Briciole di pane



La Blockchain risolverà alcuni dei maggiori problemi di Sicurezza dell’IoT

La Blockchain risolverà alcuni dei maggiori problemi di Sicurezza dell’IoT

14 Ottobre 2019 Mentre le organizzazioni continuano a fare affidamento sui dati per prendere decisioni critiche, la blockchain ha un enorme potenziale per colmare il divario di fiducia, creare nuovi servizi e interrompere modelli di business obsoleti, rendendolo una componente vitale di un ecosistema IoT in rapido cambiamento. Vediamo come, nel seguente articolo tratto da Security Week.

Mentre la blockchain mantiene ben saldo il suo posto nel mondo delle criptovalute, il crescente elenco di settori che considerano iniziative con questa tecnologia sta crescendo rapidamente, tra cui assistenza sanitaria, telecomunicazioni, energia e persino produzione.

La ragione? Integrità dei dati.

Blockchain è una serie distribuita di record di dati, o blocchi, collegati tra loro come un libro mastro digitale permanente che incorpora informazioni sulle transazioni e un timestamp. Una volta registrati, i dati non possono essere modificati o compromessi in alcun modo.

Gartner prevede che quest'anno saranno in uso 14,2 miliardi di dispositivi connessi, un numero che raggiungerà i 25 miliardi entro il 2021. Questi dispositivi produrranno quantità inconcepibili di dati - dati che devono essere gestiti e protetti. E mentre le criptovalute sono il caso d'uso più popolare per la blockchain di oggi, l'immutabilità del suo record digitale può aprire la porta a una serie di nuove opportunità nell'IoT, dalla gestione della supply chain alla sicurezza informatica.

Guidare la sicurezza della catena di approvvigionamento industriale

Blockchain ha un enorme potenziale in ambienti che tengono traccia e monitorano le merci tramite i dati dei sensori. Pensiamo ai tag RFID sulle merci, ma invece scansionati e scritti su una blockchain mentre vanno dal produttore al distributore al rivenditore. Per i produttori, ciò significa esponenzialmente una maggiore visibilità, con accesso a una chiara pista di controllo di chi possedeva un'attività in un determinato momento.

I produttori di automobili, ad esempio, possono potenzialmente utilizzare la tecnologia blockchain per localizzare e tracciare le spedizioni di ricambi auto, compresa la loro fabbrica di origine e chi ha gestito la merce lungo il percorso. Nel mondo delle telecomunicazioni, la blockchain può aiutare gli operatori a identificare i singoli dispositivi IoT connessi, che includono qualsiasi tipo di sensore che utilizza reti cellulari per comunicare come il GPS sui camion e fornire un registro sicuro di ciascuno.

La convergenza di IoT e blockchain nella catena di approvvigionamento sta già avvenendo nella vendita al dettaglio. Walmart, ad esempio, ha incaricato i fornitori di lattuga di rintracciare singoli sacchi di lattuga romana usando la blockchain a seguito di un massiccio scoppio di E. coli l'anno scorso, che includeva l'inserimento di sensori IoT nei camion di spedizione per monitorare le temperature e individuare la lattuga potenzialmente contaminata.

Guardando al futuro, il rivenditore prevede di utilizzare la blockchain per identificare e rispondere in modo più rapido e accurato a numerose situazioni di sicurezza alimentare.

Rafforzare le difese di attacco informatico IoT

Oltre a risolvere i problemi di sicurezza della supply chain, la blockchain può anche proteggere sistemi e dispositivi dagli attacchi informatici, supportando al contempo i dispositivi IoT che hanno poche difese di sicurezza. Senza un'autorità centralizzata che controlla la rete e verifica i dati che la attraversano, gli hacker ora hanno più punti di accesso. E se dovessero entrare nella rete, potrebbero spostarsi lateralmente fino a trovare il loro obiettivo, come le credenziali.

La capacità della Blockchain di registrare e verificare l'identità dei dispositivi IoT significa che può aprire la visibilità nelle fabbriche da cui provengono risorse come i microcontrollori, assicurando che non arrivino a terra compromessi o altrimenti compromessi. E poiché la blockchain può elaborare milioni di transazioni in modo accurato e nel giusto ordine, può proteggere gli scambi di dati tra dispositivi IoT. Ciò potrebbe impedire a un dispositivo compromesso di interrompere le operazioni di fabbrica o la trasmissione di informazioni false nei dispositivi medici ospedalieri che potrebbero potenzialmente danneggiare i pazienti.

Barriere all'ingresso per Blockchain in IoT

Nonostante una serie di potenziali vantaggi, una blockchain in ambienti IoT industriali non avverrà dall'oggi al domani. La capacità di Blockchain di adattarsi alle dimensioni del volume di dati prodotti dai dispositivi IoT nei prossimi 5-10 anni sarà un grande ostacolo da superare. Inoltre, l'elaborazione di miliardi di scambi di dati tra dispositivi su base giornaliera sarà probabilmente uno sforzo dispendioso in termini di risorse.

Ma mentre le organizzazioni continuano a fare affidamento sui dati per prendere decisioni critiche, la blockchain ha un enorme potenziale per colmare il divario di fiducia, creare nuovi servizi e interrompere modelli di business obsoleti, rendendolo una componente vitale di un ecosistema IoT in rapido cambiamento.

Articolo tratto da:
Security Week

Topic:
Blockchain

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi