About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

23 gennaio 2024

IA generativa, Analisi dei dati, Automazione, Apprendimento automatico e IoT plasmano la Supply Chain Intelligente.

Con le opportunità del digitale che stanno investendo il panorama della supply chain, la preparazione e la linea di vista saranno fondamentali per il successo. Le tecnologie avanzate stanno sconvolgendo il mondo della supply chain. Grazie alla rapida evoluzione delle capacità di IA generativa, analisi dei dati, automazione, apprendimento automatico, Internet of Things (IoT), blockchain e altro ancora, la supply chain "intelligente" è sulla buona strada per diventare la nuova normalità.

Grazie a una serie di sviluppi tecnologici, sta emergendo un nuovo paradigma nella gestione della supply chain. Le organizzazioni possono rispondere più rapidamente alle richieste quotidiane, affrontare in modo proattivo la risoluzione dei problemi e ridurre errori e inefficienze. Può anche fornire maggiore visibilità, trasparenza e tracciabilità. E soprattutto, le organizzazioni saranno più resistenti ai futuri shock della catena di fornitura. Con un futuro che promette macchine autonome e ad autoapprendimento che gestiscono senza soluzione di continuità l'intero processo della supply chain, è giunto il momento per le organizzazioni di superare i silos e i sistemi aziendali che limitano i loro progressi. Per iniziare, le organizzazioni devono innanzitutto abbracciare le tendenze che definiranno il 2024. Ciò include l'apprendimento delle tecnologie emergenti, dall'IA alle tecnologie di distributed ledger, alle piattaforme low-code e no-code e all'elettrificazione delle flotte. A ciò dovrà seguire la gestione della migrazione verso una nuova architettura digitale e la sua esecuzione impeccabile. Le organizzazioni dovranno concentrarsi intensamente sull'estrazione di dati pertinenti, puliti e ben governati se vogliono sfruttare al meglio i loro nuovi investimenti tecnologici. I dati saranno fondamentali anche perché le organizzazioni sono costrette a rispettare gli impegni ESG e Scope 3 in continua evoluzione. Queste tendenze strutturali daranno forma a nuovi modelli operativi e miglioreranno i processi generali. Per evitare di rimanere indietro, è importante che le organizzazioni comprendano queste tendenze e mettano in atto azioni specifiche per iniziare la loro trasformazione il prima possibile. In questo modo potranno creare una catena di fornitura più agile e reattiva, in grado di cogliere la promessa di creazione di valore, riduzione dei costi e miglioramento del valore per gli azionisti.

IA generativa nelle operazioni
 L'IA generativa (GenAI) è un sottoinsieme dell'IA che ha il potenziale per rivoluzionare la gestione della supply chain, la logistica e gli approvvigionamenti. I motori software alimentati da GenAI sono in grado di elaborare insiemi di dati molto più ampi rispetto alle precedenti forme di apprendimento automatico e di analizzare un insieme di variabili quasi infinitamente complesso. GenAI è anche in grado di apprendere - e di autoapprendere - le sfumature dell'ecosistema della supply chain di una determinata azienda, consentendole di perfezionare e affinare la propria analisi nel tempo. L'elenco delle opportunità offerte da GenAI è ampio. Può contribuire a garantire l'approvvigionamento e la conformità normativa, a snellire e migliorare l'efficienza dei flussi di lavoro della produzione manifatturiera o a consentire la comunicazione logistica virtuale utilizzando assistenti virtuali per gestire le richieste di routine e fornire risposte rapide. L'uso dell'IA è una considerazione che riguarda tutta l'azienda, e le organizzazioni devono evitare di disperdere gli sforzi in diverse implementazioni di IA singole e scollegate. I processi aziendali principali devono essere ripensati e riprogettati strategicamente per sfruttare efficacemente l'IA.

Pianificazione no touch / low touch abilitata dall'intelligenza artificiale
Con la continua attenzione alla resilienza e all'ESG, unita all'espansione di siti, flussi e partner, la pressione sulla pianificazione della supply chain sta aumentando. Le capacità di pianificazione esistenti non sono state in grado di soddisfare le esigenze di un mondo più complesso, multilivello e ricco di sfumature. Il risultato è che poche aziende sono in grado di eseguire analisi di scenario efficaci per determinare le conseguenze finanziarie di decisioni importanti. Le applicazioni di pianificazione operativa e delle vendite (S&OP) e di pianificazione aziendale integrata (IBP) abilitate dall'intelligenza artificiale contribuiranno a eliminare il divario tra la pianificazione e l'esecuzione della supply chain. La pianificazione a basso impatto eliminerà gran parte del lavoro manuale dal processo di pianificazione end-to-end e sfrutterà la potenza delle analisi avanzate per rispondere a domande più profonde con un intervento umano minimo. L'intelligenza artificiale sarà in grado di analizzare i dati su scala, identificare le anomalie, cercare gli schemi che portano a interruzioni inaspettate e fornire suggerimenti su come risolverli, quasi istantaneamente. Da un punto di vista tecnologico, le capacità di consentire una pianificazione a basso impatto sono simili a una torre di controllo o alla sua controparte più avanzata, il centro decisionale cognitivo che include funzionalità di gemello digitale. Queste promettono di migliorare la prevedibilità, di aumentare i margini lordi e di liberare risorse per concentrarsi sulle attività a valore aggiunto.

Il ruolo critico dei dati
I dati sono ancora una delle sfide principali per la gestione della supply chain. Ogni giorno vengono generati milioni e milioni di record di dati in tutta la catena di approvvigionamento da diversi sistemi. La proliferazione delle tecnologie digitali, dei dispositivi IoT e dei sistemi di tracciamento avanzati ha aggravato il problema. Questa ricchezza di dati ha dato origine a un maggior numero di silos di dati all'interno dell'organizzazione, che a sua volta ha portato a set di dati scollegati. Anche le duplicazioni e le interpretazioni errate diventeranno sempre più problematiche. In particolare, la frammentazione dei dati impedisce la creazione di una visione olistica della catena di fornitura dell'organizzazione. Di conseguenza, la disponibilità, la qualità, la cadenza e la coerenza dei dati sono ora considerazioni critiche. I professionisti della supply chain devono gestire in modo efficiente le complessità del loro panorama di dati, per poter prendere decisioni informate e migliorare le loro operazioni. Una soluzione consiste nell'adottare un approccio basato sui casi d'uso per affrontare in modo proattivo i problemi di qualità dei dati. Concentrandosi su casi d'uso specifici, le organizzazioni possono dare priorità ai miglioramenti della qualità dei dati dove sono più importanti, affinando e migliorando gradualmente i loro set di dati.

Trasparenza e visibilità oltre i livelli 1 e 2
La mancanza di visibilità tra i vari livelli di una catena di fornitura ha importanti implicazioni per le organizzazioni di tutti i settori, in particolare per il rispetto dei requisiti normativi e per l'identificazione e la mitigazione dei rischi della catena di fornitura. L'abbattimento della barriera della visibilità al di là del livello 1 consente alle organizzazioni di guardare ai partner attraverso la loro catena di fornitura estesa, di costruire una visione più ampia e approfondita delle cause principali, di identificare nuovi rischi che si verificano più avanti nella catena di fornitura e di perseguire gli obiettivi ESG attraverso una migliore tracciabilità e trasparenza. Strumenti tecnologici come le torri di controllo e i gemelli digitali possono far emergere le relazioni critiche con i fornitori sub-tier, evidenziare i fornitori sub-tier comuni, le sedi degli stabilimenti e fornire una chiara visione della profondità della catena di fornitura di un'organizzazione. Se implementati su scala, possono migliorare la resilienza della catena di fornitura.

Piattaforme a basso codice
La supply chain è un processo dinamico e complesso che comprende l'approvvigionamento, la fornitura di materie prime, lo stoccaggio e la distribuzione dei prodotti ai consumatori. Storicamente, ciò ha comportato l'utilizzo di più sistemi e fonti di dati. L'implementazione di modifiche al software in questo ambiente richiede molto tempo e comporta un'alta probabilità di errori. La maggior parte delle attività della supply chain può essere completamente o parzialmente automatizzata attraverso piattaforme low-code, che utilizzano un'ampia gamma di interfacce di programmazione delle applicazioni (API) e integrazioni preconfezionate per collegare sistemi precedentemente separati. Ciò riduce i tempi di sviluppo, consentendo alle aziende di reagire e adattare rapidamente le proprie applicazioni alle nuove condizioni di mercato, agli eventi dirompenti o alle strategie in evoluzione. Consente agli utenti aziendali con poche conoscenze tecniche di creare, testare e implementare rapidamente nuove funzionalità. Le applicazioni potenziali riguardano la pianificazione, la produzione, il ciclo di vita del prodotto, la collaborazione nella catena di fornitura e il track and trace. Le piattaforme low-code non sono solo un aggiornamento tecnologico, ma rappresentano un cambiamento di paradigma nel modo in cui le organizzazioni approcciano le loro operazioni, offrendo un percorso verso un futuro più agile e adattabile.

Emissioni ESG e Scope 3
Mentre molte aziende hanno tradizionalmente dato priorità alla raccolta dei dati sulle emissioni Scope 1 (emissioni dirette) e Scope 2 (elettricità acquistata), l'attenzione si è ora spostata decisamente verso le emissioni Scope 3, ovvero le emissioni sostenute lungo l'intera catena del valore. Sebbene finora sia stata volontaria, la raccolta e la rendicontazione dei dati sulle emissioni dell'Ambito 3 sta diventando un obbligo di legge in molti Paesi. Stabilire una solida base di emissioni è essenziale per monitorare i progressi e fissare obiettivi di riduzione ambiziosi. Le emissioni degli Ambiti 1 e 2 sono relativamente semplici da valutare, ma quando si estende la valutazione all'intera catena di fornitura, come nel caso dell'Ambito 3, la complessità si moltiplica esponenzialmente. Per puntare a una riduzione delle emissioni di carbonio, le aziende hanno bisogno di fonti primarie di informazioni dai loro fornitori e stanno iniziando a utilizzare metodologie ibride di contabilità del carbonio per produrre una valutazione più accurata delle emissioni dell'Ambito 3. Le piattaforme digitali stanno fornendo un sistema centralizzato per la valutazione delle emissioni. Le piattaforme digitali offrono ai fornitori un sistema centralizzato per l'inserimento dei dati sulle emissioni, che possono poi essere facilmente integrati nel bilancio di sostenibilità dell'azienda.

Veicoli elettrici, trasporti e logistica
Anche il settore della logistica sta subendo una rapida trasformazione. Alcuni elementi delle reti di trasporto e logistica pronte per il futuro sono già presenti, come l'automazione di magazzini e porti e il crescente utilizzo di veicoli autonomi. La loro adozione si espanderà man mano che le organizzazioni si impegneranno a raggiungere obiettivi di riduzione delle emissioni e la tecnologia delle batterie si evolverà per estendere i limiti di distanza di camion, autobus e veicoli per le consegne elettrici. Le organizzazioni continueranno ad accelerare l'elettrificazione e l'automazione della catena del valore del trasporto logistico, soprattutto di quelle che rimangono costose o manuali, come l'elaborazione del trasporto aereo e la consegna dell'ultimo miglio. Allo stesso modo, la transizione dai veicoli autonomi supervisionati dall'uomo ai veicoli completamente automatizzati senza intervento umano è quasi pronta per espandersi dagli ambienti controllati a circuito chiuso alle strade pubbliche. La logistica e i trasporti intelligenti subiranno un'accelerazione anche grazie alla continua diffusione dell'intelligenza artificiale, dell'IoT, dell'analisi dei dati e del cloud in molti casi d'uso, migliorando l'ottimizzazione tradizionale dei percorsi e applicando l'apprendimento automatico, le capacità predittive e di rilevamento per apportare miglioramenti concreti all'efficienza della rete, all'esperienza dei clienti, alla riduzione dei rischi e agli obiettivi di sostenibilità.

In sintesi

Alle soglie del 2024, il panorama della supply chain è in procinto di una profonda trasformazione. L'intelligenza artificiale e altre tecnologie avanzate stanno rapidamente rimodellando il nucleo stesso della gestione della supply chain. Nel 2024 le organizzazioni potrebbero ottenere un'opportunità fondamentale concentrandosi sull'applicazione strategica della GenAi, adottando un approccio di pianificazione low-touch, puntando all'eccellenza e alla trasparenza dei dati, adattandosi alle piattaforme low-code, dando priorità alla rendicontazione dei dati ESG Scope 3 e pianificando il futuro elettrico. Il tempo è fondamentale e coloro che sono pronti e disposti ad adattarsi rapidamente saranno maggiormente in grado di sbloccare valore, ridurre i costi e abbracciare nuovi modelli di successo.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi