27 luglio 2021

L'automazione industriale sbarca in magazzino come abilitatore di semplicità, velocità, produttività ed efficienza nell'era di Industry 4.0.

Coniato più di un decennio fa, il termine Industria 4.0 si riferisce a una nuova rivoluzione industriale guidata da tendenze importanti come Big Data, maggiore potenza di calcolo, ultra-connettività, robotica, automazione, analisi avanzata e stampa 3D. La convergenza di queste tendenze ha il potenziale di trasformare l'intera Supply Chain, offrendo enormi possibilità e implicazioni a lungo termine per i produttori, i rivenditori e gli operatori di magazzini e centri di distribuzione.

Per molti attori della Supply Chain, che affrontano le sfide combinate di pressioni crescenti sui costi, regolamenti in costante cambiamento e scadenze più strette per l'adempimento degli ordini, i guadagni di produttività promessi da Industria 4.0 non sono mai stati così interessanti. Di conseguenza, il mercato è cresciuto rapidamente e si prevede che fornirà un valore compreso tra 1,2 trilioni e 3,7 trilioni di dollari entro il 2025 in tutto il mondo. Eppure, quando si tratta della trasformazione digitale del magazzino in particolare, l'esitazione persiste. La paura di lunghi cicli di implementazione, software complessi e aggiornamenti costosi scoraggia alcuni, mentre altri si chiedono semplicemente da dove iniziare.

Come può il magazzino di oggi diventare il magazzino di domani in modo fluido e indolore? Come possono gli operatori di magazzino abbracciare veramente le tecnologie di Industria 4.0 e realizzare i numerosi vantaggi concreti che offrono? Una delle risposte più all'avanguardia e convincenti oggi è l'automazione industriale, che comprende sia la visione artificiale che gli scanner industriali fissi. Definita come un insieme coesivo di tecnologie e metodologie utilizzate per l'ispezione automatica basata sulle immagini, l'analisi e la tracciabilità degli articoli in lavorazione e dei prodotti finiti, la visione artificiale ha una vasta gamma di applicazioni in una moltitudine di settori.

E gli scanner industriali fissi di oggi, alcuni dei quali ora condividono la stessa piattaforma hardware e software della visione artificiale, affinano la capacità di leggere e decodificare accuratamente i codici a barre su parti, prodotti, pacchetti e pallet in movimento con una velocità di produzione senza precedenti. Sebbene il caso d'uso dell'automazione industriale sia ben collaudato sulle linee di assemblaggio, in nessun luogo il valore crescente delle tecnologie è meglio illustrato che nel magazzino, dove è un abilitatore critico dell'automazione e un gateway per la maggiore semplicità, velocità, produttività ed efficienza che Industry 4.0 promette, e che l'ambiente aziendale globale di oggi richiede.

Maggiore semplicità per i massimi risultati

Di fronte a obiettivi di produzione fluttuanti e a scadenze sempre più strette, i produttori e gli operatori di magazzino hanno bisogno di soluzioni semplici per garantire una qualità costante sia nei processi che nei prodotti. Catturando, elaborando, valutando e memorizzando immagini di alta qualità, le soluzioni di visione artificiale aiutano a eliminare gli errori di ispezione e ad aumentare le prestazioni del processo. Possono anche migliorare la qualità delle merci prodotte e confezionate e contribuire a ridurre i costi di produzione, adempimento e inventario. Tuttavia, affinché una soluzione di visione artificiale offra i maggiori vantaggi possibili sia negli ambienti di produzione che di magazzino, deve essere semplice e facile da usare.

Aiuta anche quando le telecamere possono svolgere un doppio ruolo: ispezione/controllo qualità e tracciabilità. I migliori sistemi richiedono solo un numero limitato di dispositivi e dipendono da un'unica piattaforma software per supportare sia le funzioni di visione che quelle di acquisizione dei dati dei codici a barre, come la verifica del corretto posizionamento delle etichette e la posizione attuale della confezione sulla linea di trasporto. Il design snello e multifunzione di questi sistemi di automazione industriale li rende anche molto più facili da configurare, implementare, eseguire e gestire rispetto ai tradizionali sistemi di visione artificiale e di scansione fissa, risparmiando così tempo e risorse preziose per le operazioni, l'IT e i team di front-line. Grazie a questa semplicità, diventa anche più facile integrare più automazione nei processi chiave, ottimizzare le soluzioni per garantire che tali processi funzionino senza problemi e identificare e risolvere rapidamente i problemi.

Maggiore velocità per migliorare le prestazioni

Uno dei principali vantaggi della visione artificiale e della scansione industriale fissa è il tempo risparmiato. Con le macchine che assumono una quota maggiore del carico di lavoro di produzione e adempimento, i processi vengono accelerati. Spesso utilizzata sulle linee di produzione per rilevare incongruenze visive in un'etichetta o in una confezione che potrebbero portare a resi, sanzioni per non conformità o altre conseguenze costose, la visione artificiale nel magazzino aiuta a identificare e risolvere le anomalie nei prodotti, nell'imballaggio e nell'etichettatura, fornendo al contempo i mezzi per migliorare il controllo delle scorte. Consente agli operatori di magazzino di snellire il processo dei resi, rispettare le normative più recenti, ridurre il tempo e lo sforzo di carico e soddisfare le maggiori richieste di adempimento senza sovraccaricare i lavoratori o compromettere la qualità.

Maggiore produttività per una maggiore redditività

Al centro di Industria 4.0 c'è il miglioramento della produttività. Facilitando l'automazione, la visione artificiale e gli scanner industriali fissi offrono alta precisione, alta qualità, ispezioni rapide e una maggiore produttività, riducendo al contempo l'errore umano e consentendo ai dipendenti di essere indirizzati a compiti più produttivi. Per esempio, alcuni flussi di lavoro di produzione possono attualmente richiedere ai lavoratori di confermare manualmente le misure di oggetti 2D e 3D o di verificare il corretto orientamento dei componenti all'interno di un pezzo più grande. Tuttavia, le soluzioni di visione artificiale possono automatizzare la maggior parte, se non tutte, queste azioni per accelerare i processi e ridurre gli errori sia nei calcoli che nel successivo processo decisionale.

Allo stesso modo, le soluzioni di visione artificiale possono essere utilizzate nel magazzino per controllare la qualità di stampa e il posizionamento delle etichette dei prodotti e delle confezioni, mentre gli scanner industriali fissi possono essere utilizzati per confermare che il codice a barre di un'etichetta appena stampata sia leggibile e associato alla confezione giusta. I lavoratori possono quindi essere riassegnati a compiti più importanti o liberati per concentrarsi sulla risoluzione dei problemi per accelerare il ritorno degli articoli nella produzione o nelle rotazioni di spedizione. Più a valle della linea e in vari punti dell'impianto, gli scanner possono essere utilizzati per estrarre i dati del codice a barre, segnalare lo stato degli articoli e persino aiutare a localizzarli. Possono anche essere applicati ai carrelli elevatori per automatizzare l'acquisizione dei dati relativi al movimento dei pacchi e dei pallet, in modo che l'operatore possa rimanere in cabina e passare rapidamente al compito successivo.

Maggiore efficienza per una maggiore agilità

I dati catturati dalle telecamere intelligenti di visione artificiale e dagli scanner industriali fissi consentono la creazione automatica di un record digitale. Se viene rilevato un difetto o arriva una modifica all'ordine e i pacchi devono essere dirottati per la correzione, i lavoratori possono recuperare molto rapidamente questi record per informare le azioni successive. E poiché i volumi degli ordini aumentano e più articoli devono essere ispezionati in più punti di controllo di produzione, prelievo, imballaggio, spedizione e ricezione, le soluzioni di automazione industriale possono facilitare ispezioni veloci e di alta qualità, riducendo il rischio che i prodotti difettosi vengano passati al punto successivo, oltre a convalidare le informazioni di assemblaggio e tracciabilità. I produttori, gli operatori di magazzino e tutti i partner della catena di fornitura beneficiano della capacità di verificare l'adempimento completo e corretto, di migliorare le capacità di tracciabilità e di fornire una conformità basata su prove ai requisiti di imballaggio, etichettatura e spedizione. Tali flussi di lavoro ottimizzati consentono un'efficienza end-to-end che rende facile l'adattamento ai cambiamenti della domanda.

Entrare nel magazzino (e nella supply chain) di domani

I produttori, gli operatori di magazzino e gli altri operatori della Supply Chain che abbracciano pienamente l'ultima generazione di soluzioni di visione artificiale e di scansione industriale fissa troveranno facile catturare e analizzare i dati senza soluzione di continuità e trasformarli in informazioni utilizzabili. La combinazione di tecnologie avanzate basate su telecamere con un software sempre più sofisticato e capacità di analisi in un'unica piattaforma li aiuterà ad andare oltre la portata dei tradizionali sistemi di ispezione e cattura dati nell'ottimizzazione dei processi e negli sforzi di miglioramento della qualità. Questo, a sua volta, consentirà loro di raggiungere nuove vette di agilità, qualità e livelli di servizio, aprendo a tutte le organizzazioni della supply chain nuove opportunità per rimanere redditizie e competitive nell'era di Industria 4.0.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi