Contacts

Email: info@multimac.it

Customer care: 800 593 293

Telefono: +39 049 713267

Orario: Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

Operations: Via Baffin 10, Padova (Italy)

Company info

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

08 ottobre 2021

Le Supply Chain sono diventate il tutto in questo momento, stravolgendo gli outlook del quarto trimestre.

La ristrettezza della catena di approvvigionamento sta causando una maggiore preoccupazione per la crescita dell'economia, mentre le aziende impantanate nei ritardi dei camion e delle spedizioni si affannano a trovare percorsi alternativi.

"Le catene di approvvigionamento sono tutto a questo punto", ha detto Frances Donald, capo economista globale e responsabile globale della strategia macroeconomica presso Manulife Investment Management, a Yahoo Finance Live. "Non è mai stato così difficile creare un outlook per il quarto trimestre, in gran parte perché non abbiamo assolutamente alcuna chiarezza su quando le nuove interruzioni della catena di approvvigionamento si srotoleranno".

La situazione della catena di approvvigionamento è molto importante per capire le proiezioni di crescita dell'economia, ha sottolineato Donald, "perché siamo a un punto in cui tendiamo a considerare le interruzioni della catena di approvvigionamento e i prezzi più alti come inflazionistici. ... [e] siamo a un punto di inflessione in cui credo che inizieranno a ostacolare davvero il lato della crescita del quadro".

Se la crisi della catena di approvvigionamento spinge i costi più in alto, la Federal Reserve sarà costretta ad aumentare i tassi di interesse per affrontare l'inflazione, ha aggiunto Donald, "e devono iniziare a concentrarsi per assicurarsi che i fondamentali dell'economia sottostante rimangano solidi".

Una 'tempesta perfetta' che causa colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento

Dati questi fattori, "c'è davvero una tempesta perfetta in corso", ha detto a Yahoo Finance Adam Compain, vicepresidente senior di project44, un fornitore di tecnologie per la catena di approvvigionamento, in una precedente intervista.

Compain ha spiegato le ragioni per cui i porti sono così pieni e la domanda di camionisti è molto alta.

"Prima di tutto, le aspettative dei clienti sono aumentate solo in una direzione, cioè verso l'alto", ha spiegato Compain. "In secondo luogo, c'è una limitazione della capacità. Ci sono limitazioni nella rete della catena di approvvigionamento in termini di quantità di autisti disponibili per spedire cose negli Stati Uniti e in tutto il mondo".

Al 1° ottobre, 61 navi container sono ancorate o in zone di deriva tra Los Angeles e Long Beach, e 29 sono ormeggiate, ha twittato la Marine Exchange of Southern California. Mentre le navi container aspettano per giorni al largo delle coste, le tariffe dei container sono salite alle stelle, secondo HSBC e Oxford Economics.

I costi di spedizione possono scendere

Tuttavia, il costo di spedizione tra gli Stati Uniti e la Cina è sceso dopo aver toccato i massimi storici all'inizio di settembre, secondo un rapporto di Caixin, un media cinese finanziario.

Secondo il rapporto, un dirigente di una compagnia di trasporto di Shanghai ha detto che il costo di spedizione di un container dalla Cina alla Costa Ovest è sceso negli ultimi quattro giorni da circa 15.000 dollari a poco più di 8.000 dollari.

Il tasso di spedizione verso la costa orientale è sceso da oltre 20.000 dollari a meno di 15.000 dollari, ha aggiunto la fonte.

Nel frattempo, aziende come la Coca-Cola, che generalmente si affidano ai container per trasportare i propri prodotti, hanno deciso di adottare un approccio totalmente diverso per far arrivare le merci in tempo.

Secondo una pubblicazione commerciale chiamata The Loadstar, l'azienda ha noleggiato tre portarinfuse che di solito trasportano articoli non imballati come carbone e cemento per portare le sue merci nel mondo.

"Quando non si possono ottenere container o spazio a causa dell'attuale crisi del trasporto marittimo, allora abbiamo dovuto pensare fuori dagli schemi (o dal container)", ha scritto in un post su LinkedIn Alan Smith, direttore degli acquisti della Coca-Cola con sede in Irlanda del Sud, secondo la pubblicazione.

Tutti i problemi della catena di approvvigionamento non sono di buon auspicio per i consumatori, ha avvertito un esperto.

Stephen Lamar, presidente e amministratore delegato dell'American Apparel & Footwear Association, ha detto venerdì a Yahoo Finance Live che questi aumenti di costo potrebbero essere passati ai consumatori nel lungo periodo.

"Un container medio sarebbe, diciamo, 2.500 dollari. Stiamo vedendo prezzi sul mercato spot per 25.000 dollari", ha detto Lamar. "Questi aumenti di prezzo, questi aumenti di costo - devono andare da qualche parte".

"Le compagnie faranno del loro meglio per assorbirli... ma ad un certo punto devono essere passati ai consumatori", ha aggiunto Lamar.

E il tasso spot, un tasso una tantum fissato dalle caratteristiche attuali della domanda e dell'offerta, per la spedizione verso la costa orientale è sceso di più di un quarto, da oltre 20.000 dollari a meno di 15.000 dollari. Prima della pandemia, il tasso era generalmente intorno ai 1.500 dollari.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi