro stanza d'ospedale, in transito o a casa, possono ora allertare automaticamente il personale sanitario in tempo reale. I membri del personale possono sfruttare le soluzioni di mobilità clinica, come i dispositivi palmari o gli smartwatch con soluzioni di collaborazione e di messaggistica, per comunicare tra loro e prendere le misure adeguate per controllare un paziente in difficoltà. Questo è diventato sempre più importante nel contesto di Covid-19, poiché ogni minuto è importante per salvare la vita di un paziente.

Il settore sanitario sta inoltre valutando un'ampia varietà di fattori di forma indossabile per affrontare il Covid-19. Smart ring, cerotti, timbri e orologi sono tutti in grado di misurare le risorse umane del paziente, la temperatura corporea, la respirazione e altri segni vitali in ospedale e a casa. Questi dispositivi possono anche monitorare la tosse, che è un indicatore chiave e precoce del Covid-19. Uno dei dispositivi più innovativi è un device indossabile senza fili delle dimensioni di un francobollo (immagine in alto), che si attacca appena sotto la gola del paziente. Creato dai ricercatori della Northwestern University, questo francobollo può monitorare la tosse e i modelli associati ai movimenti della parete toracica, ai suoni respiratori, alle risorse umane e alla temperatura corporea.

Un'altra tendenza chiave è l'emergere di orologi intelligenti dotati di assistenti digitali che possono aiutare gli utenti a scoprire se hanno i sintomi di Covid-19. Per esempio, un utente con uno smartwatch può chiedere: "Alexa, cosa faccio se penso di avere il Covid-19?”. Alexa guiderà gli utenti attraverso una serie di domande sui loro sintomi, e poi dirà loro qual è il loro livello di rischio e li consiglierà sulle misure da adottare.

In futuro, possiamo aspettarci di assistere allo sviluppo di ulteriori innovazioni a seguito della pandemia per aiutare a tenere le persone informate sullo stato della propria salute, mirando al contempo a limitare le sovratensioni negli istituti medici, migliorando l'efficienza delle soluzioni cliniche di mobilità e dell'assistenza a bordo letto. Il potenziale che i device indossabili hanno per aiutare a rilevare i primi sintoni del Covid-19 e di altre malattie infettive, oltre a monitorare i pazienti, renderà questa tecnologia una scelta popolare per le organizzazioni sanitarie e i consumatori nel prossimo futuro.

di Julien Blin, product manager, EMC team, Zebra Technologies.

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2020. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi