Briciole di pane



Ridefinire la Supply Chain: approcci innovativi grazie a Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

Ridefinire la Supply Chain: approcci innovativi grazie a Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

20 Settembre 2019 Per rimanere aggiornati, i rivenditori hanno dovuto incorporare delle tecnologie sofisticate nel loro processo operativo. Piuttosto che rimanere semplicemente aggiornati, ora stanno anticipando il gioco con l'introduzione di esperienze quali Realtà Aumentata e Realtà Virtuale. In questo articolo, tratto da Retail Customer Experience, scopriamo i vari punti di contatto in cui AR e VR stanno avendo un impatto nell'esperienza di vendita al dettaglio.

I retailer stanno sfruttando tecnologie innovative che non solo trasformano e migliorano l'esperienza dei clienti, ma anche l'intera catena di fornitura. Dal front-end al back-office, la realtà aumentata e la realtà virtuale stanno incidendo in modo significativo su velocità ed efficienza.

In fase di evoluzione sismica a causa dei progressi digitali, il settore della vendita al dettaglio ha ora accesso a risorse che miglioreranno i loro processi interni e al modo in cui il cliente interagisce con i propri prodotti.

Tecnologie come AI, machine learning, IoT e AR / VR sono i catalizzatori per guidare la crescita attraverso il digitale sfruttando i dati per apprendere e iterare più velocemente che mai. Con una spesa mondiale in AR e VR che dovrebbe raggiungere $ 215 miliardi entro il 2021, è chiaro che le tecnologie visive e immersive vanno oltre il mondo dei videogiochi.

Portare AR e VR al livello successivo

Esiste una curva di apprendimento che le aziende possono superare poiché molti consumatori non sono ancora consapevoli del vero valore offerto dalla realtà aumentata e dalla realtà virtuale o di come la tecnologia si collega ad altre parti della loro vita. Un recente sondaggio tra i consumatori mostra che molti (56,5%) non hanno usato queste tecnologie personalmente o professionalmente, poiché non ne avevano mai sentito parlare.

Ciò rappresenta un'opportunità per i rivenditori di migliorare ulteriormente il modo in cui sfruttano e distribuiscono AR e VR, e in particolare il modo in cui comunicano il suo valore. Ad esempio, stiamo vedendo spot pubblicitari AR e camerini virtuali che fungono da vetrine. La tecnologia AR è ora a portata di mano di milioni di consumatori grazie a ARKit di Apple e ARCore di Google, moltiplicando il modo in cui i rivenditori possono ridefinire l'esperienza di acquisto complessiva.

Shopping in negozio e a casa

I principali eventi di shopping online, come Amazon Prime Day, continuano a battere i record, dimostrando la sete di convenienza dei consumatori e dimostrando il crescente desiderio di fare acquisti da casa. Ma quando acquisti alcuni prodotti da casa, come mobili e decorazioni di grandi dimensioni, può essere difficile immaginare come il prodotto si adatterà in uno spazio particolare. Le tecnologie di visualizzazione risolvono questo problema, migliorando l'esperienza di acquisto a casa, rendendola più semplice e accattivante.

Ora, i consumatori non devono più indovinare se il loro nuovo divano si adatterà in un salotto stretto o se quello specchio di grandi dimensioni è giusto per l'ingresso. È una grande frustrazione per i consumatori, con i dati che rivelano che il 65,4 per cento degli intervistati ha dichiarato di acquistare nuovi mobili tutti in una volta, acquistare pezzi per progettare il loro spazio e trovare mobili che si abbinino ai mobili esistenti quando si spostano in una nuova casa sono i punti più dolorosi.

Da Wayfair a Target e Gap ad Amazon, un numero sempre maggiore di rivenditori sfrutta le tecnologie che rimuovono le barriere di visualizzazione per aiutare i consumatori a prendere decisioni di acquisto sicure. Alcuni rivenditori, come Sephora, consentono persino ai consumatori di "provare" prodotti di bellezza senza fare un passo in un negozio. Un vantaggio per i consumatori e i rivenditori, in quanto i rivenditori possono migliorare i profitti, recuperando al contempo i costi sui prodotti campione utilizzati in negozio.

Intersezione di industrie

Inoltre, le opzioni avanzate di app AR / VR come "shop the look" offrono ai rivenditori un canale di guadagno non sfruttato e redditizio altamente mirato. A causa della natura digitale delle app, i rivenditori possono monitorare l'engagement con i prodotti per determinare quali sono in sintonia con i consumatori. Queste app non migliorano solo l'esperienza del cliente, ma generano risultati per i rivenditori di tutti i settori. I retailer di arredamento per la casa sono in grado di sfruttare questa opportunità attraverso il settore immobiliare. I potenziali acquirenti sono in grado di visualizzare mobili e decorazioni nel loro spazio attraverso app di home staging virtuale che mettono in mostra i prodotti offerti da questi rivenditori.

Produzione, raccolta in magazzino e consegna

Mentre le applicazioni AR e VR sono spesso viste dai consumatori attraverso esperienze di acquisto personalizzate, molte di queste tecnologie svolgono anche un ruolo nel portare il prodotto dal magazzino a casa dei clienti. Tutto ciò che serve è uno scaffale del magazzino fornito in modo errato per frenare su quella finestra di consegna di due giorni. Il che è fondamentale se si considera che la spedizione in due giorni non è più un lusso, ma è prevista dai consumatori.

AR e VR non solo consentono ai rivenditori di immagazzinare correttamente ed efficacemente i loro scaffali, ma monitorano anche i comportamenti di acquisto dei consumatori e tengono traccia delle conversioni per identificare le tendenze e rivalutare le strategie per migliorare il percorso del cliente e aumentare le vendite. Inoltre, l'AR consente di sovrapporre istruzioni e altri dettagli utili sulla linea di produzione, aumentando la produttività dei lavoratori, l'accuratezza degli ordini e i tempi di elaborazione. Alcuni rivenditori stanno anche applicando la realtà aumentata al processo di raccolta, fornendo ai lavoratori una visione del percorso più efficiente verso la posizione del prodotto attraverso strumenti visivi. Per l '"ultimo miglio" della consegna, la tecnologia AR e VR può aiutare i conducenti della consegna sovrapponendo informazioni importanti, come le indicazioni stradali, direttamente sul parabrezza del camion.

Prossimi passi necessari

Lo sviluppo di contenuti 3D per servire i casi d'uso di AR e VR e la virtualizzazione dei loro cataloghi di prodotti 2D in asset 3D dinamici è il passo successivo necessario se i rivenditori desiderano tenere il passo con le esigenze dei consumatori e sfruttare queste tecnologie innovative. Mantenendo un passo avanti utilizzando AR e VR per la creazione di contenuti, i rivenditori continueranno a mantenere un forte vantaggio competitivo e clienti soddisfatti.

Articolo tratto da:
Retail Customer Experience

Topic:
Augmented Reality

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi