About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

23 ottobre 2023

Usare una soluzione tecnologica multi livello per migliorare la resilienza della catena di approvvigionamento.

La pandemia di Covid-19 ha scosso le catene di approvvigionamento globali nel profondo e non si sono ancora riprese del tutto. Inoltre, molti manager che in precedenza avevano seguito i principi "lean", tra cui la "gestione delle scorte just-in-time", hanno adottato la "gestione delle scorte just-in-case". Questa tendenza a correggere in modo eccessivo (e ad accumulare scorte in eccesso) con una strategia di inventario "just-in-case" ad hoc e mal definita ha portato a un'impennata delle scorte globali nei settori della vendita al dettaglio, della vendita all'ingrosso e dell'industria manifatturiera, in un momento in cui l'indice di fiducia delle imprese e l'indice di fiducia dei consumatori mostrano entrambi un'insolita volatilità. Quando la fiducia dei consumatori varia molto da un mese all'altro, è difficile per le imprese pianificare. Nel settore dell'abbigliamento, ad esempio, gli acquirenti devono piazzare gli ordini della stagione di punta con sei mesi di anticipo. In presenza di un'elevata volatilità, le previsioni della domanda a giugno possono essere completamente diverse dalla domanda effettiva a dicembre. Questo aumenta il rischio complessivo di perdere la stagione per mancanza di scorte o di dover affrontare enormi ribassi a gennaio.

Per progredire, i responsabili della supply chain hanno bisogno di connessioni più flessibili e dinamiche tra i partner commerciali, per sostituire le attuali connessioni statiche punto a punto, incapaci di adattarsi alle improvvise e inaspettate interruzioni della supply chain. Hanno bisogno di una piattaforma per la supply chain più moderna e più reattiva.

Costruire la resilienza della catena di approvvigionamento con una moderna piattaforma tecnologica

Le piattaforme tecnologiche per la gestione della catena di approvvigionamento possono costruire la resilienza a diversi livelli, consentendo alle aziende di stabilire un commercio unificato attraverso una maggiore visibilità della catena di fornitura.

Una delle sfide più importanti che i retailer devono affrontare oggi è l'organizzazione di un'esperienza di consumo senza soluzione di continuità su più canali, come l'online, il negozio e i modelli ibridi che combinano i due. Molti retailer hanno sviluppato tecnologie innovative che consentono ai clienti di effettuare ordini online, che avvisano il cliente quando l'ordine è pronto e che rilevano quando il cliente si trova nelle vicinanze, creando un'esperienza cliente senza soluzione di continuità. La visibilità dell'inventario a livello di rete è essenziale per consentire il commercio unificato. Grazie alla visibilità dell'inventario a livello di rete, le aziende possono evitare situazioni di stock e overstock, riducendo i costi di trasporto e migliorando la soddisfazione dei clienti. Utilizzando tecnologie di tracciamento avanzate come l'RFID, i sensori IoT e l'analisi dei dati, le aziende possono ottenere informazioni sui livelli di inventario, sulla posizione e sui movimenti in tempo reale, consentendo loro di prendere decisioni migliori basate sui dati.

Collaborare alla pianificazione delle vendite e delle operazioni.

Una pianificazione delle vendite e delle operazioni (S&OP) di successo richiede la partecipazione della leadership di un'ampia gamma di funzioni, tra cui finanza, vendite, marketing, produzione e adempimenti. Fortunatamente, questo diventa più facile quando le moderne piattaforme di collaborazione sostituiscono gli strumenti obsoleti per fornire un'unica fonte di dati reali, modelli intuitivi e dashboard delle prestazioni. Se eseguito correttamente, il S&OP offre alle aziende la capacità di anticipare la domanda futura e di rispondere in modo proattivo ai cambiamenti del mercato. Questo approccio favorisce anche la gestione del rischio e la pianificazione di emergenza, consentendo alle aziende di mitigare l'impatto delle interruzioni della catena di approvvigionamento o delle fluttuazioni economiche.

Implementare un sistema SaaS.

Il software come servizio (SaaS) ha avuto un impatto profondo sull'implementazione tecnologica globale, rivoluzionando il modo in cui il software viene fornito, accessibile e utilizzato da aziende e individui in tutto il mondo. Per i dirigenti della supply chain, il SaaS estende la portata e la visibilità consentendo a ogni fase (ad esempio, materie prime, produzione, finitura, stoccaggio e distribuzione) di condividere informazioni, azioni e approfondimenti.

Creare un'architettura cloud flessibile e aperta.

La crescente complessità e le continue ristrutturazioni richiedono che le tecnologie della supply chain si integrino facilmente e si adattino rapidamente, il che significa che l'architettura componibile è particolarmente adatta alle supply chain moderne. Come un set LEGO™, l'architettura compositiva consente di costruire sistemi complessi combinando componenti modulari più piccoli che possono essere facilmente assemblati, interconnessi e riutilizzati. Gli amministratori possono aggiungere nuove risorse hardware al pool e l'infrastruttura compostabile può incorporare automaticamente queste risorse nel pool disponibile. New Balance è un ottimo esempio pratico di questo concetto. L'azienda di abbigliamento sportivo ha creato un'unica libreria di contenuti che alimenta tutti i suoi sistemi: indossabili, mobili, chioschi e altro. Invece di ricostruire da zero l'esperienza commerciale di New Balance per ogni sistema, l'uso di un'architettura composita comune adatta a ogni situazione è stato molto più efficace.

La tecnologia è la forza trainante dell'eccellenza della supply chain

Sebbene questo approccio sia fondamentale per costruire una supply chain resiliente, in grado di sopportare interruzioni impreviste, la tecnologia più recente può anche essere sfruttata per costruire sistemi di supply chain più solidi, in grado di posizionare l'intera organizzazione per il successo. Invece di affidarsi alla tecnologia per sopravvivere, i dirigenti lungimiranti la useranno per aiutare le loro aziende a prosperare. Le tattiche adottate variano da un'organizzazione all'altra, ma ecco alcuni approcci generali che possono creare catene di fornitura più forti:

Sfruttare l'AI/ML per supportare la gestione della supply chain.: L'emergere dell'intelligenza artificiale (AI) e dell'apprendimento automatico (ML) ha dato il via a un'era di trasformazione per la gestione della supply chain. Secondo McKinsey, l'uso efficace dell'IA nel controllo delle scorte può ridurre fino al 20% i costi di gestione delle scorte e del 50% gli stockout. Sfruttando algoritmi avanzati e analisi dei dati, le tecnologie AI/ML migliorano l'accuratezza della previsione della domanda, consentendo alle aziende di anticipare le tendenze del mercato, le fluttuazioni e le preferenze dei clienti con una precisione senza precedenti. Questa capacità di previsione facilita una gestione efficiente delle scorte, riducendo le scorte in eccesso e minimizzando gli stock, ottimizzando così il capitale circolante. Inoltre, gli algoritmi basati su AI/ML ottimizzano la logistica, snellendo le reti di trasporto e riducendo i costi.

Portate la collaborazione ancora più in là. Uno degli impatti più visibili e duraturi della pandemia è stato il modo in cui ha costretto i dipendenti di ogni livello aziendale ad apprendere nuove capacità di collaborazione. I partecipanti giornalieri alle riunioni su Zoom sono passati da 10 milioni a 300 milioni in soli quattro mesi. E la realtà è che se la collaborazione all'interno di un'organizzazione si è spesso dimostrata impegnativa, per i responsabili della supply chain è ancora più imperativo collaborare al di fuori della propria organizzazione con clienti, fornitori e partner. Questi manager, in particolare, dovranno fare affidamento sull'implementazione di strumenti adeguati, come le reti private basate sui permessi, per fornire un ambiente sicuro, facile e affidabile per condividere i dati della supply chain.

Investite in una sicurezza informatica completa. Dal 2019, gli attacchi informatici contro le catene di approvvigionamento sono raddoppiati. Solo l'anno scorso gli attacchi sono aumentati di oltre il 200%. In molti di questi casi, le vulnerabilità di sicurezza della catena di fornitura sono state esposte da operatori terzi, come fornitori e appaltatori. Fortunatamente, le piattaforme moderne stanno diventando la difesa più efficace per combattere i cyberattacchi. Anche se i manager non sono in grado di prevedere e proteggere da ogni rischio, una moderna piattaforma tecnologica è fondamentale per mantenere l'organizzazione un passo avanti rispetto alle minacce.

Stabilire una maggiore visibilità della catena di fornitura. Tradizionalmente, la visibilità lungo la catena di fornitura è stata limitata a "one-up" e "one-down", il che significa che i manager possono generalmente "vedere" solo ciò che fanno i loro fornitori di primo livello e i clienti immediati. Tuttavia, in una catena di fornitura a più livelli, gli operatori non percepiscono l'impatto delle interruzioni che si verificano tre o quattro livelli più indietro finché non è troppo tardi per adeguarsi. Oggi le moderne piattaforme informatiche consentono ai partner commerciali di riunirsi in uno scambio sicuro e basato sui permessi, dove possono condividere le informazioni, migliorando la visibilità e costruendo la resilienza dell'intera catena di fornitura. La pandemia ha dimostrato che non basta investire nella costruzione di catene di approvvigionamento efficaci, ma occorre dare la stessa priorità alla loro manutenzione. Indipendentemente dalla quantità di competenze impiegate nella creazione di una catena di approvvigionamento efficiente e resiliente, dobbiamo riconoscere che nel nostro mondo in continua evoluzione la catena di approvvigionamento non è mai un prodotto finito. Mantenendo le nostre catene di fornitura in uno stato beta costante e investendo nella tecnologia e nelle intuizioni necessarie per migliorarle continuamente, è possibile evitare una crisi globale delle forniture. Il compito di costruire una supply chain che risponda agli input in tempo reale e si evolva per soddisfare le mutevoli richieste non sarà mai veramente finito, ma questo non è un motivo per non iniziare.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi