About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

05 febbraio 2024

Costruire il magazzino connesso di domani, potenziando la forza lavoro con la tecnologia aumentata.

I magazzini hanno svolto per lungo tempo un ruolo importante nell'invenzione umana e nello sviluppo del commercio. Oggi, l'ascesa dell'e-commerce ha portato a rapidi cambiamenti nel settore, con uno spostamento del comportamento d'acquisto dei consumatori negli ultimi anni dal retail fisico a quello omnichannel. Questa evoluzione ha fatto sì che i magazzini si sforzassero di adeguarsi al ritmo del cambiamento dei modelli di acquisto. Nell'attuale panorama del magazzino, la velocità non è solo un desiderio, ma una necessità. Inoltre, la precisione delle operazioni di magazzino è fondamentale per garantire l'efficienza, l'accuratezza e la consegna puntuale delle merci.

Gli addetti al magazzino, nel perseguire l'adempimento, sono spesso i più colpiti. L'immensa pressione a consegnare in tempi stretti ha suscitato in alcuni operatori il timore che la tolleranza dei lavoratori alle crescenti richieste possa diminuire, portandoli potenzialmente a cercare lavoro altrove, soprattutto se il loro benessere è percepito come una bassa priorità. Tuttavia, i dati dello studio Global Warehousing Vision Study di Zebra suggeriscono il contrario: quasi il 60% degli addetti al magazzino ha dichiarato che i datori di lavoro stanno migliorando le condizioni di lavoro adottando tecnologie per facilitare i loro compiti.

Mentre il settore logistico è alle prese con le persistenti sfide della manodopera, i riflettori sono ora puntati sull'automazione incentrata sull'uomo. I pionieri del magazzino si stanno orientando verso l'automazione non come sostituzione, ma come incremento strategico per aumentare il potenziale umano. Lo studio ha anche rilevato che circa il 70% dei responsabili delle decisioni in materia di magazzino sta già automatizzando o sta pianificando di automatizzare i flussi di lavoro entro il 2024 per supportare meglio i dipendenti del magazzino e riorientarli verso compiti più incentrati sul cliente e ad alto valore.

Automazione, potenziamento e pianificazione del lavoro

Lo studio mostra anche un forte consenso tra gli associati (86%) e i responsabili delle decisioni (88%) sul fatto che il futuro del magazzino abbraccerà la tecnologia avanzata. Ciò include l'incorporazione di robotica, tecnologia di magazzino all'avanguardia e altri dispositivi innovativi. Se da un lato questi progressi sono fondamentali per aumentare l'efficienza operativa, dall'altro svolgono un ruolo significativo nell'attrarre e trattenere i migliori talenti del settore.w

I leader dei magazzini stanno quindi rivalutando le loro operazioni, investendo attivamente nell'abilitazione dei lavoratori e nei miglioramenti operativi per estendere le capacità dei lavoratori in prima linea. Ad esempio, c'è una crescente attenzione per gli indossabili e i tablet rugged che possono eseguire applicazioni di realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR) per la guida dei compiti in tempo reale. Anche le stampanti mobili stanno diventando sempre più diffuse, in quanto gli operatori cercano di ridurre al minimo gli spostamenti e di evadere gli ordini più rapidamente, insieme al software di dimensionamento mobile per automatizzare le misurazioni di pacchi e cartoni.

Anche i robot collaborativi si stanno affermando come una valida soluzione. I magazzinieri affermano di non essere più esitanti ad accogliere i robot mobili autonomi (AMR) nei loro spazi di lavoro. Nello, quasi otto su dieci affermano che percorrere meno chilometri al giorno renderebbe il loro lavoro più piacevole, anche se dovessero prelevare o maneggiare più articoli. Molti ora credono fermamente che gli AMR potrebbero rendere il lavoro di magazzino meno stressante.

In generale, i sentimenti verso l'automazione sono positivi. Oltre la metà dei responsabili delle decisioni di magazzino ritiene che l'automazione aumenti l'efficienza e la produttività dei lavoratori, riducendo il picking manuale, gli errori negli ordini e il tempo di ciclo, mentre otto magazzinieri su 10 concordano sul fatto che l'uso di più tecnologia e automazione li aiuta a raggiungere o superare gli obiettivi di produttività.

Amplificare i punti di forza dei collaboratori

Oltre ai vantaggi in termini di produttività, circa otto dipendenti di magazzino su 10 intervistati si sentono più apprezzati quando i loro datori di lavoro li dotano di strumenti tecnologici e di automazione per aiutarli nel loro lavoro. Analogamente, l'84% dei responsabili delle decisioni in materia di magazzino afferma che l'aggiunta di tecnologie di magazzino, tra cui dispositivi e robotica, attrae e fidelizza i dipendenti, il che è estremamente importante in caso di carenza di manodopera. Più della metà dei responsabili decisionali intervistati prevede di implementare soluzioni software di machine learning (57%) e predictive analytics (63%) nelle proprie strutture entro il 2028.

La tecnologia di identificazione a radiofrequenza (RFID) non è estranea al magazzino; i sistemi RFID possono leggere automaticamente migliaia di articoli etichettati e fornire informazioni estremamente precise sulla posizione di un articolo. Quest'anno ricorre il 50° anniversario dell'invenzione della tecnologia RFID, che è diventata uno strumento di risoluzione dei problemi per i lavoratori in prima linea nei magazzini e in altri settori. Nei prossimi cinque anni, la maggioranza dei responsabili dei magazzini prevede di investire maggiormente in soluzioni RFID e in sistemi di automazione industriale che consentano una maggiore visibilità, una guida in tempo reale e prestazioni basate sui dati. L'obiettivo è quello di migliorare il benessere dei lavoratori e la competitività complessiva del mercato, nel caso in cui si renda necessario assumere altri lavoratori.

Costruire il magazzino connesso di domani

È chiaro che i progressi tecnologici renderanno l'ambiente del magazzino più attraente per i lavoratori, anche in condizioni di mercato difficili. Di fronte alle incertezze globali prevalenti, i leader dei magazzini stanno incanalando le loro energie verso la creazione di un futuro connesso e agile.

Il bilanciamento delle competenze umane con l'automazione è ora la pietra angolare degli ambienti basati sui dati, progettati per gestire gli eventi imprevisti e mantenere l'efficienza lungo la catena di approvvigionamento. La chiave per creare il magazzino del futuro è favorire l'agilità, ridurre le inefficienze e dotare i dipendenti di strumenti per ottenere prestazioni ottimali. La stabilità futura della forza lavoro e la capacità di soddisfare le aspettative dei clienti dipendono dalle azioni intraprese oggi.

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi