Email: info@multimac.it

Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

20 settembre 2022

Perché l'identificazione autentica dei prodotti è più importante che mai: il valore dei codici GS1 GTIN.

Gli acquirenti vogliono avere accesso immediato a informazioni come il luogo di produzione di un prodotto, se è stato realizzato con un impatto ambientale minimo, e a dettagli su ingredienti o materiali che li aiutino a determinare se il prodotto è in linea con i loro valori, convinzioni o diete.

Ben prima che termini come "distanza sociale" e "tassi di positività" entrassero a far parte del nostro lessico, gli acquirenti stavano già iniziando a spendere online una parte maggiore dei loro sudati averi. La pandemia COVID-19 ha dato il via a una nuova ondata di ricorso all'e-commerce in un modo che nessuno si aspettava. Secondo i dati di eMarketer, la spesa online è salita a 795 miliardi di dollari nel 2020, con un aumento del 32,4% rispetto all'anno precedente.

Tuttavia, oggi i consumatori si sentono più a loro agio negli acquisti in negozio. Secondo la società di analisi Placer.ai, ad esempio, il traffico nei negozi è aumentato del 43,2% nella settimana iniziata il 10 maggio rispetto a un anno fa. Contemporaneamente a questo aumento, l'esperienza nei negozi sta cambiando per soddisfare l'interesse dei consumatori per i dettagli dei prodotti. Gli acquirenti vogliono avere accesso immediato a informazioni come il luogo di produzione di un prodotto, se è stato realizzato con un impatto ambientale minimo, e a dettagli su ingredienti o materiali che li aiutino a determinare se il prodotto è in linea con i loro valori, convinzioni o diete. Per ottenere una fedeltà di marca a lungo termine, i marchi piccoli e grandi devono concentrarsi sull'identità digitale di un prodotto per garantire che i consumatori siano soddisfatti di ciò che acquistano, indipendentemente dal canale utilizzato.

Tutto inizia con la costruzione di una base per il prodotto utilizzando numeri di identificazione autentici. I marketplace come Amazon e Google stanno inviando ai venditori messaggi chiari sul fatto che l'identificazione autentica del prodotto - in particolare l'ottenimento dei Global Trade Item Number o GTIN di origine GS1 - è una parte importante per mantenere la credibilità e fornire prodotti di qualità ai consumatori. Il GTIN, spesso chiamato UPC, è il numero codificato in un codice a barre che identifica in modo univoco un prodotto nella catena di fornitura.

In un recente post sul blog di Google Search Central intitolato "Providing better product information for shoppers", Google scrive che "organizzare le informazioni sui prodotti per gli acquirenti e i rivenditori è una parte essenziale" della missione di Google e che "per aiutare al meglio gli utenti a trovare i vostri contenuti e prodotti nella ricerca, raccomandiamo che i siti web identifichino chiaramente i prodotti con i GTIN".

Non si tratta di un'esclusiva di Google: la maggior parte dei mercati online preferisce che i venditori identifichino i prodotti con i GTIN, in quanto questi contribuiscono a creare un ponte necessario tra la presenza fisica del prodotto e la sua rappresentazione digitale. L'uso dei GTIN nelle inserzioni dei prodotti consente una ricerca migliore, in modo che i prodotti possano essere trovati online e i consumatori possano beneficiare di una maggiore selezione dei prodotti.

Inoltre, Amazon ha segnalato che non tollererà più l'utilizzo di GTIN non validi nelle inserzioni dei prodotti. In un post di aprile su Seller Central intitolato "Promemoria: Fornisci gli ID dei prodotti (GTIN) per le inserzioni", Amazon afferma che "i GTIN sono considerati non validi se non sono venduti da GS1 o non sono riconosciuti dal proprietario del marchio. Per verificare la presenza di prodotti con GTIN non validi, è necessario visitare il prodotto e fornire immediatamente le informazioni richieste, altrimenti le inserzioni verranno rimosse".

Questi due messaggi ai venditori ribadiscono il valore dei GTIN. Questi numeri di identificazione dei prodotti hanno una portata globale e sono in sostanza come un passaporto che aiuta le piccole imprese a entrare in un sistema commerciale mondiale. Quando i venditori ottengono un GTIN per i loro prodotti da GS1, significa che sono inseriti nel database GS1, un punto di riferimento per quasi tutti i rivenditori che li aiuta a confermare che il prodotto corrisponde al numero e che l'azienda giusta è collegata al prodotto. 

Ad esempio, se un flacone di lozione viene elencato utilizzando un GTIN per un sacchetto di patatine, questo può ovviamente causare problemi nel far arrivare il prodotto giusto alla persona giusta al momento giusto. L'utilizzo di un'identificazione univoca del prodotto rassicura maggiormente il consumatore sull'affidabilità dei venditori e della piattaforma che stanno utilizzando.  

La buona notizia è che non è mai stato così facile ottenere GTIN autentici da GS1. Per le piccole imprese, l'opzione migliore può essere quella di concedere in licenza singoli GTIN.

Un venditore Amazon che produce solo due tipi di balsamo per le labbra, ad esempio, ha ora una via d'accesso più semplice per il lancio del proprio prodotto e non deve ricorrere a metodi scorciatoia come l'utilizzo di un venditore terzo. Sebbene questi codici sembrino economici e facili da usare, a lungo andare possono rivelarsi un'azione costosa, poiché i rivenditori spesso rifiutano i codici non provenienti direttamente dalle organizzazioni GS1 perché non collegano il prodotto al proprietario del marchio. Immaginate di aver speso anni di tempo e sforzi per creare un elenco di prodotti con ottime recensioni, per poi essere cancellati perché il GTIN è risultato non valido.

Inoltre, per le aziende che sono cresciute al punto da avere 10 o più prodotti, o molte varianti di prodotto come stili, colori, sapori e profumi, un'altra opzione è quella di concedere in licenza un prefisso aziendale GS1, che consente ai marchi di creare GTIN autentici in pacchetti di 10, 100 e altre quantità all'ingrosso.

GS1 offre uno strumento di stima che aiuta gli imprenditori a determinare quale sia l'opzione giusta per loro - un singolo GTIN o un prefisso aziendale GS1 - in base al numero di prodotti che hanno, al numero di varianti del prodotto e a come prevedono che la loro azienda crescerà in futuro.

Con i GTIN autentici, le piccole imprese possono sfruttare altri standard GS1 man mano che crescono. Se un'azienda si espande fino a comprendere più sedi o negozi, il Global Location Number (GLN) può diventare un componente fondamentale della strategia di gestione della supply chain, in quanto aiuta a identificare in modo univoco magazzini, negozi e persino luoghi specifici come scaffali o banchine di carico, in modo che un'azienda possa acquisire scansioni di codici a barre in ogni fase del viaggio del prodotto verso il consumatore. Ciò può essere particolarmente prezioso per i marchi alimentari che si concentrano sull'ottimizzazione della sicurezza alimentare, in quanto svolgono un ruolo chiave nel rintracciare i prodotti potenzialmente interessati in caso di richiamo.

A tal fine, il futuro è luminoso per quanto riguarda l'uso degli standard GS1 per coinvolgere ulteriormente i consumatori. Lo standard GS1 Digital Link, introdotto di recente, offre ai consumatori un collegamento diretto a informazioni affidabili sui prodotti con la scansione di un codice QR o di un altro codice a barre bidimensionale con il proprio smartphone. Si tratta di un modo per collegare i prodotti fisici con le loro identità digitali, in quanto i GTIN possono essere incorporati in un indirizzo web specifico per il prodotto, creando un codice a barre abilitato al web.

Fa parte di un sistema di soluzioni digitali emergenti progettate per collegare senza soluzione di continuità i consumatori a informazioni dinamiche e affidabili sui prodotti, offerte promozionali, immagini e video, creando al contempo maggiore automazione dove è necessario. Poiché i consumatori iniziano a considerare la confezione come un portale di informazioni, i marchi avranno opportunità di coinvolgimento quasi illimitate.

Tutto inizia con la disponibilità di GTIN autentici. I marchi che intendono crescere in futuro possono trarre vantaggio dall'informarsi sulle possibilità offerte dagli standard di dati. 

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi