Contacts

Email: info@multimac.it

Customer care: 800 593 293

Telefono: +39 049 713267

Orario: Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

Operations: Via Baffin 10, Padova (Italy)

Company info

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

21 settembre 2021

Tecnologia & leadership: dalle sfide non raggiunte di Industry 4.0 alla transizione verso la sostenibilità e la resilienza di Industry 5.0.

L'adozione di massa del lavoro a domicilio, dello shopping online, della consegna del cibo e degli eventi virtuali ha scatenato discussioni sull'evoluzione della produzione e, più specificamente, sull'Industria 5.0. Molti si chiedono cosa comporterà questo prossimo passo e se siamo pronti. Al momento, sembra difficile ottenere una risposta diretta perché gli operatori del settore hanno risposte e visioni diverse. La questione va oltre la tecnologia, e la leadership è un elemento chiave per il successo della transizione.

Industria 5.0, un concetto in via di sviluppo
Ma cos'è esattamente Industry 5.0? Attualmente non c'è consenso, il che porta a confusione e disaccordo. La Commissione europea afferma che i principali obiettivi di Industry 5.0 sono la sostenibilità e la resilienza, sottolineando che "Industry 5.0 offre una visione dell'industria che va oltre l'efficienza e la produttività come unici obiettivi, e rafforza il ruolo e il contributo dell'industria alla società." Tuttavia, professori come Saeid Nahavandi, direttore della ricerca e dell'innovazione dei sistemi intelligenti alla Deakin University in Australia, credono che Industry 5.0 riporterà i lavoratori in fabbrica. Industry 5.0 è spesso presentata come una nuova era o rivoluzione, ma le rivoluzioni industriali non sono mai iniziate o finite in una data specifica. Invece di vederli come entità separate, il flusso tra Industry 4.0 e 5.0 dovrebbe essere naturale e non forzato. Inoltre, poiché gli obiettivi e i valori dell'Industria 5.0 non sono ancora chiaramente stabiliti, l'industria dovrebbe concentrarsi principalmente sul raggiungimento del pieno potenziale di Industry 4.0, che non è ancora stato realizzato.

C'è ancora molta strada da fare verso Industry 4.0
La riproduzione completa del mondo fisico nell'ambiente digitale è una delle principali ambizioni di Industry 4.0. Tuttavia, molte aziende sono lontane dal raggiungere questo obiettivo. Il mercato globale dei gemelli digitali, che creano una replica di un oggetto o di un sistema, è stato valutato a 3,8 miliardi di dollari nel 2019 e si prevede che raggiungerà 35,8 miliardi di dollari entro il 2025. Secondo l'analisi del sondaggio di Gartner: IoT Digital Twin Adoption Proliferates Across Many Sourcing Options (Refreshed January 2021), l'adozione dei gemelli digitali sta diventando sinonimo di adozione dell'Internet of Things - il 26% degli intervistati dice di aver già implementato i gemelli digitali, e il 59% degli intervistati sta implementando o prevede di implementare i gemelli digitali nel prossimo anno. Questi risultati evidenziano che, anche se i gemelli digitali sono ancora nelle prime fasi di adozione, le aziende hanno in gran parte iniziato ad adottarli per ottimizzare la manutenzione degli asset o differenziare i prodotti. La maggior parte dei produttori concorda sul fatto che la visibilità ottenuta dai sistemi cyber-fisici migliora il processo decisionale in tutti i settori. Una ragione per cui molti non ci sono riusciti è che non è facile creare un gemello digitale. La complessità intrinseca dell'ambiente lo rende difficile da modellare e controllare. Come si fa a duplicare qualcosa che cambia ed evolve costantemente? L'esistenza di standard e interoperabilità è una soluzione che facilita il processo, poiché riduce i costi e la complessità fornendo una tabella di marcia facile da seguire.

Mentre ci sono delle sfide nel realizzare un sistema cyber-fisico connesso, ci sono modi per rappresentare il mondo fisico nel mondo digitale. Dall'inizio del processo cyber-fisico, è necessario avere piena visibilità dei propri asset. Determinare quali sono gli asset e dove sono in tempo reale aiuta a prevenire la perdita di asset, entrambi i quali possono influenzare la continuità e l'utilizzo. Una volta fatto questo, sarà possibile salire di livello per determinare lo stato dei beni. Avere dati sull'ubicazione dei beni è prezioso ma spesso non sufficiente. Questi dati devono anche essere sfruttati in tempo reale utilizzando tecnologie come i sensori di temperatura, la visione artificiale e l'identificazione a radiofrequenza (RFID) per comprendere appieno le condizioni degli asset. Per esempio, sapere che il prodotto A è stato conservato nella zona di temperatura sbagliata o che il dispositivo A sta esaurendo la batteria può semplificare il processo decisionale e risparmiare tempo.

Dalla tecnologia alla leadership
Tutti i produttori concordano sul fatto che la personalizzazione di massa ha un immenso valore commerciale perché riduce i costi e gli sprechi. Tuttavia, richiede informazioni accurate sulla domanda. Le dinamiche di Industry 4.0 diventano evidenti quando si tratta di come spendere i soldi, perché ognuno ha una risposta diversa.

Andare verso la digitalizzazione di massa è una buona cosa in teoria, ma la capacità di avere visibilità sui processi, le stazioni di lavoro e il pavimento della fabbrica offre un'enorme quantità di intelligenza operativa. Questa transizione non è gratuita e richiede risorse e allineamento tra le funzioni. È necessario trovare punti di pressione ad alto valore dove è possibile implementare queste tecnologie out-of-the-box in un modo che possa generare rapidamente un valore operativo. Il problema non è la tecnologia - le nuove tecnologie come il Wi-Fi 6, la connettività 5G e i sensori attivi a basso costo rappresentano grandi progressi per l'industria. Piuttosto, è una sfida di leadership. I mondi dell'IT e della tecnologia operativa hanno ciascuno le proprie tecnologie, obiettivi, budget e competenze, quindi creare una soluzione che porti valore a tutti rimane una sfida. In altre parole, l'ostacolo principale è trovare un'innovazione che abbracci più dipartimenti.

È difficile iniziare a parlare di passare alla prossima generazione di pratiche industriali quando le sfide della precedente non sono ancora state superate. Non c'è fretta di abbracciare Industry 5.0: le aziende possono adottarla quando sono pronte. La maggior parte delle aziende sono già ben addentro ai problemi di leadership e di soluzioni associate a Industry 4.0. Iniziando con questa iniziativa, la visibilità e la reattività dei sistemi cyber-fisici possono essere migliorate, permettendo di concentrarsi meglio sul passaggio alla fase successiva al momento giusto.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi