"Costruire catene di fornitura più intelligenti che consentano la connessione tra imprese, lavoratori e consumatori in un mondo a metà tra fisico e digitale."

Le aziende sono entità globali con Supply Chain complesse alle quali è richiesta una sempre maggiore agilità ed un time-to-market il più rapido possibile; garantire la soddisfazione dei clienti e sviluppare la loro fedeltà non è solo ciò che guiderà il loro successo e la loro crescita, ma è anche ciò che determinerà se continueranno a prosperare nel lungo termine.

È così che i processi della Supply Chain diventano la spina dorsale delle organizzazioni, e la corretta visibilità di ogni nodo consente il bilanciamento di tutto l'ecosistema. L'innovazione e la digitalizzazione dei processi assumono un ruolo primario nello sviluppo delle imprese, perché consentono di ottenere estrema visibilità, flessibilità e gestione della filiera.

Strategia e tecnologia permettono di guidare le operazioni in tempo reale trasferendo intelligenza aumentata ad ogni operatore tramite l'analisi di dati storicizzati, unita all'interpretazione del momento stesso in cui si ha il bisogno di informazioni.

La contaminazione digitale rende i processi più efficaci estendendo i confini della visibilità umana, dando risposte costanti e geolocalizzando asset e uomini all'interno di plant produttivi e logistici.

Da una modalità System of Record, dove è sempre stato l'uomo ad iniziare la domanda ed il sistema a rispondere, si va verso una modalità System of Reality, dove è la macchina che interagisce continuamente con l'uomo lavorando nell'ottica di fornire la prossima miglior mossa.

Mission

Richiedi informazioni

Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria

Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati

Cliccando sul pulsante di invio, esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell'informativa incluso l'eventuale trattamento in Paesi membri dell'UE o in Paesi extra UE.

EMAIL: info@multimac.it

TELEFONO: 800 593 293
Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

COMPANY INFO
Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

05 gennaio 2022

Rfid e Pneumatici: la migliore tecnologia per la gestione inventariale, di localizzazione, di manutenzione e di richiamo possibile.

Il tempo viaggia veloce. Anche gli pneumatici. E non solo quando sono sulla strada. Con l'alto tasso di velocità che i rivenditori di pneumatici stanno registrando in questi giorni, può essere difficile assicurarsi di avere - e poter individuare - la marca e il modello di pneumatici necessari per un appuntamento con il cliente. Questo ha anche un impatto sulla reputazione del marchio e sul successo di ogni produttore di pneumatici, poiché le vendite sono perse o vinte in base alla disponibilità.

Tuttavia, può essere facile rendere felici clienti, lavoratori e altre parti interessate quando si inserisce la nuova etichetta UHF RFID Tread Label di Zebra sul proprio inventario di pneumatici - o si chiede al proprio produttore, distributore o altro partner della supply chain di farlo.

COME LE ETICHETTE RFID PER IL BATTISTRADA DEI PNEUMATICI AIUTANO I TEAM A MUOVERSI PIÙ VELOCEMENTE

C'è un interesse crescente nel ridurre il tempo di utilizzo delle chiavi. E c'è un'opportunità primaria ora per i rivenditori di pneumatici di ridurre il tempo per le chiavi e migliorare la precisione dell'inventario con l'identificazione a radiofrequenza (RFID). Aiuta i rivenditori a garantire che i pneumatici siano in stock al momento dell'appuntamento con il cliente per offrire un'ottima esperienza al cliente. Anche i produttori di pneumatici ne traggono vantaggio, in quanto possono mantenere le entrate dei clienti che vogliono il loro marchio o guadagnare entrate dai clienti che passano a un marchio diverso che è in magazzino.

Tuttavia, non tutti i pneumatici vengono etichettati alla fonte oggi.

Ecco perché è stata progettata una nuova etichetta RFID per il battistrada del pneumatico che può essere applicata dai produttori - o anche dai distributori o dai rivenditori di pneumatici quando viene ricevuto un nuovo pneumatico. Può essere rimossa al momento dell'installazione del pneumatico e consentire una codifica e una leggibilità accurate e affidabili mentre il pneumatico si muove attraverso la catena di fornitura e in un negozio. L'RFID - e questa etichetta per il battistrada del pneumatico, in particolare - può fare miracoli quando si cerca di mantenere la responsabilità per l'evasione degli ordini o semplicemente di contare l'inventario in mano che potrebbe essere sparso in una struttura enorme o impilato a 10 metri in aria.

Come operatore di un magazzino o di un centro di distribuzione, è possibile prendere decisioni migliori sulle scorte ed evitare di fare troppe promesse e non consegnare. Con i conteggi RFID che avvengono spesso e che coprono l'intero inventario di pneumatici, si avrà un quadro accurato di ciò che si ha a portata di mano, il rendimento di certi SKU e qualsiasi potenziale carenza. È possibile livellare le scorte di sicurezza per evitare eccedenze o aumentarle quando necessario per tenere conto dei ritardi di produzione o di spedizione da parte del produttore, per assicurarsi di essere in grado di soddisfare la domanda dei clienti.

Sarà possibile migliorare l'accuratezza delle consegne dal produttore o al rivenditore e accelerare l'elaborazione dei reclami quando necessario. Le etichette RFID possono essere lette automaticamente - e con precisione - quando i pneumatici vengono caricati o scaricati per confermare che le quantità corrette vengono inviate o ricevute. Nessuno si chiederà se la persona che conta manualmente ogni pneumatico ne abbia accidentalmente dimenticato uno, poiché la tecnologia RFID aiuta a riconciliare l'avviso di spedizione avanzato (ASN) con i tipi di consegna e le quantità effettive. Si potrà anche integrare i dati letti nell'ERP per una migliore tracciabilità delle perdite, audit amministrativi e finanziari e l'elaborazione dei reclami relativi alle sovra e sottospedizioni dei fornitori. Se si riceverà un reclamo da un cliente, si sarà in grado di verificare le quantità dell'inventario spedito per confermare o contestare la validità del chargeback. Anche se, ad essere onesti, non si dovrà più essere sorpresi se l'RFID aiuta a ridurre il numero di reclami che devono essere presentati dai clienti. Una volta che si avrà un migliore controllo dell’inventario e della logistica con la tecnologia RFID, sarà più facile assicurare che le gomme giuste arrivino al negozio giusto - e che l'inventario consegnato in modo errato venga indirizzato al posto giusto.

Se si possiede o si gestisce un centro di assistenza automobilistica o un'altra attività di vendita al dettaglio di pneumatici, si sarà in grado di capire le metriche di gestione dell'inventario. L'RFID aiuta a confermare la frequenza dei conteggi d'inventario, quanto tempo ci vuole, quante ore di lavoro vengono dedicate all'inventario e se si ha saltato qualche vendita.

Sarà possibile localizzare rapidamente gli pneumatici. Gli pneumatici sono facilmente fuori posto, ma non si trovano facilmente. Inoltre, i lavoratori possono impiegare molto tempo per trovare lo pneumatico giusto in mezzo a file di gomma. Non è facile distinguerli l'uno dall'altro a distanza, a meno che non si disponga di un lettore RFID in grado di leggere un'etichetta da diversi metri di distanza con perfetta precisione e aiutarli a trovare un ago in un pagliaio.

Sarà possibile salvare le vendite. Quando un cliente entra nel negozio e gli viene detto che si dispone di solo tre degli pneumatici di cui ha bisogno perché questo è ciò che il sistema mostra, il cliente si gira e se ne va - senza le gomme, il cambio dell'olio o forse anche la spesa che avrebbe preso mentre aspettava che il veicolo fosse riparato. Il bello è che lo pneumatico mancante è sempre stato sullo scaffale. Ma nessuno ha avuto il tempo di andarlo a cercare. Si sono semplicemente fidati del sistema. Con la tecnologia RFID, si sarà in grado di "fidarsi ma verificare" rapidamente e sperare di salvare la vendita. Se lo pneumatico è veramente esaurito, allora si potrà verificare contemporaneamente quali altri pneumatici si ha a disposizione e offrire l'alternativa al cliente.

Si potrà meglio bilanciare e utilizzare l'inventario. In definitiva, si vorrebbe sempre avere abbastanza scorte a portata di mano per soddisfare le esigenze di ogni cliente. Ma questo richiede spazio sugli scaffali e previsioni adeguate. Con le etichette RFID per il battistrada dei pneumatici, è possibile effettuare un conteggio accurato dell'inventario ogni giorno per identificare il gonfiore e lo stallo, vedere dove è necessario ridurre o aumentare le scorte di sicurezza e assicurarsi di rifornire gli articoli giusti con ogni ordine. Questo ridurrà simultaneamente gli sprechi, aiuterà a determinare quale stock speciale o stagionale promuovere per incoraggiare il movimento e impedire la vendita degli pneumatici che hanno superato le date di scadenza.

Allo stesso tempo aumentano la responsabilità del fornitore e danno ai tecnici più tempo per la chiave inglese. Proprio come le etichette RFID sul battistrada dei pneumatici aiutano i distributori a garantire che stanno ricevendo gli articoli giusti dai produttori, esse possono aiutare a confermare rapidamente che sono stati ricevuti i tipi di pneumatici e le quantità giuste con ogni spedizione. Se c'è una discrepanza tra ciò che era previsto e ciò che è stato consegnato, i dati generati dall'RFID aiuteranno a riconciliare rapidamente la consegna con l'ASN e a presentare il reclamo. Tutto ciò farà risparmiare ore di lavoro amministrativo e garantirà che i lavoratori si concentrino su attività che generano entrate, come l'installazione di pneumatici e altri servizi automobilistici.

Si potrà usare l'RFID per identificare in modo univoco ogni singolo pneumatico per rispettare i requisiti di segnalazione delle vendite. Si potrà anche incorporare digitalmente i dati sugli pneumatici del Dipartimento dei Trasporti nel proprio livello di app per la gestione dell'inventario per semplificare i controlli di richiamo/sicurezza durante i processi di vendita e assistenza.

QUAL È IL PROBLEMA?

L'etichetta è il componente più importante e impegnativo di questa soluzione di tracciamento pneumatici RFID.

Incorporare le etichette RFID negli pneumatici al momento della produzione è una sfida per i rivenditori e i centri di distribuzione con centinaia o migliaia di pneumatici su scaffali di metallo a causa dei loro intervalli di lettura più brevi, l'impatto della densità dei pneumatici sulla leggibilità delle etichette e il fatto che gli scaffali di metallo creano un ambiente di lettura difficile. Quindi, mettere un'etichetta RFID sul battistrada dello pneumatico offre campi di lettura più lunghi. Tuttavia, un'etichetta sul battistrada dello pneumatico non è una soluzione così semplice come si potrebbe pensare.

Non tutte le etichette funzionano allo stesso modo. La chiave per ottenere un ritorno ottimale sull'investimento da una soluzione RFID è la scelta della giusta combinazione di inlay, facestock dell'etichetta e adesivo. La scelta corretta dell'etichetta e dell'intarsio è particolarmente critica per garantire che l'inventario, l'adempimento e le operazioni logistiche si svolgano senza problemi.

Quindi, bisogna parlare di ciò che serve per ottimizzare il ROI quando si utilizza la tecnologia RFID per tracciare e gestire gli pneumatici, indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda o dalla maturità dell'IT.

I produttori di pneumatici saranno responsabili dell'applicazione delle etichette RFID? O possono aggiungerle distributori e rivenditori?

A meno che tutti i produttori di attrezzature originali (OEM) di pneumatici non applichino l'etichetta alla fonte (o non siano obbligati a farlo dall’azienda o da altri rivenditori), non si otterranno i vantaggi dell'uso della tecnologia RFID senza prendere in mano la situazione. Pertanto, si potrebbero aggiungere le etichette RFID sul battistrada degli pneumatici più a valle nella catena di fornitura per migliorare la tracciabilità dell'inventario dell'ultimo miglio. Se aggiunte in un magazzino o in un centro di distribuzione, si potrebbe monitorare i movimenti verso i negozi e in tutti i negozi. O, nel peggiore dei casi, si potrebbero aggiungere le etichette come parte del processo di ricezione del negozio per garantire che l'inventario sia visibile ai membri del team di vendita e ai tecnici e sia utilizzato in modo "first in, first out". Se si sceglie di etichettare gli pneumatici da soli, bisogna assicurarsi di cercare una stampante progettata per stampare e codificare le etichette degli pneumatici, nonché le etichette e gli intarsi giusti.

Le etichette RFID per il battistrada degli pneumatici sono complementari alle soluzioni RFID incorporate e risolvono diversi problemi di business. Una soluzione integrata aiuta gli OEM degi pneumatici nel processo di produzione e rende più facile la revisione delle richieste di garanzia, poiché rimane con il pneumatico per tutta la sua vita. Le etichette RFID sul battistrada hanno un raggio di lettura molto più lungo, ma vengono rimosse al momento della vendita al cliente. Queste etichette aiutano i rivenditori a ricevere, tracciare e gestire meglio il loro inventario, fornendo loro e ai loro clienti un'esperienza migliore.

Solo gli OEM possono incorporare etichette per pneumatici RFID e, ad oggi, la gamma di lettura RFID e l'adozione di queste etichette incorporate è stata molto limitata. I rivenditori o i distributori che cercano di gestire meglio le loro scorte di pneumatici hanno la flessibilità di aggiungere un meccanismo RFID secondario e più leggibile con l'etichetta del battistrada dello pneumatico.

La costruzione di un'etichetta per pneumatici RFID è simile a un'etichetta standard, ma sicuramente non uguale. Il design dell'etichetta per pneumatici RFID deve tenere conto delle sfide della superficie del battistrada. Molti adesivi semplicemente non si attaccheranno al battistrada di un pneumatico, e la struttura dello pneumatico, gli oli e i plastificanti influiscono sull'affidabilità dell'adesione dell'etichetta, così come la bassa energia superficiale. Per questo motivo, Zebra ha progettato appositamente la combinazione di facestock, adesivo e liner dell'etichetta Zebra RFID Tire Tread Label. Ha un "bordo asciutto" che riduce la fuoriuscita di adesivo all'esterno dell'etichetta. Questa caratteristica protegge anche la stampante (e il tempo) in quanto gli adesivi per pneumatici spessi tendono a fuoriuscire dai rotoli di etichette quando sono troppo stretti e non hanno spazio per espandersi. Questo danneggia la testina di stampa e/o il rullo a platina, fermando la stampa e le operazioni. L'etichetta ha anche uno strato barriera sul retro del facestock per prevenire la migrazione di plastificanti e oli e assicurare la leggibilità del testo dell'etichetta e del codice a barre per tutto il suo ciclo di vita. L’obiettivo di Zebra era quello di garantire l'adesione al battistrada dello pneumatico, facendo in modo che questi adesivi più duri non danneggiassero la stampante o aumentassero i requisiti di manutenzione della stessa.

Le proprietà dei materiali come la costante dielettrica (la presenza di nerofumo) e le strutture metalliche negli pneumatici variano notevolmente da una marca all'altra, e il contenuto di carbonio del pneumatico potrebbe causare fluttuazioni RF. Ecco perché, quando Zebra ha progettato queste etichette RFID, si è assicurata che il collegamento in avanti e la larghezza di banda di retrodiffusione fosse massimizzata su un'ampia varietà di dielettrici per fornire prestazioni di punta su pneumatici che sono sia di pura gomma che mescolati con altri materiali. E’ stato anche tenuto conto della possibilità della presenza di metallo negli pneumatici per assicurare che non interferisse con la lettura delle etichette RFID.

Oltre a considerazioni di design appropriate, un test adeguato per questa soluzione unica è importante per il successo dell'intarsio del battistrada e dell'etichetta. E’ stata usata l'attrezzatura Voyantic Tagformance con una serie di quattro antenne a banda larga, un tavolo rotante, una camera anecoica e diversi pneumatici. E’ stata seguita la rigorosa metodologia di test delle specifiche "T" della Auburn University per garantire il successo dell'etichetta, ed è stato condotto test di intarsio su materiali di gomma, pneumatici e cartoncino, misurando sia la sensibilità che la retrodiffusione. Ci sono stati rigorosi controlli di processo in atto e frequenti revisioni di gestione per garantire che si potesse essere sicuri della valutazione delle prestazioni dell'etichetta.

Inoltre, è stato usato un processo di gate di fase adeguatamente progettato per convalidare che le prestazioni ottenute all'inizio della fase di verifica del progetto fossero infine riconvalidate nelle fasi di sviluppo e durante la produzione ad alto volume.

In breve, ci si è impegnati a garantire che l'etichetta e l'intarsio funzionassero efficacemente, anche in ambienti e orientamenti di etichettatura difficili, in modo da poter gestire efficacemente le risorse degli pneumatici.

Che tipo di lettore RFID è necessario per estrarre i dati da queste etichette?

Qualsiasi lettore RFID UHF funzionerà in questa applicazione. Sia i lettori portatili che quelli fissi potrebbero supportare questo caso d'uso, e la decisione sul lettore dipenderà in definitiva dai processi, flussi di lavoro e layout operativo.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi