"Costruire catene di fornitura più intelligenti che consentano la connessione tra imprese, lavoratori e consumatori in un mondo a metà tra fisico e digitale."

Le aziende sono entità globali con Supply Chain complesse alle quali è richiesta una sempre maggiore agilità ed un time-to-market il più rapido possibile; garantire la soddisfazione dei clienti e sviluppare la loro fedeltà non è solo ciò che guiderà il loro successo e la loro crescita, ma è anche ciò che determinerà se continueranno a prosperare nel lungo termine.

È così che i processi della Supply Chain diventano la spina dorsale delle organizzazioni, e la corretta visibilità di ogni nodo consente il bilanciamento di tutto l'ecosistema. L'innovazione e la digitalizzazione dei processi assumono un ruolo primario nello sviluppo delle imprese, perché consentono di ottenere estrema visibilità, flessibilità e gestione della filiera.

Strategia e tecnologia permettono di guidare le operazioni in tempo reale trasferendo intelligenza aumentata ad ogni operatore tramite l'analisi di dati storicizzati, unita all'interpretazione del momento stesso in cui si ha il bisogno di informazioni.

La contaminazione digitale rende i processi più efficaci estendendo i confini della visibilità umana, dando risposte costanti e geolocalizzando asset e uomini all'interno di plant produttivi e logistici.

Da una modalità System of Record, dove è sempre stato l'uomo ad iniziare la domanda ed il sistema a rispondere, si va verso una modalità System of Reality, dove è la macchina che interagisce continuamente con l'uomo lavorando nell'ottica di fornire la prossima miglior mossa.

Mission

Richiedi informazioni

Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria

Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati

Cliccando sul pulsante di invio, esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell'informativa incluso l'eventuale trattamento in Paesi membri dell'UE o in Paesi extra UE.

EMAIL: info@multimac.it

TELEFONO: 800 593 293
Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

COMPANY INFO
Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

13 maggio 2022

Ottimizzare le operazioni della Supply Chain utilizzando l'inventario intelligente.

Con il costante aumento del mercato online, i problemi continui della catena di approvvigionamento e l'inflazione, i retailer devono affrontare ostacoli significativi per effettuare vendite. Inoltre, la popolarità di "acquista online, ritiro in negozio" (BOPIS), ritiro sul marciapiede e altri nuovi modelli di evasione ordini ha spostato le aspettative degli acquirenti sulla convenienza.

Sono finiti i giorni in cui gli acquirenti si recavano in un negozio sperando che l'articolo di cui avevano bisogno fosse disponibile. Ora, il più delle volte, gli acquirenti si dirigono verso negozi specifici perché sanno che l'articolo che desiderano è lì e, in molti casi, lo hanno già acquistato. Quindi, cosa succede se l'articolo non è lì quando arrivano? Bene, questa è una vendita persa e un cliente deluso.

Le ripercussioni finanziarie di un monitoraggio inadeguato delle scorte da sole illustrano l'importanza di dare priorità a questo aspetto di un'azienda nel mercato attuale. Tuttavia, la gestione della complessità, delle prestazioni e delle risorse di un ecosistema tecnologico in crescita può essere difficile per i retailer.

Fortunatamente, investire negli strumenti di analisi giusti e identificare i partner giusti può preparare i retailer al successo. Di seguito sono riportati quattro passaggi che ogni retailer dovrebbe intraprendere per garantire la disponibilità dell'inventario durante tutto l'anno.

Tecnologia RFID: progettare un pilota per testare l'integrazione della soluzione.

L'integrazione dei tag è una componente chiave dell'intelligence dell'inventario, ma il tagging può richiedere molto tempo. Iniziare con un programma pilota limitato può aiutare a garantire che i tag RFID funzionino con i sistemi di inventario esistenti. Per progettare un programma pilota efficace, i retailer dovrebbero:

Considerare il problema specifico che il sistema di inventario intelligente risolverà . È restringente? Rifornimento? Qualcos'altro? Comprendere il caso d'uso è l'unico modo per dimostrare l'efficacia del programma e adattare l'approccio alle esigenze specifiche del retailer.

Taggare una serie diversificata di prodotti disponibili in diverse forme e dimensioni . Ciò consentirà di dimostrare l'accuratezza dei tag RFID e del programma di inventario a livello di articolo in atto.

Eseguire il pilota per almeno 30-90 giorni . I retailer possono valutare l'efficacia di un programma solo quando dispongono di dati sufficienti. L'esecuzione del programma pilota per un periodo prolungato fornisce uno sguardo più dettagliato all'efficacia del tagging.

Estendere l’implementazione della tecnologia RFID in tutta l'azienda.

Dopo un pilota di successo, i retailer possono implementare la tecnologia RFID dalla catena di approvvigionamento al negozio e ovunque nel mezzo. Il passaggio dal progetto pilota alla piena implementazione comporta una serie di considerazioni, come:

Il programma utilizzerà il ricircolo dei tag alla fonte o gli associati taggheranno gli articoli nei negozi? Il ricircolo dei tag alla fonte offre ai retailer l'opportunità di restituire i tag usati ai produttori affinché vengano puliti, smistati e riutilizzati. In questo modo è possibile ridurre i rifiuti di plastica e ridurre i costi di manodopera, riducendo al minimo la contrazione.

Le piattaforme omnicanale sono sincronizzate con i dati di intelligence dell'inventario? Il collegamento di questi sistemi faciliterà acquisti online più efficaci e consentirà ai clienti di verificare che gli articoli di cui hanno bisogno siano in magazzino. Se tali sistemi sono accurati, l'impatto positivo sull'esperienza del cliente può aiutare a migliorare la fedeltà e la fiducia dei clienti, soprattutto durante la stagione di punta.

In che modo potremmo aver bisogno di cambiare il nostro approccio per prepararci alle stagioni più impegnative? I leader dovranno monitorare i flussi di lavoro della catena di approvvigionamento per garantire che i punti vendita ricevano gli articoli giusti nelle giuste quantità per soddisfare le mutevoli richieste.

Formare i dipendenti sui nuovi processi e sulle nuove tecnologie del flusso di lavoro

Una volta implementato il sistema in tutta l'azienda, i retailer devono investire in solidi programmi di formazione in modo che tutti i dipendenti, stagionali e durante tutto l'anno, sappiano come utilizzare questi sistemi in modo efficace. Tenere corsi di formazione a tutte le mani aiuterà tutti a capire in che modo la codifica alla fonte e l'intelligence dell'inventario influiscono sul loro lavoro e sull'esperienza dell'acquirente. Dopotutto, collaboratori e manager sono i migliori ambasciatori del marchio dei retailer, quindi è essenziale che siano preparati per il successo.

Considerare altri usi dei nuovi sistemi per affrontare i punti deboli dell’azienda.

I retailer possono utilizzare la tecnologia RFID per affrontare altri punti deboli dell'azienda. I tag e i piedistalli esistenti possono essere integrati in dashboard di facile navigazione che possono aiutare a fornire informazioni su tutto, dalle planimetrie e gli ordini ai display, all'allocazione del lavoro e altro ancora. I retailer possono persino combinare i dati acquisiti da più sensori connessi all'IoT, come tag, piedistalli e video, con altre informazioni per rafforzare i programmi di prevenzione delle perdite. Questi set di dati possono analizzare i modelli di restringimento per informare i cambiamenti operativi che prevengono gli incidenti prima che si verifichino, piuttosto che reagire a eventi criminali già in corso.

Guardando al futuro

I retailer potrebbero aver considerato i più recenti cambiamenti operativi come misure temporanee all'inizio della pandemia. Tuttavia, queste tendenze sono iniziate prima che COVID-19 iniziasse a fare notizia e sono qui per restare. Gli acquirenti si sono abituati a esperienze di acquisto senza attriti ed è improbabile che si accontentino di qualcosa di meno negli anni a venire.

Pertanto, i responsabili delle decisioni di vendita al dettaglio che vogliono competere possono rendere le loro attività a prova di futuro investendo in soluzioni di inventario a livello di articolo completamente integrate che soddisfino le esigenze specifiche delle loro imprese, le aspettative dei loro clienti e le richieste dell'attuale panorama di vendita al dettaglio.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi