07 luglio 2021

Il ruolo del CIO nel mantenimento di una Supply Chain Robusta e Flessibile.

Come la pandemia ha dimostrato, una catena di approvvigionamento forte è essenziale per la salute immediata e a lungo termine del business. I CIO sono perfettamente posizionati per giocare un ruolo essenziale in questo campo.

COVID-19 ha devastato le Supply Chain in tutto il mondo. Ora, mentre le imprese continuano a ripristinare le operazioni ai livelli pre-pandemia, i leader aziendali hanno iniziato a valutare i danni e a pianificare il futuro. Comprendendo il ruolo sempre più importante che la tecnologia gioca ora nella progettazione e nel funzionamento della catena di approvvigionamento, molti dirigenti si stanno rivolgendo ai CIO per consigli e leadership. Con le attuali carenze mondiali, le Supply Chain delle organizzazioni hanno assunto un ruolo centrale; ecco perché è così importante evolvere e migliorare sistemi e processi. In tempi buoni e cattivi, le Supply Chain globali devono essere agili e resistenti, sarebbe difficile competere se le Supply Chain non sono sufficientemente automatizzate e guidate dai dati, e non sono collegate digitalmente oltre i confini di ogni singola impresa.

Gioco di ruolo
Un CIO dovrebbe essere un abilitatore e un co-presidente critico nella trasformazione della Supply Chain. Dall'aiutare a identificare i potenziali partner tecnologici per le tecnologie avanzate fino a garantire che l'attuale base tecnologica funzioni in modo efficace ed efficiente, un CIO può non solo aiutare a costruire una Supply Chain forte, ma anche a trasformare la funzione della Supply Chain. Nel mondo di oggi, immerso in una concorrenza globale ipercompetitiva, la tecnologia è la base per una Supply Chain efficace. Il ruolo di un CIO nella supply chain consiste nel sostenere l'efficienza e ridurre la complessità nel sourcing, negli acquisti, nella logistica, nella gestione dei contratti e nell'elaborazione di fatture e pagamenti. Il CIO deve essere il leader che stabilisce e mantiene la tecnologia e i processi che permettono un sourcing efficace, un acquisto facile contro i contratti negoziati, la tempistica e la precisione della consegna dei prodotti, il mantenimento efficace dei contratti con i fornitori e la fatturazione contro i contratti con prezzi e termini adeguati. Un CIO deve anche gestire la rete di alleanze di terze parti necessarie per assistere nella trasformazione della Supply Chain. I CIO devono capire il mercato, gli attori e i prodotti e impiegare risorse interne e di terzi altamente qualificate o addestrate. L'ampiezza delle relazioni di alleanze di terze parti è fondamentale per il successo della trasformazione delle operazioni della Supply Chain.

Data-Driven
L'accesso a informazioni aggiornate è essenziale per un CIO che vuole mantenere una Supply Chain forte. I dati in tempo reale assicurano che i team di approvvigionamento abbiano le informazioni adeguate necessarie per prendere decisioni valide e affidabili. Il consiglio è di automatizzare il maggior numero possibile di punti di dati, meno fogli di calcolo ci sono, meglio è.
Le moderne Supply Chain gestiscono trasferimenti ad alto volume di merci, informazioni e valuta attraverso aree geografiche, lingue e culture diverse. La digitalizzazione ha il potere di appiattire queste barriere, ridurre i costi e fornire visibilità alle transazioni. Il prerequisito per modernizzare la tecnologia è la stabilità dei sistemi esistenti. Se si hanno sistemi operativi instabili, è probabile che si stiano spegnendo incendi per la maggior parte del tempo e non si abbia tempo per pensare alle iniziative future.
La Supply Chain di oggi non può essere gestita in modo efficace o efficiente senza adeguati strumenti di base. Tecnologie appropriate, implementate in modo tempestivo, possono aiutare un'organizzazione a trasformare la catena di approvvigionamento e a superare la concorrenza. Questo include tutto, dall'analisi predittiva avanzata a tecnologie all'avanguardia come la blockchain, che viene utilizzata per monitorare le spedizioni a livello micro. I CIO devono anche valutare regolarmente e sostituire il software, l'hardware e gli strumenti di rete della supply chain che stanno invecchiando con sistemi moderni, sfruttando sia le risorse interne che le alleanze di terze parti. I requisiti di business stanno cambiando rapidamente, e la tecnologia della supply chain deve essere abbastanza flessibile da gestire processi di business complessi, ma anche semplificare i processi. Oltre ai progetti di trasformazione digitale come il cloud/edge computing, i CIO dovrebbero indagare e investire in tecnologie "new enterprise", come la blockchain senza server, che aprono la porta alla visibilità e al coordinamento multi-impresa in modo operativamente efficiente e conveniente.

Rimanere coordinati
Una supply chain efficace richiede un preciso coordinamento uomo-sistema. I CIO devono evolversi e adattarsi alle tendenze del business e della tecnologia, incontrando regolarmente sia il personale IT che i leader aziendali interni. Queste persone aggiungono un valore significativo e sono una risorsa straordinaria per il CIO. È anche essenziale rimanere continuamente aggiornati sulle tendenze attuali, le tecnologie e le migliori pratiche IT.
I CIO devono anche essere in grado di articolare la loro visione delle tendenze emergenti della supply chain e guidare i leader aziendali in una direzione che prometta la massima efficienza e ritorno economico. Il CIO deve essere visto come un leader di pensiero con la credibilità di gestire soluzioni, strumenti, architetture e acceleratori collaudati con profonde capacità di consegna per rendere la trasformazione della supply chain una realtà.

Punti finali
Il più grande errore dei CIO nella supply chain è non riuscire ad ascoltare. Si devono sempre ascoltare le fonti interne ed esterne su ciò che è necessario per gestire con successo la catena di approvvigionamento. I CIO devono prepararsi a eventi inaspettati, come guasti di sistema, disastri naturali e incidenti informatici, che possono paralizzare le catene di approvvigionamento. La pandemia COVID-19 è stato un evento non pianificato che ha richiesto ai CIO di fornire rapidamente supporto e continuità aziendale. I CIO devono costruire e testare piani di emergenza progettati per mantenere le loro catene di approvvigionamento ininterrotte di fronte a interruzioni naturali e causate dall'uomo.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi