Briciole di pane



Dalla Sostenibilità all'Edge Computing: Cinque Tendenze IoT che guideranno il cambiamento nel 2020

Dalla Sostenibilità all'Edge Computing: Cinque Tendenze IoT che guideranno il cambiamento nel 2020

10 Dicembre 2019 Mentre guardiamo al 2020 e iniziamo a comprendere l'impatto che il 5G avrà su tutti i settori, l'implementazione delle soluzioni IoT svolgerà un ruolo crescente nelle applicazioni aziendali e in tutta la società. Il rapido dispiegamento di reti 5G in tutto il mondo e un aumento dei suoi abbonamenti determineranno un aumento del numero di dispositivi IoT connessi a livello globale. Nel seguente articolo, tratto dal blog di Ericsson, vediamo quali saranno le cinque principali tendenze in ambito IoT, capaci di segnare l'anno che verrà.

Ericsson prevede che entro la fine del 2019 ci saranno 1,3 miliardi di connessioni IoT cellulari in tutto il mondo. Entro il 2025 questo numero dovrebbe passare a 5 miliardi. Nel frattempo, McKinsey stima che il valore economico che sarà generato dall'IoT a livello globale ammonterà a 3,9 - 11,1 trilioni di dollari all'anno entro il 2025 e un focus nel 2020 e oltre sarà la connettività che porterà a risultati preziosi.

Guardando al prossimo anno, ecco cinque tendenze che vedono iniziare questo focus in tutti i settori mentre le imprese iniziano il loro percorso di trasformazione digitale:

1. Il "bordo" è più vicino che mai

Man mano che le aziende diventano "digitalizzate" e abilitano un numero maggiore di macchine, sensori e soluzioni connesse, l'attuale potenza di calcolo nel cloud non sarà abbastanza veloce da ottimizzare le prestazioni in tempo reale. Al fine di monitorare, analizzare e ottimizzare le applicazioni IoT connesse, le aziende avranno bisogno di potenza di calcolo quasi al limite.

La necessità di edge computing crea un'opportunità per i fornitori di servizi di comunicazione che stanno costruendo reti 5G. L'elevata capacità, velocità e densità delle reti e connessioni 5G, combinate con software all'avanguardia come l'intelligenza artificiale (AI) e l'apprendimento automatico (ML), consentiranno alle aziende e alle sue soluzioni connesse di apprendere, adattare e modificare i processi istantaneamente per produrre un ROI maggiore.

Il 2020 vedrà ancora più operatori di telecomunicazioni collaborare con i fornitori di cloud, distribuire piattaforme IoT, soluzioni AI e ML diventeranno un componente chiave e altro ancora, tutto all'avanguardia nell'informatica e analisi dei dati in tempo reale più veloci e intelligenti.

2. La personalizzazione diventa realtà

Nel 2020, la Quarta rivoluzione industriale acquisirà slancio attraverso la continua proliferazione di 5G e IoT. Ciò supporterà le innovazioni nel campo della robotica, dell'intelligenza artificiale e altro ancora, il tutto alla portata di più aziende. Ciò avrà un impatto notevole nella produzione attraverso numerosi settori verticali come quello automobilistico, elettronico, tessile e altro man mano che lo stabilimento di produzione (e con esso la tradizionale catena di montaggio) diventa modulare.

Alimentata da 5G e IoT, i progressi nella digitalizzazione e nell'automazione consentiranno la produzione completamente digitale, consentendo alla produzione di cambiare flusso intermedio senza interruzioni. Ciò alimenterà l'iper-personalizzazione, consentendo al prodotto del cliente finale di essere adattato per requisiti specifici, pur soddisfacendo le richieste. In effetti, Ericsson sta aiutando ad aprire la strada, annunciando la propria fabbrica intelligente negli Stati Uniti per guidare la produzione sostenibile di radio 5G e Advanced Antenna System per i clienti del Nord America. E non è l'unica azienda che guida la produzione personalizzata poiché si prevede che la produzione intelligente diventerà più diffusa nel 2020 e consentirà alla personalizzazione di diventare una realtà.

3. I problemi di sicurezza dell'IoT continuano a crescere per gli impreparati

Poiché il 5G, il cloud computing, l'IoT e altri progressi tecnologici guidano la trasformazione digitale in tutte le imprese, la quantità di dispositivi connessi aumenterà esponenzialmente la quantità di dati trasmessi, aprendo nuovi preziosi punti di accesso per l'attacco.

Poiché molte soluzioni IoT sono già implementate all'interno delle imprese, il National Institute of Standards and Technology (NIST) ha pubblicato un rapporto che delinea le raccomandazioni su come mitigare il rischio e superare le sfide alla sicurezza. Tuttavia, proteggere i dispositivi dopo l'implementazione è molto più difficile che farlo sin dall'inizio. Le aziende di tutte le dimensioni, inclusi gli operatori di rete, devono essere preparate a mantenere operative le operazioni critiche e a mettere in atto soluzioni di sicurezza end-to-end per proteggere le loro attività e le applicazioni mission-critical sin dall'inizio.

4. La connettività globale diventa un must

Man mano che il mondo diventa più globale e i dispositivi connessi vengono fabbricati in un paese, distribuiti in un altro e viaggiano attraverso molti altri, la necessità di una connettività immediata e sempre attiva, indipendentemente da dove si trova un dispositivo, è fondamentale.

Ad esempio, Brighter, una società svedese di tecnologia sanitaria, ha visto la necessità di un distributore di insulina collegato che campionasse il sangue, misurasse il glucosio e iniettasse medicine per ottimizzare e migliorare i trattamenti. Tuttavia, la connessione di un dispositivo che deve essere sempre attivo e in grado di attraversare i confini può essere difficile poiché il numero di diverse reti cellulari a cui deve connettersi varia notevolmente. In collaborazione con Ericsson, Brighter ha risolto questo problema di connettività globale e ha recentemente lanciato Actiste negli Emirati Arabi Uniti (UAE) e negli altri cinque paesi partecipanti del Gulf Cooperation Council, con un potenziale impatto sui quasi 480.000 pazienti insulino-dipendenti negli Emirati Arabi Uniti.

Mentre i distributori di insulina sono solo un esempio, è necessaria un'impronta di connettività completamente globale per l'IoT vista durante la nostra vita quotidiana, dallo sblocco della portiera della macchina alla ricerca di un parcheggio aperto e altro ancora. Le piattaforme di connettività globale sono ora indispensabili non solo per garantire una perfetta gestione della connettività, ma anche per misurare le prestazioni, l'utilizzo e altre informazioni che possono essere utili per le aziende che desiderano espandersi a livello globale e ottenere risultati aziendali migliori.

5. La sostenibilità è al centro dell'attenzione

L'accordo di Parigi, firmato nel 2016 con l'obiettivo di limitare la minaccia dei cambiamenti climatici mantenendo temperature globali ben al di sotto dei 2 gradi Celsius, è diventato più un punto focale per le aziende di tutto il mondo. Poiché gli sforzi per la sostenibilità sono diventati una priorità aziendale chiave, l'uso di tecnologie digitali come le soluzioni IoT può effettivamente accelerare la riduzione delle emissioni globali fino al 15% entro il 2030, pur essendo responsabile solo dell'1,4% delle emissioni globali. Inoltre, per aiutare il mondo a raggiungere questi livelli stabiliti dall'accordo di Parigi, la Roadmap esponenziale del 2019 è stata sviluppata da aziende leader che mostrano come il ridimensionamento di 36 soluzioni potrebbe dimezzare le emissioni entro il 2030, molte delle quali sono sostenute dalle innovazioni tecnologiche.

Tuttavia, per ridurre la minaccia dei cambiamenti climatici, un ecosistema di fornitori di servizi, OEM e imprese degli utenti finali deve lavorare insieme e implementare soluzioni che possano aiutare a combinare gli sforzi senza problemi. Le utility sono un ottimo esempio di un settore che utilizza la connettività per ridurre le emissioni di anidride carbonica. Ericsson ha collaborato con Landis+Gyr e, più recentemente, con Telia, che sta implementando 2 milioni di contatori elettrici in tutta la Svezia con connettività cellulare per conto delle società di servizi di pubblica utilità E.ON, Ellevio e Kraftringen, tutti per acquisire maggiori efficienze energetiche.

Articolo tratto da:
Ericsson

Topic:
Digital Supply Chain

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti su multimac.it è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi