Contacts

Email: info@multimac.it

Customer care: 800 593 293

Telefono: +39 049 713267

Orario: Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

Operations: Via Baffin 10, Padova (Italy)

Company info

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

14 ottobre 2021

Supply Chain Stress Test: Perché l'innovazione digitale della supply chain apre la strada alla resilienza

La resilienza - la capacità dell'azienda di assorbire, adattarsi e riprendersi da un disastro o da un evento catastrofico - è una delle maggiori aree di preoccupazione e opportunità per i responsabili della catena di approvvigionamento (CSCO). Infatti, secondo il recente rapporto Business Futures di Accenture, le aziende stanno dando sempre più priorità alla ristrutturazione delle loro catene di fornitura e agli approcci alla produzione per contrastare interruzioni come queste.

I dirigenti della supply chain dovrebbero riflettere sulle sfide passate per identificare le potenziali aree di debolezza e continuare a innovare per il futuro, con una supply chain resiliente in cima alla lista.

Diciannove mesi dopo l'inizio della pandemia, le organizzazioni stanno ancora affrontando le difficili sfide della supply chain che si sono intensificate all'inizio delle epidemie - dalla capacità degli asset, alla manodopera, agli autisti, ai materiali e alle carenze di inventario.

Le carenze della supply chain sono state messe a nudo in quest'ultimo anno e mezzo, ed è diventato chiaro che molte operazioni erano tristemente impreparate e prive della necessaria resilienza e agilità per affrontare e contrastare questo evento senza precedenti.

Ora, i leader devono imparare e lavorare per progettare catene di fornitura più durevoli ed efficienti, concentrandosi sulla trasformazione digitale, gestendo il rischio e formando il loro personale affinché le loro organizzazioni diventino a prova di futuro.

Investire nella trasformazione digitale

La trasformazione digitale - come l'utilizzo di analisi predittive in tempo reale, l'approvvigionamento dall'intelligenza artificiale (AI) e dall'apprendimento automatico (ML) e lo sfruttamento del cloud - è al centro della resilienza della catena di approvvigionamento. È incoraggiante che catturare il valore dalle tecnologie emergenti e dirompenti continui a guadagnare trazione su tutta la linea. Infatti, Gartner ha riportato che l'87% dei professionisti della supply chain prevede di investire nella resilienza nei prossimi due anni.

Poiché una singola applicazione non può migliorare la resilienza da sola, i dirigenti della supply chain capiscono bene che collegare e sfruttare più tecnologie può soddisfare al meglio le esigenze di fornitura end-to-end, sbloccare il potenziale e aiutare le organizzazioni non solo a rispondere, ma anche a recuperare e ripristinare rapidamente.

Queste realizzazioni stanno diventando più diffuse; mentre meno di un quarto (22%) dei CSCO sono attualmente "completamente fiduciosi" nella loro capacità di anticipare le interruzioni nelle loro catene di fornitura, l'80% crede che la tecnologia migliorerà le capacità nei prossimi tre anni, secondo la ricerca Business Futures di Accenture.

Il cloud fornisce una base per l'accesso illimitato a tecnologie che normalmente potrebbero essere fuori dalla portata di un'azienda, creando un ambiente maturo per l'innovazione. Non sorprende quindi che, secondo la ricerca di Accenture, il 93% dei dirigenti della supply chain si aspetta che il 50% o più della loro attività sia nel cloud nei prossimi tre anni.

Un'infrastruttura Cloud più integrata, abbinata a un'analisi dei dati costruita, può fornire una tabella di marcia per le organizzazioni che cercano di informare un migliore processo decisionale e adattarsi a situazioni sconosciute e impreviste in varie funzioni aziendali.

Gestione del rischio e stress test delle catene di fornitura

Oltre ad aiutare le aziende ad adattarsi più rapidamente, una supply chain resiliente può anche offrire un rischio complessivo inferiore, migliorare la sicurezza per mantenere persone e prodotti al sicuro e aumentare la trasparenza per tutti i clienti lungo la catena del valore, il tutto ottimizzando i costi in tempo reale attraverso l'intera rete di fornitura.

Le aziende che sono state colpite da un grande evento possono ripristinare rapidamente e continuare a servire i clienti con un effetto minimo o nullo sui loro profitti. In alcuni casi, le organizzazioni possono persino guidare la crescita superando i loro pari. Le aziende di tutti i settori hanno dimostrato la capacità di fare perno, flettere e resettare le loro rispettive reti per garantire che la fornitura potesse fluire dove era necessaria dopo la pandemia, anche quando le esigenze dei clienti sono cambiate in modo dinamico.

Poiché le catene di approvvigionamento sono sempre suscettibili di cambiamento, le organizzazioni possono guardare agli stress test per identificare periodicamente le aree di potenziale vulnerabilità. Accenture e il Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno sviluppato uno stress test di resilienza della supply chain che valuta specificamente il rischio operativo e finanziario.

Questo approccio - che è stato ispirato dagli stress test dei servizi finanziari che sono diventati obbligatori dopo la crisi finanziaria del 2008 - può aiutare le organizzazioni a identificare rapidamente i punti potenziali di fallimento della catena di fornitura, valutare la loro esposizione finanziaria correlata, definire strategie e azioni di mitigazione appropriate e confrontare la resilienza con i loro pari.

Durante il processo di stress test, i dirigenti dovrebbero considerare attentamente come navigare l'equilibrio tra rischi e costi in modo da poter applicare più efficacemente gli insegnamenti di questi esercizi di routine al futuro processo decisionale. In definitiva, le organizzazioni possono creare un valore reale per i principali stakeholder quando le risorse della supply chain aiutano a spostare l'attenzione dei risk manager dalla difesa all'attacco.

Un approccio olistico e incentrato sulle persone

Le organizzazioni devono adottare un modello operativo olistico per valutare il modo in cui il business serve le persone e i clienti, appoggiandosi contemporaneamente alle risorse chiave, come la tecnologia, la governance e l'analisi. Poiché l'attenzione è spesso concentrata sulla tecnologia quando si tratta di migliorare le capacità e costruire la resilienza, ottimizzare il potenziale della forza lavoro è una delle aree più trascurate dalle organizzazioni.

Non sorprende che il viaggio verso il raggiungimento di una supply chain più resiliente possa essere travolgente, date le molte tecnologie nuove ed emergenti, e sapere da dove iniziare per migliorare la capacità di un'azienda di adattarsi agli eventi in tempo reale è una sfida. Tuttavia, le organizzazioni devono capire la causa principale dei problemi all'interno della loro catena di fornitura per diagnosticare efficacemente e prescrivere il giusto mix di persone, processi e cambiamenti tecnici per migliorare la resilienza complessiva.

Mentre ci si aspetta che l'investimento in tecnologia migliori drasticamente i livelli di resilienza delle aziende, la resilienza può essere veramente realizzata solo quando le organizzazioni aggiornano anche le loro persone e promuovono culture di apprendimento continuo.

Di conseguenza, una forza lavoro qualificata può gestire e comunicare meglio con la nuova tecnologia, migliorando le capacità di risolvere i problemi in modo più rapido ed efficiente. Tutto questo inizia dando la priorità al design della catena di approvvigionamento.

I dirigenti della catena di approvvigionamento dovrebbero riflettere sulle sfide passate per identificare le potenziali aree di debolezza e continuare a innovare per il futuro, con una catena di approvvigionamento resiliente in testa. È evidente che l'adozione delle tecnologie necessarie per attivare i canali appropriati di un'organizzazione e aumentare la connettività e la comunicazione in tutta la catena di approvvigionamento può ripagare nel lungo periodo.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi