About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

24 novembre 2023

Misurare il valore per raggiungere la resilienza attraverso la costruzione di una Supply Chain ESG.

Le aziende stanno facendo progressi per quanto riguarda la misurazione della sostenibilità, l'annuncio di obiettivi net zero e l'assunzione di impegni di decarbonizzazione. In effetti, il 99% delle società dello S&P 500 ha riportato informazioni di carattere ambientale, sociale e di governance (ESG) e quasi tutte hanno fatto riferimento ad almeno un quadro o standard di rendicontazione ESG.

Il che ha senso. Le crescenti pressioni normative e l'aumento dell'attenzione pubblica hanno fatto passare la sostenibilità da "bello" a "indispensabile", e le aziende leader la stanno integrando nelle loro attività e ne stanno raccogliendo i frutti. Una recente ricerca di Accenture mostra una correlazione tra performance ESG e crescita redditizia, per le aziende disposte ad adottare una visione integrata del rischio e dell'impatto che vada oltre il semplice reporting e la divulgazione. 

Quelle con una performance ESG costantemente elevata tendevano a ottenere un punteggio 2,6 volte superiore nel rendimento totale degli azionisti e godevano di margini operativi 4,7 volte superiori rispetto alle aziende con una performance ESG media. Sono più resilienti, più brave a comprendere i rischi ESG, a gestire le risorse e a cogliere le opportunità di crescita in un'economia a basse emissioni di carbonio.

Eppure, nonostante i segni di un reale progresso, troppe aziende sono in difficoltà quando si tratta di guidare l'azione e misurare i progressi. Forse perché le aziende (e la maggior parte degli esseri umani, se è per questo) sembrano rispondere più velocemente alle motivazioni che sono "bastoni" rispetto alle "carote". Punizione piuttosto che ricompensa.

I bastoni sono ovvi: come le normative in vigore, come la CSRD, l'ESRS nell'UE e le norme proposte dalla SEC negli Stati Uniti. E tendono a produrre azioni di sostenibilità che sono "bolt-ons". Interventi reattivi, una tantum. Questo rende impossibile incorporare efficacemente la sostenibilità in tutta l'organizzazione e cogliere i benefici della carota, ovvero la capacità di capitalizzare le opportunità di crescita.

Cosa serve? Un approccio all'ESG guidato dalla trasformazione, costruito sulla base di un nucleo digitale.

Dati giusti. Giusto contesto. Decisioni giuste.

In generale, le aziende che rispondono alle carote - come gli incentivi, i risparmi sui costi e la fidelizzazione dei clienti - hanno interventi che tendono a essere più radicati nell'organizzazione, utilizzando i dati per guidare le decisioni aziendali con la sostenibilità al centro della strategia.

Quando si tratta di rendicontare le prestazioni, le aziende devono capire tre cose: Cosa misurare? Come misurarlo? E come inserire i dati in un contesto? Senza definire il contesto giusto, non potranno raccogliere i dati giusti o stabilire le metriche giuste. E, in ultima analisi, non prenderanno le decisioni giuste. Ciò significa ripensare a come definire le prestazioni del valore aziendale al di là del reporting.

Una solida strategia ESG e di sostenibilità, chiaramente collegata a metriche orientate ai risultati, può portare a migliori performance aziendali in diversi modi:

_ Ottimizzazione dei costi grazie alla riduzione dei consumi energetici, alla gestione dei rifiuti e dell'acqua e al miglioramento dell'efficienza operativa.
_ Modellazione di scenari per dimostrare il ritorno sull'investimento di una strategia net zero, gestire i rischi critici e consentire la continuità aziendale lungo la catena di fornitura.
_ Diventare data-driven per migliorare le decisioni di investimento legate alla sostenibilità, lanciare prodotti verdi e trasformare l'esperienza dei clienti.

Riformulare i dati e le analisi

Una volta definita la nuova strategia, l'organizzazione deve sfruttare i nuovi dati e applicarli. La fiducia e la trasparenza sono al centro del cambiamento sostenibile e richiedono modifiche fondamentali ai processi aziendali di base e all'acquisizione dei dati. I flussi di dati automatizzati, la visibilità end-to-end dei dati, l'utilizzo della potenza dell'analitica per guidare gli approfondimenti e le decisioni sono tutti elementi fondamentali per questa trasformazione guidata dai dati. La capacità di misurare l'impronta di carbonio end-to-end dei processi e dei prodotti, migliorando la trasparenza e la tracciabilità delle catene di fornitura globali, sarà fondamentale. Raccogliendo e analizzando i dati sui vari aspetti delle attività di un'azienda, i leader possono identificare le aree da migliorare, monitorare i progressi compiuti e prendere decisioni informate per gli investimenti sostenibili.

Cambiare il DNA

Le persone sono al centro di ogni cambiamento. Le aziende devono sviluppare un programma per incorporare la sostenibilità nel DNA di tutti i processi dell'organizzazione. Ciò include l'inserimento dello scopo dell'azienda nella cultura, il chiarimento della governance, la definizione delle ambizioni di inclusione e diversità e il completamento dei piani di aggiornamento e riqualificazione. Inserendo la sostenibilità in ogni ruolo, con chiare linee di responsabilità, le aziende si assicureranno che sia collegata all'agenda delle risorse umane e rimuoveranno i silos che possono aver ostacolato gli sforzi precedenti. Le aziende impegnate in pratiche commerciali etiche e responsabili possono costruire relazioni più forti con i loro stakeholder, compresi clienti, dipendenti e investitori. Questo può portare a un aumento della fedeltà, del coinvolgimento e del supporto, che può favorire la crescita e la stabilità dell'azienda.

Reinvenzione totale dell'impresa

L'integrazione della sostenibilità e di un forte nucleo digitale getta le basi per la Total Enterprise Reinvention: un cambiamento di paradigma da un'organizzazione basata sulla rendicontazione a un'organizzazione sostenibile e orientata alle prestazioni. Questo crea vantaggi come il risparmio sui costi, l'aumento dell'efficienza, il miglioramento della reputazione del marchio e la redditività a lungo termine dell'azienda.

Per bilanciare l'approccio del bastone e della carota quando si tratta di misurazione ESG, ecco diverse azioni su un orizzonte di breve, medio e lungo termine:

A breve termine (6-12 mesi)

_ Definire chiaramente il significato di sostenibilità per l'azienda, con particolare attenzione ai requisiti normativi, alla materialità e alla gestione del rischio.
_ Stabilire modelli di dati solidi e "fonte di verità" per i KPI e le metriche di sostenibilità.
_ Introdurre una lente sui rischi e le opportunità ESG nella pianificazione strategica.

A medio termine (1-2 anni)

_ Automazione end-to-end dei flussi di lavoro ESG per fornire dati fruibili, accurati e verificabili.
_ Integrare la sostenibilità nel processo decisionale aziendale incorporandola nelle funzioni aziendali come la gestione del rischio, le operazioni, la finanza e gli approvvigionamenti

A lungo termine (3-5 anni)

_ Intervallare la strategia e la narrazione del "valore".
_ Innovare i modelli di business ripensando la definizione di valore aziendale.

Incorporare la sostenibilità

In realtà, le aziende dovranno probabilmente bilanciare la risposta ai bastoni della regolamentazione con le carote dei sussidi e della soddisfazione della domanda degli stakeholder. Ma quelle che non aspettano i regolamenti per mettere in ordine le proprie misure sono più resistenti e in grado di cogliere le opportunità di crescita. Inoltre, godono della carota migliore di tutte: la consapevolezza di fare la cosa giusta sia per il pianeta che per i profitti dell'azienda.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi