Briciole di pane



Applicazioni Blockchain: la tracciabilità dei frutti di mare

Applicazioni Blockchain: la tracciabilità dei frutti di mare

29 Ottobre 2019 Nel settore ittico, così come in moltissimi altri ambiti industriali, la collaborazione può produrre benefici laddove la concorrenza non può arrivare e l'investimento iniziale richiesto per un grado di innovazione capace di cambiare il business può spesso essere una questione di sopravvivenza. Ecco perché i pescatori di capesante del New England stanno caricando le informazioni relative al loro pescato con IBM Food Trust, una piattaforma basata su blockchain che promuove la tracciabilità, la sicurezza e la sostenibilità degli alimenti. Vediamo come, nel seguente articolo tratto dal blog di IBM.

In Massachusetts, ci piace pensare di conoscere le nostre capesante. A soli 15 miglia dal nostro quartier generale di Raw Seafoods si trova la città di New Bedford, dove i pescatori del New England iniziarono per la prima volta a usare "catboats" per dragare le capesante della baia nei primi anni del 1900. Verso la metà degli anni '50, oltre l'85% delle raccolte nazionali di capesante arrivavano da New Bedford.

Abbiamo anche imparato a fondo cosa succede quando diamo per scontata la nostra preziosa pesca. Negli anni '90, la pesca delle capesante nel New England era quasi esaurita. Grazie a una serie di riforme e all'implementazione di nuove tecnologie, l'industria si è unita e il pescato dell'anno scorso è stato il quinto più grande mai registrato. Per 18 anni consecutivi, la National Oceanic and Atmospher Administration ha classificato New Bedford come il porto di pesca più prezioso degli Stati Uniti.

La storia unica della nostra pesca ci ha insegnato che la collaborazione può produrre dividendi laddove la concorrenza non può e che l'investimento iniziale richiesto per l'innovazione in grado di cambiare il business può spesso essere una questione di sopravvivenza. Ecco perché i pescatori di capesante del New England stanno caricando le informazioni relative al loro pescato di Raw Seafoods con IBM Food Trust, una piattaforma basata su blockchain che promuove la tracciabilità, la sicurezza e la sostenibilità degli alimenti. Queste informazioni saranno automaticamente condivise con altri membri della catena di approvvigionamento di capesante, dai trasformatori e distributori ai supermercati e persino ai ristoranti.

Una supply chain digitale per i frutti di mare

Abbiamo iniziato a studiare il potenziale della blockchain per migliorare i nostri processi dopo aver osservato il suo ruolo nell'aiutare i brand a rispondere alle epidemie di e-coli derivanti da verdure a foglia verde. Mentre la lattuga romana allevata e le capesante pescate in mare hanno poco in comune, ci siamo presto resi conto che digitalizzando la catena di approvvigionamento alimentare e creando un record immutabile di ogni raccolta, potremmo risolvere un trittico dei problemi più urgenti del settore ittico.

Il primo è la frode relativa ai frutti di mare. Secondo una ricerca del gruppo di difesa ambientale Oceana, ben uno su cinque dei campioni di pesce testati erano etichettati erroneamente. L'implicazione preoccupante di questa scoperta è che se hai mangiato pesce 10 volte questa estate, ben due dei tuoi pasti non erano quelli che pensavi fossero. Con IBM Food Trust, possiamo aiutarti a porre fine al non sapere cosa c'è veramente nel tuo piatto.

In secondo luogo, la blockchain può portare ordine e trasparenza in una delle catene di fornitura più complesse al mondo. Quasi l'80 percento dei frutti di mare che mangiamo viene importato direttamente o è stato esportato e reimportato per la lavorazione. Ciò rende estremamente difficile determinare esattamente da dove provenga una particolare spedizione di pesci o capesante. Questa non è una piccola preoccupazione per i consumatori, che spesso pagano di più per il pesce proveniente da determinate località, dalla spigola cilena al granchio reale d'Alaska.

Infine, tutti questi fattori contribuiscono a ciò che nel settore chiamiamo la paura del pesce. In parte perché sono preoccupati per la sicurezza e la provenienza degli alimenti, i consumatori acquistano i frutti di mare meno spesso, il che crea un ulteriore problema: anche quando i consumatori vogliono i frutti di mare, non sono sicuri di come prepararli. Questi tre fattori possono aiutare a spiegare perché tra l'80 e il 90 percento degli americani non mangia la quantità raccomandata di frutti di mare.

Stabilire un nuovo standard industriale

Dalla provenienza alla sostenibilità, la blockchain aiuterà i trasformatori, i fornitori, i rivenditori e persino gli chef ad alzare il livello per i loro clienti. Quando un cuoco in uno dei nostri ristoranti partner pensa che le capesante che hanno comprato fossero un po' sabbiose, per esempio, ora può chiamare il capitano della barca che le ha catturate e farglielo sapere. Collegando le persone che acquistano cibo con le persone che le cucinano, stiamo rendendo possibili forme di collaborazione completamente nuove.

Particolarmente importante per me, come nativo del Massachusetts cresciuto nella regione, speriamo anche che la nostra nuova piattaforma possa aiutare a premiare i capitani e i pescatori per i loro sforzi. Prima della blockchain, non c'era modo di dimostrare che avevi pescato più velocemente dei tuoi colleghi, o che li hai riportati in porto più rapidamente di loro. Ora è possibile e mettendo i riflettori sul loro lavoro, speriamo di garantire che le persone in tutto il mondo possano assaggiare le capesante che hanno contribuito a rendere famoso il New England.

di Dan McQuade  VP of Marketing, Raw Seafoods, Inc.

Articolo tratto da:
IBM Blockchain Blog

Topic:
Blockchain

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi