About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

26 gennaio 2024

Tecnologia e Automazione per aumentare il lavoro umano, migliorando processi ed efficienza.

Stephan Pottel, EMEA Practice Lead, Manufacturing di Zebra EMEA, analizza le previsioni sui trend di innovazione tecnologica per la produzione nel 2024.

La trasformazione digitale e la convergenza IT/OT subiranno un'accelerazione

La convergenza IT/OT consiste nello sfruttare le nuove tecnologie e nel promuovere l'"innovazione combinatoria", che riunisce le nuove tecnologie per ottenere maggiori guadagni di produttività. Per quanto riguarda l'IT, oggi sono disponibili diversi strumenti di intelligenza artificiale e diverse applicazioni come ChatGPT. Sul versante OT, o operativo, sono disponibili nuove applicazioni come la visione artificiale e la robotica a braccio articolato. L'approccio combinatorio consente ai team una maggiore flessibilità nel combinare le soluzioni giuste per fornire valore alla produzione. I nuovi casi d'uso che favoriscono la qualità 4.0 e gli aumenti di produttività di ordine successivo grazie alla robotica stimoleranno gli investimenti nell'Internet delle cose (IoT), nelle tecnologie intelligent edge e nel cloud. Inoltre, il 5G accelererà l'adozione della visione artificiale (MV), dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico (AI/ML). Queste tecnologie digitali offrono notevoli opportunità per migliorare e persino trasformare le operazioni con un alto grado di processi manuali, aumentando o sostituendo le attività di routine. La prossima ondata di convergenza uomo-macchina sarà un fattore chiave che aiuterà i produttori a gestire la complessità, la pressione sui prezzi e la fluttuazione della domanda. In effetti, la maggior parte dei responsabili delle decisioni del settore concorda sul fatto che la trasformazione digitale è una priorità strategica per loro e che è essenziale per le loro organizzazioni avere una cultura orientata ai dati.

L'automazione sarà adottata per aiutare a risolvere la sfida numero uno delle aziende manifatturiere: l'abbandono dei lavoratori

Il problema numero uno che le aziende manifatturiere dovranno affrontare nel 2024 è l'abbandono dei lavoratori dovuto alla formazione dei lavoratori esistenti, all'aggiornamento professionale, alla formazione dei nuovi dipendenti, alla gestione dei tassi di abbandono/turnover, ecc. Sette produttori su 10 intervistati nel Manufacturers Outlook Survey hanno dichiarato che l'incapacità di attrarre e trattenere i lavoratori è la loro principale preoccupazione aziendale. I tassi di abbandono nel settore manifatturiero sono stati del 40% nel 2023 e rimane ancora un vuoto di 616.000 posti di lavoro totali nel settore manifatturiero. La necessità di formare e trattenere i lavoratori è un ciclo perpetuo: i nuovi lavoratori vengono formati, se ne vanno dopo poco tempo e la formazione ricomincia con il gruppo successivo di nuovi assunti, che possono anche andarsene rapidamente. I tempi dei dipendenti manifatturieri a lungo termine sono ormai lontani. Le aziende manifatturiere dovranno concentrarsi sul miglioramento dell'abilitazione dei lavoratori in risposta alla sfida della manodopera. Cercheranno partner tecnologici in grado di fornire soluzioni software avanzate, persino la gamification, per creare uno spirito competitivo tra i lavoratori. Cercheranno inoltre di costruire una cultura più coinvolgente, applicando alcuni aspetti dei social media per democratizzare il processo decisionale in fabbrica. La possibilità di dotare i lavoratori di strumenti tecnologici e software adeguati, compresi i dispositivi portatili intelligenti, consentirà di superare queste tendenze del mercato del lavoro. È fondamentale che le aziende manifatturiere si trasformino in operazioni intelligenti e digitalizzate. Esse adotteranno misure tangibili per creare fabbriche intelligenti - alcune con funzionalità Industry 5.0 - per consentire ai lavoratori in prima linea connessi di prendere decisioni che permettano alle operazioni di raggiungere una produzione e un adempimento just-in-time sostenibili. Piuttosto che concentrarsi sulla creazione di una forza lavoro più numerosa, i produttori si rivolgeranno alla tecnologia e all'automazione per aumentare il lavoro umano e migliorare i processi e l'efficienza. La maggior parte dei responsabili delle decisioni nel settore automobilistico, ad esempio, prevede di aumentare la spesa per la tecnologia e l'infrastruttura di produzione.

Le tecnologie AI/ML passeranno al livello successivo: l'edge intelligence.

I produttori dovranno operare sempre più ai margini. Non è necessario che i dati vengano trasferiti dal punto di origine ai margini della rete a un sistema centrale o basato su cloud, per poi essere inviati nuovamente ai margini per essere utilizzati. La soluzione di risoluzione ottimale dei caratteri (OCR) di Zebra è un buon esempio di soluzione di visione artificiale pronta all'uso. Elimina la necessità di trasferire i dati e riduce il tempo sprecato per riportarli a una postazione centrale e poi trarne spunti di riflessione. I produttori vorranno anche ricevere e reagire ai segnali digitali lungo tutta la catena di fornitura, in modo da ottimizzare le operazioni e rimanere competitivi. Sette decision maker su 10 intervistati nell'Automotive Vision Study di Zebra considerano la digitalizzazione delle operazioni e della supply chain per aumentare la velocità di produzione come la loro principale sfida operativa, e fanno fatica a stare al passo con il ritmo dell'innovazione tecnologica. Solo negli Stati Uniti, il mercato dell'AI nel settore manifatturiero è valutato 2,3 miliardi di dollari e si prevede che raggiungerà i 16,3 miliardi di dollari entro il 2027, con una crescita CAGR di quasi il 50%. Poiché molti settori si sono già trasformati con l'AI/ML, i tempi sono maturi perché le aziende manifatturiere la adottino e migliorino l'efficienza della manodopera, l'efficienza delle attrezzature e il tempo di attività.

I produttori sono entrati in una nuova fase di bio-evoluzione che richiede una maggiore trasparenza lungo la catena di fornitura e quella del freddo.

Oggi c'è tolleranza zero per i problemi di salute e sicurezza nella produzione, in particolare nei segmenti alimentare e farmaceutico. I produttori devono sfruttare le tecnologie che riducono i rischi per l'uomo e mantengono il sentimento positivo del marchio. Nella produzione di alimenti e bevande, l'obiettivo sarà sempre più quello di ridurre gli sprechi alimentari lungo tutta la catena del freddo. Durante il viaggio dall'azienda agricola alla forchetta attraverso la catena del freddo, non si tratta solo di tracciabilità, ma di garantire che lo spreco di cibo sia ridotto al minimo. La pianificazione della domanda continuerà a svolgere un ruolo importante per garantire l'efficienza. Fornisce la visibilità su cosa, dove e quando gli alimenti e le bevande devono essere consegnati, sulle date di scadenza, sulla disponibilità a scaffale e sulle azioni necessarie per rimediare a eventuali anomalie.

I produttori si rivolgeranno alle soluzioni RFID e di visione artificiale per la localizzazione

Per eliminare gli sprechi e affrontare la localizzazione delle vulnerabilità e dei punti di guasto, oltre che delle attrezzature, delle scorte e delle persone, i produttori si rivolgeranno alle tecnologie di localizzazione e di visione artificiale. L'ampliamento delle applicazioni di queste soluzioni rafforzerà il business case e il ritorno sugli investimenti per le spese di localizzazione. Tuttavia, i produttori dovranno prestare attenzione agli ultimi progressi tecnologici. Ogni giorno vengono creati nuovi tag specializzati e si cerca di aumentare la leggibilità in aree dense o in ambienti altrimenti difficili. L'RFID e la visione artificiale svolgeranno un ruolo centrale nella produzione di batterie per autoveicoli. La visione artificiale è un fattore chiave dal punto di vista del controllo qualità e l'RFID dal punto di vista della tracciabilità. Dato il rinnovato interesse del settore a essere estremamente efficiente dal punto di vista dei costi e a ridurre gli sprechi, l'RFID sarà una soluzione efficace dal punto di vista dei costi per fornire la tracciabilità.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi