Briciole di pane


09 Settembre 2020

Garantire la resilienza durante la pandemia

Un nuovo studio condotto da DHL illustra come garantire una supply chain stabile per i vaccini e i prodotti medici durante la crisi causata dal COVID-19 e le future possibili emergenze sanitarie.

La crisi del COVID-19 è emersa con un'ampiezza e un impatto senza precedenti, tanto che i governi sono stati costretti a trasformarsi - allontanandosi dal loro ruolo tradizionale di regolatori (e gestendo gli impatti sociali di un'emergenza sanitaria) - verso il ruolo di player attivi nella catena di fornitura medica. Le lezioni apprese dall'inizio della crisi del coronavirus hanno dimostrato che una pianificazione sufficiente e una collaborazione efficace con i partner della supply chain possono essere importanti fattori di successo per i governi che cercano di garantire forniture mediche critiche durante le emergenze sanitarie.

Logistica in entrata e distribuzione come principali punti dolenti della catena di fornitura
L'apice della prima ondata di infezioni da COVID-19 ha rivelato diverse sfide logistiche in due anelli della catena di fornitura - logistica in entrata e distribuzione. In particolare per quanto riguarda i dispositivi di protezione individuale (DPI), le questioni relative alla qualità dei prodotti, la capacità di trasporto limitata, i complessi processi e regolamenti doganali che aumentano il rischio di ritardi, le sfide di stoccaggio e la limitata trasparenza dei livelli di scorte, tutti questi aspetti hanno posto problemi significativi. Collaborando con un fornitore di servizi logistici adeguato, i governi possono alleviare queste sfide.

La distribuzione dei vaccini come prossimo ostacolo logistico

Attualmente ci sono circa 250 candidati per un vaccino per il COVID-19, e tutti si trovano in vari stadi di sviluppo. La diversità e la novità di questi potenziali vaccini - e la velocità senza precedenti con cui vengono sviluppati - solleva molteplici questioni dal punto di vista logistico. In particolare, i potenziali vaccini sono sviluppati su più piattaforme, ciascuna delle quali genera la risposta immunitaria attraverso un meccanismo diverso. Quattro dei sei precursori dei vaccini, ad esempio, si basano su piattaforme piuttosto nuove o addirittura sperimentali, mentre due si basano su piattaforme tradizionali. Piattaforme diverse avranno probabilmente requisiti di temperatura diversi per il trasporto e lo stoccaggio. Di conseguenza, le capacità di distribuzione regionale, così come la sostenibilità dell'imballaggio e del trasporto, saranno tutte probabilmente in funzione del fatto che i requisiti di temperatura per vaccini sicuri ed efficaci saranno fino a -80°C o finiranno per cadere nell'intervallo di +2-8°C.

Collaborazione pubblico-privato per una risposta efficace della catena di fornitura

Per rispondere efficacemente alla prossima crisi della sanità pubblica, i governi devono iniziare a mettere in atto strategie e strutture già oggi, piuttosto che affidarsi a misure reattive e ad hoc quando la crisi colpisce. Ci sono cinque pilastri per una strategia efficace:

  1. Il piano di risposta alle emergenze. Mentre non tutte le attività possono essere pianificate in anticipo, un piano di risposta strategica, stabilito in anticipo, può determinare quali attività lungo l'intera catena di fornitura dovrebbero essere ad hoc (ad esempio, la raccolta di dati sulla domanda in tempo reale) e quali dovrebbero essere pianificate in anticipo (ad esempio, la creazione di entità decisionali e di governance).
  2. Reti di partner. Le partnership pubblico-privato si sono rivelati fondamentali per affrontare la carenza di forniture mediche all'inizio di quest'anno e rimarranno una parte importante della risposta alle crisi in futuro. Anche gli accordi tra governo e governo saranno importanti, poiché molte emergenze sanitarie non tengono conto dei confini nazionali.
  3. Infrastruttura logistica fisica. Una solida infrastruttura, che comprenda una rete prestabilita di magazzini e capacità di trasporto, può aiutare a garantire uno stock sufficiente di forniture critiche.
  4. Trasparenza della catena di fornitura abilitata all'IT. La visibilità in tempo reale lungo la catena di fornitura sarà fondamentale per soddisfare le esigenze di un'emergenza sanitaria globale. Gli strumenti IT possono fornire una contabilità aggiornata dell'inventario e fornire importanti informazioni predittive sia per quanto riguarda la domanda futura che l'instradamento delle spedizioni.
  5. Organizzazione e risorse. Un'unità di risposta deve anche essere in grado di far sì che queste attività critiche funzionino. Posizionarla in alto a livelli governativi le darà l'autorità e la credibilità necessarie per agire in modo efficace.

Una migliore comprensione delle recenti interruzioni nella supply chain dei prodotti medicali può aiutare i governi e le aziende farmaceutiche e di attrezzature mediche a prepararsi meglio per le emergenze future. La creazione di partnership con fornitori di servizi logistici in grado di integrare le capacità di rete esistenti sarà una necessità strategica per garantire prodotti e forniture salvavita durante l'inevitabile prossima crisi.

A questo indirizzo il White Paper completo.

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2020. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi