"Costruire catene di fornitura più intelligenti che consentano la connessione tra imprese, lavoratori e consumatori in un mondo a metà tra fisico e digitale."

Le aziende sono entità globali con Supply Chain complesse alle quali è richiesta una sempre maggiore agilità ed un time-to-market il più rapido possibile; garantire la soddisfazione dei clienti e sviluppare la loro fedeltà non è solo ciò che guiderà il loro successo e la loro crescita, ma è anche ciò che determinerà se continueranno a prosperare nel lungo termine.

È così che i processi della Supply Chain diventano la spina dorsale delle organizzazioni, e la corretta visibilità di ogni nodo consente il bilanciamento di tutto l'ecosistema. L'innovazione e la digitalizzazione dei processi assumono un ruolo primario nello sviluppo delle imprese, perché consentono di ottenere estrema visibilità, flessibilità e gestione della filiera.

Strategia e tecnologia permettono di guidare le operazioni in tempo reale trasferendo intelligenza aumentata ad ogni operatore tramite l'analisi di dati storicizzati, unita all'interpretazione del momento stesso in cui si ha il bisogno di informazioni.

La contaminazione digitale rende i processi più efficaci estendendo i confini della visibilità umana, dando risposte costanti e geolocalizzando asset e uomini all'interno di plant produttivi e logistici.

Da una modalità System of Record, dove è sempre stato l'uomo ad iniziare la domanda ed il sistema a rispondere, si va verso una modalità System of Reality, dove è la macchina che interagisce continuamente con l'uomo lavorando nell'ottica di fornire la prossima miglior mossa.

Mission

Richiedi informazioni

Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria
Informazione necessaria

Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati

Cliccando sul pulsante di invio, esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell'informativa incluso l'eventuale trattamento in Paesi membri dell'UE o in Paesi extra UE.

EMAIL: info@multimac.it

TELEFONO: 800 593 293
Dal Lunedì al Venerdì, 8:00-18:00

COMPANY INFO
Multimac Srl
Via W. Baffin, 10
35136 Padova - Italy
Codice fiscale: 01633140239
Partita IVA: IT01281830289
Sdi: M5UXCR1
Anno di fondazione: 1976
R.E.A. : PD – 196842

28 aprile 2022

Applicare efficacemente le etichette RFID alle merci per soddisfare i mandati dei retailer.

Se si è interessati dal nuovo mandato RFID per i fornitori di Walmart, o si è un fornitore di uno dei molti altri retailer americani con requisiti di etichettatura alla fonte, queste sono le cose da sapere e da fare subito.

L'ultima cosa che si vuole è che il proprio inventario venga rifiutato da un retailer perché non si dispone delle etichette RFID appropriate su ogni articolo - o nessuna etichetta RFID. Specialmente se il retailer è Walmart, Nordstrom, o uno dei tanti altri grandi marchi americani che hanno annunciato nuovi mandati di etichettatura alla fonte RFID per i fornitori.

Perché questa fretta?

Se la vostra merce è venduta nei negozi Walmart negli Stati Uniti o a Porto Rico, o su Walmart.com nella regione, allora ora avete poco tempo per far testare e certificare i vostri tag RFID dal laboratorio RFID della Auburn University. La scadenza è il 3 giugno 2022.

Meno di cinque mesi per ottenere l'etichettatura di tutte le scorte assegnate da Walmart. A partire dal 2 settembre 2022, diversi prodotti hardline e softline che entrano nei negozi devono avere etichette RFID ed essere leggibili al 100% o sarete considerati non conformi. Questi includono, ma non si limitano a, articoli nelle categorie di articoli per la casa, elettronica, giocattoli, articoli sportivi e automobili.

Ma niente panico. Ci sono alcuni modi diversi per diventare conformi in tempo, indipendentemente dallo stato del vostro inventario: è possibile mettere in atto la tecnologia e i processi di cui avete bisogno per essere conformi entro la scadenza in cui state lavorando.

COME DIVENTARE CONFORMI ORA AI MANDATI DEI RETAILER

A meno che tutto l'inventario che producete o distribuite sia già etichettato alla fonte oggi (cioè, il punto di produzione), dovrete fare alcuni acquisti chiave e apportare alcune modifiche al processo per avere le etichette RFID sulle merci. Tecnicamente, ci sono alcuni modi diversi per avvicinarsi all'etichettatura RFID.

Se sei un produttore, puoi...

_Etichettare alla fonte. Questo è il gold standard e dove l'etichettatura avrà luogo più probabilmente a lungo termine. Tuttavia, sappiamo che molte delle scorte dirette da Walmart che dovrebbero arrivare sugli scaffali a settembre si stanno probabilmente già muovendo attraverso la catena di fornitura. Quindi, un'altra opzione è quella di...

_Lavorare con un 3PL o un distributore per etichettare a valle. Questa potrebbe essere la vostra unica opzione in questo momento se l'inventario è già in transito o su uno scaffale del magazzino o del centro di distribuzione (DC).

Se siete un 3PL o un distributore, potreste già ricevere richieste di etichettatura delle merci, nel qual caso potete etichettare come parte dei processi in entrata o in uscita.

Non importa quando o dove gli articoli vengono etichettati, ci sono un paio di modi diversi di gestire il processo:

_Stampare le etichette RFID sul posto, in lotti o individualmente. Questo richiederà un po' più di lavoro in anticipo, dato che dovrete acquistare le stampanti RFID, le etichette e gli inserti giusti. Dovrete anche addestrare i lavoratori su come stampare le etichette RFID e fare degli aggiustamenti se una singola stampante sarà usata per stampare e codificare diversi tipi di etichette. Non dimenticate di testare tutto per verificare che funzioni correttamente. Avrete bisogno di avere a disposizione dei lettori RFID manuali o fissi per le vostre strutture per completare questo processo. Se state cercando di conformarvi al Walmart Supplier RFID Mandate, dovete anche configurare la vostra soluzione di etichettatura e gli intarsi testati e certificati da Auburn entro il 3 giugno 2022.

_Procurarsi tag prestampati e pre-codificati da una terza parte, come MULTIMAC, che soddisfino le specifiche del retailer. Per molti di voi, questa potrebbe essere la soluzione migliore, almeno a breve termine (se si cerca di rispettare il mandato di Walmart). L'etichettatura diventa una questione di collocare un'etichetta RFID nella giusta posizione sulla confezione o sul cartellino appeso secondo le linee guida del retailer. Avere i tag forniti, insieme ai dettagli sul posizionamento corretto, è particolarmente utile se si chiede a un 3PL di etichettare l'inventario nei suoi magazzini.

Qualunque sia la vostra decisione, sappiate che potete affidarvi ai nostri esperti di RFID per la vendita al dettaglio per aiutarvi a trovare una soluzione che sia fattibile dal punto di vista dei tempi, dei costi e delle risorse complessive. Possiamo aiutarvi a determinare quali etichette, inlay e stampanti vi servono in base alle specifiche dei tag prequalificati fornite da ciascun rivenditore. Per esempio, Walmart richiede che i tag soddisfino gli standard GS1 e Auburn RFID Lab ARC e indica i requisiti delle specifiche ARC degli inlay nel suo Playbook, che è uno strumento prezioso per qualsiasi fornitore Walmart. Altri rivenditori possono avere requisiti diversi. E il tipo di tag (e di stampante) di cui avete bisogno dipenderà dal tipo di merce che state etichettando. Non sarà possibile applicare lo stesso tipo di etichetta agli articoli sportivi e a quelli elettronici, in quanto i requisiti di etichettatura e le prestazioni degli inlay saranno diversi.  Possiamo aiutarvi a superare queste differenze.

Naturalmente, contattare al più presto un fornitore di soluzioni RFID è fondamentale per assicurarsi di avere tutto il necessario per applicare i tag alla merce in tempo. Anche se state parlando con qualcuno di GS1 o Auburn, avrete comunque bisogno di chiamarci per mettere in moto le ruote.

Una cosa da ricordare: può essere intelligente avere una strategia di conformità sia a breve che a lungo termine. Se si decide di acquistare i tag prestampati ora per rispettare la scadenza, ma a lungo termine ha più senso stampare i tag da soli, parliamo di cosa è necessario fare e quando per garantire che gli sforzi di conformità non diventino dirompenti o un onere economico. (Questo includerà i componenti della soluzione, comprese le stampanti e i lettori RFID insieme alle etichette e agli inlay giusti).

Share this
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi
Accedi

Recupera password dimenticata
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi