About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

20 dicembre 2023

Tecnologia, Strategia e Risorse Umane come driver di sviluppo per navigare le tendenze logistiche del 2024.

Andre Luecht, Global Strategy Lead - Transport, Logistics & Warehouse di Zebra, esplora le previsioni per il 2024 sulle tendenze del magazzino.

L'e-commerce continuerà ad alimentare l'impronta dell'adempimento, spingendo gli investimenti in nuove tecnologie e concetti operativi per l'adempimento diretto al consumatore.
Dai fornitori di logistica di terze parti ai general merchandiser, ai produttori di generi alimentari e ai fabbricanti, la necessità di ripensare il modo in cui l'adempimento diretto al consumatore può essere effettuato nel modo più efficiente continuerà a essere una tendenza nel 2024, con ogni segmento che adotterà un approccio unico.  L'e-commerce è esploso con la pandemia e la sua continua crescita significa che anche lo spazio di magazzino crescerà, anche se a un ritmo più lento. La regola generale è che per ogni miliardo di dollari di vendite online, sono necessari 1 milione di metri quadrati di magazzino per sostenerle. Con la continua crescita dell'e-commerce, si prevede che lo spazio di magazzino raggiungerà i 6 miliardi di piedi quadrati nel 2025. Una pausa nell'iper-crescita offre l'opportunità di dotare il magazzino esistente di una tecnologia che supporti la scalabilità nel 2024.

Ripensare l’architettura, cercando trasformazioni fisiche drastiche nei magazzini.
Gli operatori di magazzino devono essere flessibili e agili per prepararsi a "ciò che verrà". Aspettatevi che gli operatori di magazzino trasformino gli spazi di magazzino per far fronte ai cambiamenti dettati dalla continua crescita degli acquisti tramite e-commerce e dalle difficoltà di accesso a manodopera qualificata. Poiché i retailer trasportano meno scorte sugli scaffali ed evadono più ordini direttamente dal magazzino, gli operatori devono essere attrezzati per soddisfare l'aumento della domanda e creare più spazio sugli scaffali, riorganizzare i flussi di movimentazione dell'inventario e introdurre un'automazione più flessibile per sostituire i trasportatori fissi che utilizzano spazio prezioso sul pavimento del magazzino. A livello globale, alla fine del 2020 c'erano 150.000 magazzini, circa 25 miliardi di metri quadrati di spazio. Entro la fine del 2025, ci saranno quasi 180.000 magazzini in tutto il mondo, con Cina, Stati Uniti, Giappone, India e Germania che rappresenteranno più della metà dello stock globale di magazzini.

Il divario tra grandi, medi e piccoli magazzini si amplierà.
I divari esistenti tra magazzini grandi, medi e piccoli continueranno ad ampliarsi, dato l'attuale contesto macroeconomico. Le organizzazioni di magazzino più grandi, tipicamente multinazionali, di primo livello, investiranno di più in tecnologia, più spesso, rispetto agli operatori più piccoli, generalmente regionali o locali di secondo e terzo livello. Questo aumenterà ulteriormente il divario tra loro. Ma non bisogna pensare che le organizzazioni di magazzino più piccole non riconoscano l'importanza degli investimenti tecnologici. Piuttosto, con riserve di liquidità scarse o inesistenti e un capitale più costoso come quello attuale, è semplicemente più facile per un'organizzazione di primo livello su larga scala ottenere finanziamenti per i propri investimenti in tecnologia. Un'economia più rigida impone alle organizzazioni di magazzino più piccole di essere più conservative nelle loro spese, anche per quanto riguarda la tecnologia. Sono più propense a rinfrescare l'ingombro del magazzino piuttosto che investire in più tecnologia. Il risultato finale è essenzialmente una doppia velocità di sviluppo. I magazzini che possono investire in tecnologia ne usciranno rafforzati. Le aziende che non sono in grado di garantire i fondi per gli investimenti non saranno in grado di sfruttare appieno i vantaggi della tecnologia fino a quando l'economia non migliorerà.

Più automazione, più aumento dei ruoli umani di maggior valore.
Le operazioni di magazzino sono mature per l'automazione e un campo verde per i robot. Si dice che solo alcune aziende si stiano avvicinando alla piena automazione ("dark warehouse"). Pochi impiegano gli strumenti di automazione al livello necessario per aumentare la carenza di manodopera e ridurre i tempi di evasione. L'elevato costo del capitale avrà un impatto su tutti i calcoli del ritorno sugli investimenti (ROI). Tuttavia, gli attuali tassi di turnover lasciano poco o nulla per rallentare gli investimenti. I casi d'uso critici per l'azienda devono ancora essere eseguiti e, se non c'è manodopera disponibile, potrebbero essere esclusi dai tradizionali calcoli di ritorno degli investimenti e spingere ancora di più all'automazione. La risposta dei retailer alla fluttuazione della domanda dei consumatori si ripercuote anche sui produttori, che dovranno lavorare per allineare le loro capacità tecnologiche in modo che le aree di stoccaggio e di carico siano in linea con le linee di produzione e i negozi al dettaglio. L'automazione robotizzata farà da apripista insieme alle tecnologie critiche di mobilità, scansione, stampa e localizzazione. I sistemi automatizzati pick-to-light, vocali, di stoccaggio e prelievo automatico (ASRS), nonché i sistemi di smistamento e trasporto rimarranno dei punti fermi. Gli addetti al magazzino si occuperanno delle mansioni di maggior valore che richiedono un tocco umano, un processo decisionale e una destrezza che solo l'uomo può offrire. I responsabili dei magazzini utilizzeranno i loro lavoratori in prima linea per compiti incentrati sulla garanzia e l'accuratezza della qualità, sul controllo dei costi e sull'utilizzo dello spazio. La priorità dell'accuratezza degli ordini dei clienti, dei resi, della messa a riposo rapida, del carico e dell'utilizzo dei rimorchi rispetto alla movimentazione dei materiali in un magazzino di grandi dimensioni prevarrà quando si avrà la possibilità di scegliere e di impiegare robot mobili autonomi nell'ambiente.  Infatti, più il lavoro a basso valore aggiunto viene eliminato dal processo con l'automazione, più sarà importante dotare la manodopera della tecnologia giusta per i compiti da svolgere.

La manodopera sarà ottimizzata grazie alla moderna mobilità e all'automazione delle decisioni.
Il mondo esterno non aspetterà che gli operatori di magazzino cambino ciò che accade all'interno delle quattro mura. Purtroppo, i clienti si rivolgeranno altrove se avranno un'esperienza negativa nel ricevere la merce promessa... e potrebbero non tornare. Le operazioni di magazzino sono un nodo centrale delle attività aziendali, dal collegamento con la catena di fornitura globale e la gestione delle scorte alla soddisfazione dei clienti. Senza operazioni di magazzino intelligenti, le merci non possono essere prodotte e gli ordini non possono essere evasi. Gli operatori di magazzino cercheranno di aumentare l'intelligenza e la visibilità per migliorare l'utilizzo delle risorse e l'agilità operativa. Anche solo la riduzione di pochi secondi dei processi attuali aumenterà enormemente la capacità di elaborazione degli ordini, creando una forte motivazione per l'automazione e la mobilità del magazzino. Ciò spingerà a investire in soluzioni di mobilità potenti, facili, intuitive e persino a mani libere. Si assisterà anche a una maggiore adozione di applicazioni di realtà aumentata o assistita, strumenti di intelligenza artificiale, strumenti di comunicazione e collaborazione dinamica, track and trace, rilevamento della posizione e dell'ambiente e soluzioni di scansione automatizzate.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi