15 settembre 2021

Le ragioni non-Covid-19 per le sfide della Supply Chain di oggi: la mutata catena della domanda.

Le sfide che stiamo vedendo oggi nelle catene di approvvigionamento globali sono senza precedenti. Quasi tutto ciò che è vitale per consegnare un prodotto finito ai clienti sta sperimentando una carenza - semiconduttori, materie prime, contenitori di spedizione, capacità portuale, spazio di magazzino. Basta nominare qualcosa, e probabilmente si vedrà una carenza e un prezzo più alto. Akhil Oltikar, ceo di Omnics, piattaforma di pianificazione della supply chain, in una recente intervista su Forbes, valuta come siano numerosi i fattori non covid19 che determinano gli attuali problemi sulla catena di approvvigionamento, latenti prima dello scoppio della pandemia, ma abilitati dallo scoppio della stessa.

È molto facile puntare il dito contro i fornitori, i partner di produzione a contratto e la logistica per questo, ma bisogna guardare anche la "catena della domanda". Stiamo ancora vivendo una pandemia globale, tuttavia, ci sono altri fattori non-Covid-19 che stanno contribuendo al caos della catena di approvvigionamento di oggi. La domanda dei consumatori è stata amplificata da questi fattori..

L'ascesa della 'tecnologia intelligente'.

Vediamo ormai che i semiconduttori o i chip sono incorporati in tazze da caffè, orologi, sistemi domestici, elettrodomestici, articoli per la casa, automobili e altro ancora - non solo computer e telefoni. Quasi tutto intorno a noi sta diventando più intelligente e si sta muovendo verso l'IoT. E con il 5G ancora nelle sue fasi iniziali, questa tendenza potrà solo accelerare.

La pandemia ha sicuramente accelerato il movimento nella catena di approvvigionamento dei semiconduttori. L'offerta che le case automobilistiche hanno abbandonato nel 2020 è stata raccolta dalle aziende di tecnologia di consumo, ma ora anche loro sono a corto di semiconduttori. La produzione di chip richiede molto tempo, e la costruzione di altri impianti di produzione di chip richiede anni di ingegneria e costruzione e miliardi di dollari. Per ora, le aziende devono gestire le carenze, i lunghi tempi di consegna e i prezzi più alti (che spesso vengono passati ai consumatori), eppure la crescita della "smart tech" continua e probabilmente continuerà a sforzare le catene di approvvigionamento di semiconduttori e componenti.

Accelerazione dello sviluppo del prodotto, produzione e commercializzazione

La digitalizzazione dei processi di design e ingegneria, lo sviluppo agile del prodotto, la prototipazione rapida, la maturazione delle tecnologie e dei componenti sottostanti hanno accorciato il ciclo di sviluppo dell'hardware dall'ideazione alla produzione. Le nuove tecnologie e piattaforme basate sul cloud per la progettazione "on-demand", la produzione, la logistica e la consegna dell'ultimo miglio hanno aumentato notevolmente le efficienze nella catena del valore, e i proprietari dei marchi sono in grado di gestire l'intero processo attraverso piattaforme online che sono accessibili da qualsiasi luogo.

I social media

I social media esistono da un paio di decenni, ma ora hanno raggiunto un punto di inflessione in cui stanno realmente contribuendo all'esperienza del marchio e alla crescita delle entrate. Secondo ZoomInfo, "In media, il 30% delle aziende di consumo con un fatturato più alto rispetto ai loro pari hanno anche un maggiore seguito sui social media su Facebook e Twitter".

Le piattaforme dei social media hanno reso facile per le aziende, sia grandi che piccole, introdurre prodotti e servizi ai loro segmenti di clienti mirati. Le aziende hanno molteplici strategie per aumentare le vendite attraverso il social media marketing - vendite dirette e annunci ai loro seguaci, pubblicità indiretta e promozioni, influencer marketing e la costruzione di un'immagine di marca. In molti casi, queste strategie, insieme alla facilità di acquisto "one-click", stanno portando all'aumento delle vendite e quindi all'impennata della domanda e alla pressione sulle catene di approvvigionamento per soddisfare tali aspettative.

'Buy Now Pay Later' - 'Compra ora paga dopo' (BNPL)

Questa è l'ultima tendenza che sta contribuendo all'aumento della domanda di tutto, dall'elettronica all'abbigliamento ai beni per la casa. Le piattaforme BNPL sono popolari tra i consumatori più giovani per fare grandi acquisti senza dover sborsare l'intero costo in anticipo. Con pagamenti a rate distribuiti su sei-otto settimane e senza interessi o commissioni, l'opzione BNPL è certamente attraente. Fitch Ratings ha scoperto che "Il volume dei pagamenti e-commerce statunitensi effettuati utilizzando BNPL è salito a 19 miliardi di dollari l'anno scorso - più del doppio dei 9,5 miliardi di dollari spesi nel 2019."

Questa "creazione di domanda" con strumenti di finanziamento facili sta andando a sforzare ulteriormente le catene di approvvigionamento mentre i consumatori allungano il loro budget per comprare più beni. Secondo Juniper Research, "Entro il 2026 i servizi BNPL dovrebbero rappresentare oltre il 24% delle transazioni globali di e-commerce per beni fisici per valore, dal 9% nel 2021."

Andando avanti, la velocità con cui si fa business sarà senza precedenti, e come le catene di approvvigionamento devono rispondere sarà tutt'altro che normale. I leader aziendali oggi dovrebbero pianificare proattivamente le loro catene di approvvigionamento, sia strategicamente che tatticamente, per mitigare le interruzioni e i rischi che queste tendenze potrebbero portare. Strategicamente, i leader aziendali dovrebbero adottare un approccio metodico e basato sui dati per sostenere il passaggio ai canali direct-to-consumer. Dal punto di vista tattico, i leader aziendali dovrebbero considerare la pianificazione dello scenario, l'analisi delle ipotesi e l'automazione dei processi per aumentare l'efficienza del team e guidare decisioni migliori.

Conclusioni

Ci stiamo muovendo verso la "smart tech" in tutti gli aspetti della nostra vita, dove lo sviluppo di nuovi prodotti accelerato, i social media e le piattaforme di finanziamento come BNPL stanno amplificando la domanda di nuovi prodotti, che a sua volta sta mettendo sotto pressione l'intera catena di approvvigionamento dalle materie prime, i chip, la produzione, la logistica e la consegna dell'ultimo miglio. Covid-19 potrebbe alla fine assestarsi, ma queste tendenze continueranno probabilmente a spingere le catene di approvvigionamento globale ai loro confini. Le aziende e i governi Hanno bisogno di espandere il confine attraverso miglioramenti nelle loro infrastrutture, persone e tecnologie della catena di approvvigionamento per rendere le catene di approvvigionamento agili, adattabili, efficienti e sostenibili.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi