Briciole di pane



5 sviluppi chiave dell'Internet of Things per Trasporti & Logistica

5 sviluppi chiave dell'Internet of Things per Trasporti & Logistica

18 Ottobre 2019 Gli sviluppi chiave dell'IoT hanno trasformato il settore dei trasporti e della logistica, al fine di ottenere risultati in tempo reale per quel che riguarda la gestione della flotta. Nel seguente articolo, tratto da IoT for all, capiamo quali siano gli sviluppi chiave del settore.

L'Internet of Things (IoT) sta diventando prevalente in molti settori diversi e si sta osservando una nuova area di crescita, specialmente nei trasporti. Secondo l'IDC, l'industria dei trasporti è ora diventata il secondo segmento più grande tra quelli che stanno investendo in IoT, con una spesa approssimativa di $ 78 miliardi dal 2016.

Una delle aree chiave in cui è stato utilizzato questo investimento è la gestione della flotta. I sistemi di gestione della flotta (FMS) abilitati all'IoT consentono alle aziende di ricevere informazioni in tempo reale sui loro veicoli, consentendo loro di prendere decisioni più informate.

Sviluppi chiave

1. Tracciamento in tempo reale: i localizzatori GPS abilitati IoT consentono alle aziende di monitorare accuratamente la posizione di un veicolo in ogni momento. I dati vengono trasmessi a un sistema centrale che invia aggiornamenti in tempo reale a un dispositivo mobile abilitato a Internet. Ciò consente risposte rapide a potenziali ricalcoli dei percorsi, evitando ritardi successivi.

2. Gestione intelligente dell'inventario: i sensori IoT possono essere implementati in più magazzini e centri di distribuzione. Questi sensori sono in grado di tracciare la quantità di risorse in ogni posizione e monitorare le condizioni attuali. Ciò riduce il rischio di errore umano e fornisce una visione istantanea del numero di merci in ciascuna struttura.

3. Gestione delle risorse: l'IoT può essere utilizzato anche per il monitoraggio delle risorse in tempo reale; i sensori vengono utilizzati per tenere traccia delle singole risorse all'interno di una spedizione per fornire aggiornamenti regolari in loco nonché altre letture critiche, come temperatura e umidità nella logistica della catena del freddo, e spedizioni regolamentate, come i prodotti farmaceutici. Questa è una caratteristica particolarmente vitale per beni ad alto rischio o costosi che richiedono un monitoraggio continuo al fine di proteggere l'integrità dell'asset. Inoltre, questi sensori possono agire come una forma di controllo di qualità che fornisce informazioni altamente accurate e coerenti per garantire il rispetto delle rigide normative in materia di salute e sicurezza.

4. Geo-fencing: il geo-fencing è una forma avanzata di tracciamento GPS che utilizza le coordinate di una particolare area per acquisire la posizione di un dispositivo. Invierà aggiornamenti immediati se un conducente si discosta dalla rotta approvata. Ciò riduce la possibilità che un pacco venga perso durante il trasporto e che la consegna venga ritardata e può anche fungere da prima linea di indagine in un potenziale sospetto crimine legato al trasporto.

5. Diagnostica del veicolo in tempo reale: nella logistica su strada, l'efficienza del veicolo viene monitorata in modo simile a un impianto di produzione industriale. Troverai sensori e attuatori molto simili a quelli di una linea di produzione. Allo stesso modo, viene generata un'enorme quantità di dati diagnostici del veicolo. Questi dati possono essere instradati e consolidati in computer di bordo, fungendo da gateway IoT, da cui i dati possono essere inviati a server basati su cloud per analisi e processi decisionali immediati da parte del proprietario della flotta.

Raccogli i risultati

Circa 20 milioni di dollari sono stati persi l'anno scorso in entrate a causa di percorsi sbagliati o inutili. Gli sviluppi nell'IoT stanno permettendo alle aziende di avere un maggiore controllo sulle operazioni della flotta. Si risparmia tempo scegliendo il percorso migliore e gli aggiornamenti in tempo reale consentono ai conducenti di evitare le zone più trafficate, riducendo il consumo di carburante.

I costi possono anche essere ridotti riducendo il numero di beni smarriti o danneggiati, nonché la percentuale di deterioramento su eventuali spedizioni deperibili, poiché gli avvisi vengono inviati immediatamente quando le attività vanno al di fuori delle specifiche.

Vantaggi ambientali

Le compagnie di trasporto stanno iniziando a considerare i benefici ambientali che l'IoT può offrire. Uno studio condotto su 100 società di trasporto globali condotto da Inmarsat ha dimostrato che il 44 percento ha dato la priorità al monitoraggio ambientale e che il 65 percento avrebbe dovuto diventare più sostenibile in futuro grazie all'implementazione dell'IoT.

Poiché la domanda di viaggi continua ad aumentare, aumenta anche il livello di emissioni di CO2, che dovrebbe aumentare del 60 percento entro il 2050. Pertanto, le aziende dovrebbero ridurre il più possibile le emissioni e l'inquinamento, e rispettare la legislazione sulla legge sui cambiamenti climatici. Ciò è particolarmente diffuso nel settore dei trasporti poiché le flotte percorrono migliaia di miglia e contribuiscono in modo determinante alle emissioni di CO2.

Ai produttori di automobili sono già stati fissati obiettivi rigorosi che devono essere raggiunti e verranno multati di 95 € per ogni grammo di CO2 che supera l'obiettivo. Possiamo aspettarci che non passerà molto tempo prima che le aziende logistiche debbano affrontare multe simili, quindi è importante stare al passo con la legislazione. Le tecnologie abilitate all'IoT offrono alle aziende il vantaggio competitivo di raggiungere la sostenibilità ambientale prima che vengano introdotte le normative.

Previsioni future di trasporto intelligente

Dall'introduzione da parte di Amazon del drone di consegna, ci sono state discussioni crescenti per quanto riguarda le flotte autonome. I droni non sono l'unica opzione quando si tratta di veicoli autonomi e i camion autonomi sono decisamente un'opzione praticabile, che si prevede saranno una realtà entro il 2030. Rolls Royce ha persino introdotto piani per il lancio di navi mercantili autonome nello stesso anno. In futuro, è possibile che l'intera catena di approvvigionamento sarà auto-orchestrata.

Il trasporto IoT, dal punto di vista commerciale, non è l'unico movimento; si prevede che il trasporto pubblico integrerà l'IoT nelle loro operazioni nel corso dei prossimi anni.

McKinsey ha recentemente condotto un progetto di ricerca sulle previsioni future delle applicazioni IoT in questo campo. Alcune delle applicazioni chiave menzionate sono state le informazioni sui trasporti pubblici in tempo reale, i pagamenti digitali, i veicoli autonomi, i segnali stradali intelligenti, i parcheggi smart e la manutenzione predittiva dell'infrastruttura di trasporto.

Ognuna di queste idee ha lo scopo di migliorare l'infrastruttura attuale per rendere il sistema più efficiente e, si spera, più affidabile. Sebbene le principali città di tutto il mondo abbiano iniziato a pianificare l'implementazione dell'IoT, Mckinsey prevede che queste soluzioni potrebbero iniziare a concretizzarsi solo nel 2025.

Articolo tratto da:
IoT for all

Topic:
Digital Supply Chain

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi