Briciole di pane


10 Febbraio 2021

Dalla Visibilità Transazionale alla Visibilità Costante: l’evoluzione dell’acquisizione dati nella Supply Chain.

Meglio conosciute per la loro capacità di identificare e tracciare l'inventario, le tecnologie di acquisizione dei dati di tutti i tipi sono state trasportate in una rete di informazioni molto più potente. L'idea è quella di usare la tecnologia per migliorare i processi attraverso un migliore impiego di persone e risorse. In un recente articolo di Modern Material Handling, Gary Forger dipinge lo stato dell’arte nell’evoluzione delle tecnologie di acquisizione dati verso il futuro prossimo.

Le tecnologie si stanno spostando dall'essere responsabili della visibilità transazionale alla visibilità costante.

Alla Dick's Sporting Goods usano quattro parole per guidare le operazioni del centro di distribuzione: Flessibile, Veloce, Impeccabile, Frugale.

Certamente, queste sono quattro parole potenti quando si parla di soddisfare gli ordini diretti al negozio e al consumatore. E molte tecnologie dei centri commerciali possono aiutare a realizzare queste quattro cose. Ma forse la parte tecnologica più spesso trascurata è l'acquisizione dei dati, dai codici a barre ai terminali vocali e portatili, per citarne alcuni.

"La maggior parte delle aziende ha una visione ristretta di ciò che l'acquisizione dei dati può fare. Troppo spesso la considerano solo per identificare l'inventario e tracciarlo in varie fasi lungo il percorso", spiega Linda Grady, national accounts manager di Bastian Solutions. "La gente ha bisogno di vedere un quadro più ampio e più grande per l'acquisizione dei dati", continua.

E i leader, come Dick's, fanno proprio questo. Infatti, la proposta di valore per l'acquisizione dei dati oggi è ampia. Da Dick's, si utilizzano  informazioni critiche nel sistema di gestione del magazzino (WMS), nel sistema di controllo del magazzino (WCS) e nel sistema di esecuzione del magazzino (WES) per dirigere le operazioni quotidiane. Questi tre sistemi dirigono i sistemi manuali e automatizzati.

Alla Lipari Foods, il prelievo a comando vocale aumenta la produttività. E lo fa, almeno in parte, sfruttando le indicazioni del WMS, inviando istruzioni agli addetti al prelievo in tempo reale.

Anche Apex Tool Group usa la voce. "Il picking è il motore principale del centro di distribuzione", dice Chris Rufa, direttore senior della distribuzione globale di Apex. Usando la voce, "l'obiettivo è quello di semplificare i processi di prelievo, ridurre la complessità e migliorare la precisione, estendendo al contempo la vita e la funzionalità del WMS", aggiunge.

Man mano che queste e altre soluzioni collegano l'acquisizione dei dati a operazioni più ampie, "le tecnologie si stanno spostando dall' essere responsabili della visibilità transazionale alla visibilità costante", spiega Mark Wheeler, direttore delle soluzioni per la supply chain di Zebra Technologies. "Ma siamo solo al 15% della strada", aggiunge.

Visibilità più ampia.

Inutile dire che passare dalla visibilità transazionale a quella costante è complicato e richiede un bel po' di pianificazione. "Fondamentalmente, si deve decidere in anticipo perché si stanno raccogliendo i dati e cosa se ne fara’", riferisce Grady.

Dan Gilmore, vicepresidente del marketing di Softeon, aggiunge che queste decisioni iniziali "guidano il flusso di dati nei posti giusti e influenzano direttamente le comunicazioni in tutta la struttura e anche oltre. Quello che non si vuole fare è inviare dati e messaggi a sistemi che non hanno bisogno delle informazioni. Tutto ciò non farà altro che rallentare il tempo di risposta complessivo e impantanare il sistema".

Per molto tempo, le decisioni sulla tecnologia di acquisizione dei dati, dai codici a barre all'identificazione a radiofrequenza (RFID), si sono concentrate sul modo più semplice per i lavoratori di raccogliere fisicamente i dati. Per esempio, è più facile per un lavoratore usare uno scanner ad anello per leggere un codice a barre o seguire i comandi vocali? Ma in questo momento sta succedendo di più.

Come ci si potrebbe aspettare, gli sviluppi dei prodotti continuano senza sosta. Un esempio è l’Extended Range Scan Engine di Zebra, un imager di ultima generazione che cattura i codici a barre da vicino e a distanze fino a 22 metri. Un altro è lo scanner ad anello o sul dorso della mano RS 5100 di Zebra per la lettura di codici a barre mono e bidimensionali.

Questi e altri progressi di prodotto sono ancora importanti perché continuano a ottimizzare l'acquisizione dei dati. Tuttavia, "in molti casi, il modo in cui i dati vengono raccolti è una considerazione secondaria rispetto alla necessità del sistema di molti tipi e fonti di dati diversi", dice Justin Ritter, direttore delle operazioni di progetto alla Lucas. Come sottolinea, non è raro avere un mix di tecnologie di acquisizione dei dati in un singolo DC che trasmette i dati a quei punti chiave di cui ha parlato Gilmore.

Voce e Barcode per la massima sicurezza e velocità operativa.

"Non si tratta solo di scannerizzare il prodotto". "L'acquisizione dei dati ora porta molti altri vantaggi, tra cui il miglioramento del flusso di lavoro e l'aumento della sicurezza, nonché l'utilizzo efficace dei dispositivi, soprattutto nelle strutture altamente automatizzate", aggiunge.

Un esempio di ciò è il middleware vocale. Secondo Gary Glessner, vicepresidente delle vendite e del marketing di Speech Interface Design, il middleware vocale può agire come un WMS leggero, fornendo il raggruppamento e il batching dell'inventario per un picking efficiente. "In altre parole, la voce, in questo caso, fornisce sia la visibilità che il controllo, migliorando la produttività nel processo di picking", dice Glessner.

Continua dicendo che Lipari Foods usa la voce per dirigere tutto il suo picking di casse e di ogni singolo prodotto nelle sezioni a temperatura ambiente, refrigerate e di congelamento del suo centro di distribuzione. Ma quando i cambiamenti nell'attività hanno aumentato drasticamente il numero di SKU, sono stati costretti a mescolare i prodotti all'interno delle facce di prelievo che in precedenza erano state la sede di prodotti singoli. Lipari ha aggiunto una scansione del codice a barre di ogni prodotto prelevato al suo processo a comando vocale per garantire la precisione.

La voce dirige i prelievi ai contenitori/carrelli, al prelievo di casse e al prelievo di uomini. Tuttavia, la scansione del codice a barre è molto più efficace nel determinare la posizione del lavoratore perché il codice a barre deve essere scansionato, garantendo una verifica al 100% della posizione.

"La voce apre le possibilità del WMS di Lipari", dice Glessner. "In tempo reale, può assegnare slot di prelievo, riassegnare porte di banchina secondo necessità e modificare i percorsi di prelievo". La voce ha migliorato la produttività del 22% e ha ridotto in modo impressionante gli errori di prelievo presso Lipari.

Presso Apex Tool Group, la voce ha migliorato la produttività, ha ridotto gli errori di prelievo e ha portato a un notevole risparmio nelle multe imposte dai rivenditori per gli errori di spedizione, spiega Ritter a Lucas. Nel nuovo sistema, il WMS invia gli ordini a un server di esecuzione del lavoro e il middleware gestisce la creazione e il rilascio degli incarichi di lavoro in tutto il centro di distribuzione.

Un altro vantaggio, dice Ritter, è la capacità di fornire in tempo reale i dati sulle prestazioni dei singoli lavoratori. Le informazioni sono anche preziose per i supervisori. "Questo permette alle persone di sapere come stanno andando rispetto agli standard. Ma offre anche ai supervisori una visione predittiva dei livelli di personale e degli obiettivi di completamento del lavoro, permettendo loro di fare aggiustamenti per massimizzare il flusso dell'inventario attraverso il DC".

Processi, persone e risorse

Questo ci porta all'epicentro del valore dell'acquisizione dei dati per i centri di distribuzione oggi. Oltre a raccogliere dati transazionali, queste tecnologie forniscono anche dati a vari sistemi che monitorano i processi, le persone e le risorse. Si tratta di raccogliere più conoscenza e di aggiungere struttura alle operazioni dei centri di distribuzione, anche se diventano meno strutturate a causa dei requisiti dei clienti in continuo cambiamento. È una battaglia senza fine.

MotionWorks Warehouse di Zebra è un sistema di tracciamento delle risorse di magazzino quasi in tempo reale che migliora la tracciabilità delle risorse e dei processi. Wheeler afferma che una migliore visibilità delle risorse facilita l'ottimizzazione del flusso di lavoro e previene gli errori. Al centro delle capacità del sistema c'è una piattaforma di data intelligence che utilizza l'apprendimento automatico per produrre intuizioni utilizzabili che adattano i processi per ottimizzare il flusso e i livelli di personale.

Smart Pack Trailer di Zebra combina hardware, software e analisi per fornire visibilità operativa in tempo reale sulle operazioni di carico, dice Wheeler. Utilizzando sensori 3D e tecnologia di imaging, l'unità di monitoraggio del carico fornisce una visione del carico del rimorchio. Alcune delle metriche chiave che monitora includono la densità del carico, la pienezza del rimorchio e la qualità del carico.

"Si tratta di un processo che finora è stato praticamente invisibile a tutti, tranne che a coloro che caricano il rimorchio. Ora ci sono dati concreti sui processi di carico e sulle efficienze, aprendo la porta al miglioramento dei processi che riguardano sia le spedizioni dal centro di distribuzione che lo scarico all'altra estremità", spiega Wheeler.

C'è anche la questione del monitoraggio delle persone nel centro di distribuzione. Gilmore di Softeon parla del software Visual Warehouse legato ad un WMS che mette su uno schermo un rendering bidimensionale del layout del centro distributivo. I lavoratori indossano un dispositivo di tracciamento che identifica la loro posizione e le loro attività usando il Wi-Fi o il Bluetooth.

Il software permette l'analisi delle attività e dei processi dei lavoratori. Stanno prendendo il percorso di prelievo più efficiente? C'è un tempo di permanenza eccessivo in qualche punto? I lavoratori vagano al di fuori della zona di prelievo? Le risposte a queste e a molte altre domande sui processi facilitano i miglioramenti nelle attività di prelievo e nel comportamento dei lavoratori nel centro di distribuzione, spiega Gilmore.

I dispositivi di tracciamento, continua, possono anche essere usati per accoppiare un individuo con un robot mobile autonomo o un picker con un carrello in una zona di pick-to-light. Il punto, dice Gilmore, è garantire che la persona giusta stia eseguendo la funzione di prelievo prevista e consegnando gli articoli al robot o al carrello appropriato.

Tutto questo ci porta alle prime fasi delle tecnologie tradizionali di acquisizione dei dati che diventano parte dell'Internet of Things (IoT) nei centri commerciali.

Grady di Bastian dice che il concetto sta cominciando ad avere una certa trazione all'interno delle quattro mura e anche al di fuori di esse. Chiaramente, le fondamenta sono state costruite con tutto ciò che si sta facendo per migliorare i processi e distribuire meglio le persone in tempo reale.

La prossima fase, dice Grady, è quella di utilizzare molti tipi diversi di sensori per monitorare le spedizioni al di fuori delle quattro mura. Fa tutto parte dell'evoluzione dell'acquisizione dei dati, dalla visibilità transazionale alla visibilità costante.

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2021. All rights reserved

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi