12 luglio 2021

Migliorare la sicurezza alimentare con le tecnologie di tracciabilità e localizzazione

I produttori si confrontano con i problemi di trasparenza della catena di approvvigionamento alimentare in quanto hanno bisogno di soddisfare gli standard di sicurezza, guadagnare la fiducia e la fedeltà dei clienti. Mentre COVID-19 continua ad avere un impatto sulla maggior parte del pianeta, la digitalizzazione del sistema alimentare non è mai stata così importante. La sicurezza alimentare, l'igiene e la gestione dello stoccaggio erano già stati fondamentali per il successo dei sistemi della catena di approvvigionamento alimentare prima della pandemia.

Con le recenti ondata di casi di COVID-19, i consumatori sono diventati ancora più preoccupati per l'origine, la qualità e la sicurezza del loro cibo, portando a una maggiore necessità di sicurezza alimentare e responsabilità.

I consumatori stanno ripensando le loro abitudini alimentari dopo la pandemia e sono passati da uno stile di vita "on-the-go" a una tendenza di "consumo sicuro in casa".

Il Food Safety Supply Chain Vision Study di Zebra Technologies ha scoperto che più della metà dei consumatori (51%) cita la paura delle malattie e in particolare delle malattie di origine alimentare come motivo per saperne di più sulla provenienza del cibo, specialmente a seguito della ricerca che stabilisce che il virus COVID-19 può sopravvivere nella carne congelata fino a tre settimane.

Di conseguenza, i produttori di cibo si trovano ad affrontare i problemi di trasparenza della catena di approvvigionamento alimentare. Allo stesso tempo, devono soddisfare gli standard di sicurezza alimentare, evitare i richiami, mantenere la conformità e guadagnare la fiducia e la fedeltà dei clienti.

Le catene di approvvigionamento alimentare dovranno sopportare una maggiore pressione per fornire cibo sicuro e di qualità dalla fattoria, alla fabbrica e infine alla tavola del consumatore.

A causa del continuo aumento delle richieste dei consumatori, la sicurezza alimentare dovrà essere presa più seriamente, con una maggiore collaborazione tra l'industria alimentare, i regolatori e le aziende tecnologiche per creare un sistema alimentare più sicuro e tracciabile.

Molti di questi cambiamenti saranno guidati da soluzioni basate sulla tecnologia che possono ottenere ulteriore fiducia e facilitare le operazioni commerciali tracciando ogni articolo alimentare lungo la catena di fornitura.

In definitiva, questa maggiore tracciabilità ridurrà i richiami e lo spreco di cibo, proteggerà i consumatori prevenendo le lacune nella sicurezza alimentare, e accelererà i controlli sugli alimenti contaminati. Questo fornirà ai consumatori la tranquillità di sapere dove il loro cibo è stato prodotto, preparato e manipolato, dato che un numero sempre maggiore di persone si orienta verso la preparazione del cibo a casa.

Dare la priorità alla cura e alla fiducia del consumatore

Solo due consumatori su 10 intervistati nello studio Zebra ripongono completa fiducia nell'industria per garantire la sicurezza degli alimenti e delle bevande. Questo grave divario di fiducia deriva da vari fattori, con l'igiene del personale di cucina dei ristoranti e la paura di malattie o allergie di origine alimentare elencate tra le principali preoccupazioni dei consumatori in materia di sicurezza alimentare.

Inoltre, il 60% dei consumatori intervistati non tornerebbe mai in un ristorante se avesse contratto una malattia di origine alimentare mangiando il suo cibo.

La tracciabilità e la rintracciabilità proteggono anche i marchi dai danni alla loro reputazione in seguito a un incidente di sicurezza alimentare. Prevenire le malattie di origine alimentare e il deterioramento dei prodotti è una sfida costante nel settore, poiché un errore nella gestione della catena di approvvigionamento può portare a pericoli sugli scaffali dei negozi e nei ristoranti.

Con COVID-19, l'aumento delle preoccupazioni dei consumatori probabilmente aumenterà in modo permanente la domanda di informazioni e trasparenza sulla sicurezza alimentare.

Pertanto, i decisori del settore possono guardare alle soluzioni tecnologiche per alleviare la tensione delle consegne sul marciapiede e nell'e-commerce, e in ogni punto di contatto, migliorando la tracciabilità, salvaguardando gli articoli alimentari e mitigando le interruzioni dell'approvvigionamento alimentare.

Migliorare la tracciabilità nella catena di approvvigionamento

Lo studio di Zebra ha anche rilevato che il 69% dei decisori dell'industria ha fiducia nella capacità delle imprese alimentari di gestire la tracciabilità e la trasparenza, mentre solo il 35% dei consumatori si dichiara sicuro.

Per affrontare questa discrepanza, i decisori dell'industria possono contribuire a raccogliere dati completi e rendere tali informazioni disponibili ai consumatori.

Inoltre, lo studio indica che nove decisori su 10 credono che la tecnologia incentrata sulla sicurezza e la tracciabilità possa dare loro un vantaggio competitivo.

Le aree che potrebbero trarre vantaggio dai dispositivi e dalle tecnologie includono: la conformità alle linee guida sulla sicurezza e la qualità degli alimenti; la garanzia di una corretta manipolazione, trasporto e conservazione degli alimenti; il monitoraggio della deperibilità dei prodotti; l'assunzione di materie prime e ingredienti; e un richiamo dei lotti più rapido ed efficiente.

Tecnologie come le etichette RFID, i computer portatili robusti con scanner e le stampanti termiche possono tracciare rapidamente gli articoli lungo la catena di fornitura e contribuire ad aumentare la tracciabilità dei prodotti alimentari.

L'implementazione di queste soluzioni è destinata ad aumentare, con il 93% dei decisori industriali intervistati che hanno dichiarato di avere intenzione di aumentare gli investimenti in strumenti di monitoraggio degli alimenti entro il prossimo anno.  È evidente che le aziende stanno riconoscendo i vantaggi di includere queste tecnologie nelle loro operazioni.

L'analisi predittiva alimentata dalla visibilità fornita da queste tecnologie permetterà anche ai responsabili delle decisioni di migliorare le loro strategie, ottimizzare l'efficienza del trasporto e colmare le lacune nella tracciabilità.

A prova di futuro sarà la catena di approvvigionamento con robuste soluzioni digitali

Migliorare la sicurezza alimentare è ora più impegnativo che mai a causa della crescente domanda e dell'aumento delle aspettative dei consumatori. La globalizzazione porta anche nuove sfide all'ottimizzazione della catena di approvvigionamento alimentare.

Con la crescita del commercio internazionale, in particolare in un mondo post-pandemico, cresce anche la necessità di dati coerenti, rapporti e trasparenza in tutta la catena di approvvigionamento.

Con la tracciabilità e la trasparenza, il futuro della sicurezza e dell'approvvigionamento alimentare sembra luminoso. Informazioni complete e trasparenza aiuteranno a eliminare i punti ciechi della catena di approvvigionamento.

Le aziende che possono dimostrare capacità di tracciabilità e trasparenza solide ed efficaci aumenteranno l'efficienza aziendale, proteggeranno i loro consumatori e le loro aziende e, in definitiva, miglioreranno la fiducia e la fedeltà dei clienti, dando loro un vantaggio sui loro concorrenti in questo mercato in rapida evoluzione.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi