About

Consulting, System Integration,
Solution Providing, Products, Services.

Multimac implementa le migliori tecnologie di tracciabilità e visibilità all’interno dei flussi delle catene di approvvigionamento.
Mobile Computing per rendere informate le risorse umane in tempo reale, Cloud Labelling per la creazione del dato digitale su etichetta ovunque ci si trovi, Data Capture per l’acquisizione dati digitale in ogni nodo della Supply Chain, RFID per la migliore visibilità in tempo reale di prodotti e asset, Real Time Locating System per visualizzare in tempo reale gli spostamenti, Data Intelligence per la migliore gestione dei flussi attraverso lo studio dei dati acquisiti.

Contatti

Email: info@multimac.it
Numero Verde: 800 593 293

Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Telefono: +39 049 713 267
Fax: +39 049 713 582
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

20 marzo 2024

Consumatori disposti a privilegiare la sostenibilità rispetto a prezzo e convenienza, in cambio della piena visibilità sulle operazioni della Supply Chain.

Blue Yonder, leader nella trasformazione digitale della supply chain, ha pubblicato i risultati della sua terza indagine annuale sulla sostenibilità dei consumatori, che ha interrogato gli intervistati sulle loro abitudini e preferenze in materia di acquisti ecosostenibili. La sostenibilità rimane una priorità assoluta per i consumatori, con il 78% degli intervistati che ha dichiarato che le preoccupazioni relative alla sostenibilità sono molto o in qualche modo importanti per loro quando scelgono di acquistare un prodotto o fare acquisti presso un retailer.

"Siamo incoraggiati dal fatto che la maggior parte dei consumatori tenga conto della sostenibilità quando prende decisioni di acquisto", ha dichiarato Saskia van Gendt, Chief Sustainability Officer di Blue Yonder. "È particolarmente promettente che così tanti intervistati siano disposti a spendere di più per prodotti sostenibili, dato che le preoccupazioni per i prezzi, esacerbate dalla continua sfida dell'inflazione, hanno caratterizzato le conversazioni sul comportamento dei consumatori nell'ultimo anno. La loro disponibilità a spendere di più dovrebbe inviare un chiaro messaggio ai marchi e ai retailer che investire in soluzioni e pratiche sostenibili vale la pena, non solo per il pianeta ma anche per mantenere la fedeltà e la fiducia dei consumatori".

La sostenibilità rimane una priorità fondamentale per i consumatori, in particolare per i Gen Z e i Millennials

I risultati dell'indagine hanno anche dimostrato che i consumatori non solo continuano a essere interessati alle abitudini di acquisto sostenibili, ma sono anche disposti a pagare di più e a scegliere opzioni di spedizione più ecologiche.

Una buona maggioranza (70%) dei consumatori ha dichiarato di aver fatto acquisti presso un rivenditore che promuove i suoi prodotti come sostenibili almeno una volta o più negli ultimi sei mesi, il che corrisponde al 74% che ha dichiarato di averlo fatto nel 2022 e nel 2023. Anche l'interesse per la sostenibilità sta crescendo a un ritmo costante: il 47% dei consumatori ha dichiarato che il proprio interesse per gli acquisti sostenibili è aumentato notevolmente o leggermente nell'ultimo anno. Questo interesse è sottolineato dalla disponibilità dei consumatori a spendere di più per i prodotti sostenibili: il 40% degli intervistati ha dichiarato che pagherebbe fino a un 5% in più e il 25% che pagherebbe un 10% in più o più.

Ben l'83% dei consumatori ha dichiarato di essere disposto a ritardare le consegne se viene dato un incentivo in tal senso. Tuttavia, questa flessibilità ha dei limiti. Solo il 23% degli intervistati ha dichiarato di essere disposto a ritardare una consegna di una settimana o più. Quasi la metà (47%) dei consumatori ha dichiarato che sarebbe disposta o molto disposta a pagare di più per opzioni di spedizione più ecologiche, come la consegna a bassa impronta di carbonio e l'imballaggio sostenibile. I sentimenti verso la consegna sostenibile differiscono leggermente a seconda della generazione. I Millennials (85%) sono i più propensi a ritardare la consegna dei prodotti, seguiti dalla Gen Z (79%), dalla Gen X (76%) e dai Baby Boomers (67%). Più in generale, la Gen Z e i Millennial sono i più attenti alla sostenibilità, con rispettivamente l'85% e l'84% che dichiarano che le considerazioni sulla sostenibilità sono importanti per loro.

I consumatori preferiscono determinati prodotti, metodi per privilegiare la sostenibilità

I prodotti che i consumatori consumano e introducono nelle loro case sono al primo posto quando si parla di sostenibilità. Oltre la metà dei consumatori ha dichiarato di aver incorporato nelle proprie abitudini di acquisto prodotti alimentari (60%) e prodotti per la casa (55%) sostenibili nell'ultimo anno. Gli intervistati sono anche consapevoli dei metodi utilizzati dai marchi per migliorare la sostenibilità: il 61% dei consumatori ha dichiarato che la riduzione degli sprechi alimentari o di magazzino è la pratica ambientale più importante che un rivenditore o un marchio dovrebbe adottare. Un numero uguale (61%) ha dichiarato che l'utilizzo di contenuti riciclati o di imballaggi riciclati. 

"I consumatori guardano con attenzione a come i marchi realizzano i loro obiettivi di sostenibilità", ha dichiarato van Gendt. "Con più di un terzo (35%) degli intervistati che dichiara di non fidarsi delle dichiarazioni di sostenibilità dei marchi, è più importante che mai che le aziende abbiano piena visibilità sulle operazioni della loro catena di approvvigionamento, in modo da poter sostenere le loro dichiarazioni di sostenibilità con dati tangibili per rafforzare la fiducia dei consumatori".

Altri risultati chiave:

_I consumatori apprezzano la sostenibilità delle aziende di consegna: I consumatori guardano alla sostenibilità lungo l'intera catena di fornitura end-to-end, compresa la consegna all'ultimo miglio. Più della metà (59%) degli intervistati ha riferito di un aumento della propensione all'acquisto online da parte delle aziende di consegna che investono in camion elettrici per consegnare gli ordini.
_Veicoli elettrici: La mentalità sostenibile dei consumatori si sta estendendo anche alle loro abitudini di acquisto di automobili, il che è importante in quanto la personalizzazione continua a diventare una tendenza nella produzione di automobili. Per quanto riguarda i veicoli elettrici, il 40% degli intervistati sarebbe propenso o molto propenso a considerarne l'acquisto. Tra coloro che lo acquisterebbero, il 55% sono Millennials, il 48% Gen Z, il 36% Gen X e il 20% Boomers. Le principali preoccupazioni condivise dagli intervistati in merito al possesso di un veicolo elettrico includono l'ansia da autonomia, ossia la paura di esaurire la carica della batteria (62%), le infrastrutture di ricarica limitate (58%) e il costo iniziale del veicolo (58%). I principali vantaggi condivisi dagli intervistati che influenzano l'interesse dei consumatori per i veicoli elettrici includono il risparmio sui costi del carburante (55%), l'autonomia con una singola carica (46%), gli incentivi governativi (40%) e l'impatto ambientale (40%).
_Scetticismo verso le affermazioni sulla sostenibilità: L'entusiasmo dei consumatori per la sostenibilità non è superficiale e tendono a riflettere criticamente sulle affermazioni dei marchi. Quasi la metà (48%) degli intervistati ha dichiarato di potersi fidare solo "a volte" delle dichiarazioni di sostenibilità di un marchio, a seconda del suo messaggio, della sua reputazione e della sua storia. Più di un terzo (35%) degli intervistati ha dichiarato di non fidarsi delle affermazioni dei marchi, citando la necessità di effettuare ulteriori ricerche (21%) e la convinzione che i marchi pubblicizzino la sostenibilità indipendentemente dal fatto che sia in linea con le loro azioni (14%).

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi