Briciole di pane



Comprendere e migliorare l’Order Picking

Comprendere e migliorare l’Order Picking

01 Agosto 2019 L'order picking è il processo di localizzazione e prelievo di un determinato prodotto dal magazzino al fine di evadere un ordine del cliente. Nel seguente articolo, tratto da DC Velocity, analizziamo i diversi metodi esistenti relativi alla raccolta degli ordini, suddivisi per tipologia: tradizionale, semiautomatica e completamente automatica.

Secondo una case study del settore lattiero-caseario, il 55% dei costi operativi di magazzino e il 70% del tempo operativo sono destinati al picking. Il costo dell'errato prelievo o di spedizioni brevi ha un impatto diretto sulla soddisfazione del cliente, sui costi operativi e sul potenziale di reddito futuro. Le sfide del settore, come la carenza di spazio in magazzino e di personale qualificato - così come la domanda di una maggiore produttività, una più rapida evasione degli ordini e la crescita delle SKU, il tutto mantenendo l'attenzione a mantenere bassi i costi complessivi - stanno creando una pressione enorme all'interno dei magazzini e dei centri di distribuzione.

L'order picking (raccolta degli ordini) dovrebbe essere semplice e veloce, indipendentemente dalle dimensioni dei vostri picking giornalieri. Ridurre il tempo da 15 secondi a 10 secondi per prelievo fa una grande differenza.
Sono disponibili diversi metodi di allestimento ordini: tradizionale, semiautomatico e completamente automatico.

Che cos'è l'order picking?

L'order picking è il processo di localizzazione e prelievo del prodotto dal vostro magazzino per evadere un ordine del cliente. Da lì, il prodotto viene imballato e spedito, per poi essere messo nelle mani del cliente. Anche se questo processo può sembrare semplice, spesso è più complicato di quanto molti credano. Come ci si assicura di prelevare un prodotto nel modo più efficiente e produttivo? Come si tiene il passo con le sfide in continua evoluzione della supply chain?

Metodo tradizionale

Gli operatori prelevano, riforniscono e lasciano cadere gli oggetti all'interno della zona di lavoro specificata per le attrezzature operative approvate. Le macchine manuali consentono l'accesso al posizionamento di prodotti a bassa e alta velocità. Come regola generale, i dipendenti non devono raccogliere, imballare o manipolare articoli più grandi di loro stessi (da 40 a 80 libbre è l'ideale) e operare secondo le migliori pratiche.

Il commercio al dettaglio e le aziende che vendono beni di consumo in rapida evoluzione con un elevato numero di SKU tendono a trarre vantaggio dai metodi tradizionali di allestimento ordini. I sistemi di picking tradizionali forniscono una precisione verificabile senza attrezzature costose e investimenti massicci.

Nell'ambito dell'approccio tradizionale di allestimento ordini, esistono diversi metodi. I più comuni includono:

- Prelievo carta: L'allestimento ordini basato su carta, o elaborazione delle etichette, si basa su selettori per eseguire prelievi basati su liste di prelievo su carta, etichette put-away, istruzioni VAS (Value Added Service) stampate e altri documenti cartacei. L'elaborazione della carta o delle etichette è considerata una buona soluzione per le operazioni più piccole con requisiti di transazione relativamente semplici.
- Prelievo singolo: Il selettore viene fornito un ordine alla volta e poi passa attraverso il magazzino per trovare ogni articolo nella lista di prelievo prima di completare l'ordine. L'ottimizzazione del percorso non viene tipicamente fornita.
- Batch picking: Il selettore seleziona più ordini alla volta. L'ambiente di picking consente al selettore di selezionare gli SKU necessari per ordini multipli alla volta. Questo riduce al minimo i tempi di viaggio e aumenta l'efficienza del picking.
- Metodo di picking a zone: Questo divide il magazzino in diverse zone e assegna i selettori a lavorare solo all'interno di una zona specifica. Ogni zona può utilizzare il proprio tipo di tecnologia e sistema di stoccaggio, a seconda di ciò che funziona meglio per gli SKU e la tecnologia di stoccaggio utilizzata in quella sede, ma con un basso rapporto di prelievo.
- Metodo di picking a onda: Questo metodo è più comunemente usato quando ci sono un gran numero di SKU e un elevato rapporto di pacchetti dall'aspetto simile. Consente di prelevare tutti i prodotti da quelle che sembrano essere posizioni casuali. Uno smistatore riunisce gli articoli comuni dello stesso ordine nell'area di imballaggio.

Metodo semi-automatizzato

Le opzioni di picking semiautomatico si affiancano ai metodi tradizionali di allestimento ordini per aumentare l'efficienza di picking.

- Prelievo vocale: Questo sistema di picking a comando vocale consente ai selezionatori di lavorare a mani libere. Il sistema di gestione del magazzino (WMS) invia al ricevitore di prelievo vocale la lista di prelievo. Il selettore ordini è diretto dal ricevitore di prelievo vocale su dove andare, quale parte da prelevare e quanti pezzi da prelevare per ogni ordine del cliente. L'operatore confermerà verbalmente la sua posizione di prelievo con una fase come "check digit" e confermerà la quantità di prelievo e il cliente con un comando verbale come "2, Alpha".
- Scansione RF: Questo metodo coinvolge un dispositivo palmare senza fili che utilizza una rete wireless a radiofrequenza per comunicare con il WMS. Il WMS invia la lista di prelievo al terminale di scansione. Una volta che il selettore ha prelevato un articolo dalla lista di prelievo e ha scansionato il codice a barre, invia un messaggio al WMS per la verifica del prelievo. Una volta che il selettore ha completato la sua lista di prelievo, il WMS invierà la lista di prelievo successiva al selettore.
- Tecnologie di pick-to-light: Questo metodo utilizza luci LED colorate per indicare quali prodotti sono pronti per essere prelevati o posizionati in tutto il magazzino, consentendo agli operatori di spostarsi rapidamente e con sicurezza da un luogo all'altro con indicazioni visive facili da seguire. Il pick-to-light è tradizionalmente utilizzato in combinazione con soluzioni di scansione o picking vocale.

Metodo automatizzato

L'allestimento ordini automatizzato segue il processo di piazzamento e prelievo degli articoli dalle aree di stoccaggio specificate, utilizzando sistemi che integrano il software con le apparecchiature e lavorano a fianco del WMS/Warehouse Control System (WCS). Il picking automatizzato è considerato più produttivo ed efficiente in quanto elimina o riduce la necessità di lavoro manuale. Può anche essere più preciso, in quanto l'integrazione del WMS riduce la possibilità di errore umano.

Grazie all'efficienza e all'adattabilità, i metodi di allestimento ordini automatizzato sono ideali per le aziende in un'ampia gamma di settori industriali. Come con l'approccio tradizionale di allestimento ordini, esiste una varietà di metodi di allestimento automatico:

- Zone picking: Ogni order picking viene assegnato ad una zona specifica e preleva il prodotto solo da quell'area. Il container di spedizione si sposta attraverso le zone tramite un nastro trasportatore.
- Prelievo automatico delle casse: Questo approccio utilizza una gru automatica per il prelievo di casse pesanti o di grandi dimensioni. La gru è in grado di trasportare, sollevare, immagazzinare, rifornire e prelevare. Questo metodo consente di ottenere scaffalature molto più alte e un migliore sfruttamento dello spazio in magazzino.
- Prelievo pallet: Questo metodo combina trasportatori di pallet, gru automatiche e sistemi di smistamento. Ideale per le aziende che ricevono e spediscono principalmente prodotti pallettizzati e casse, il picking dei pallet garantisce la movimentazione sicura dei prodotti e l'utilizzo efficiente dello spazio di magazzino.
- Prelievo in lotti: il selettore rimane in un unico luogo, mentre i caroselli orizzontali e verticali consegnano al lavoratore gli SKU richiesti.

Sia che si opti per un approccio tradizionale, semiautomatico o completamente automatizzato alla raccolta degli ordini, ogni metodo offre vantaggi per il vostro magazzino. Come best practice generale, stabilite obiettivi e sistemi di tracciamento degli stockout e degli articoli fuori posto per evitare di sprecare tempo e fatica con il picking. Inoltre, raggruppare gli articoli con SKU simili nella stessa area aiuterà a ridurre i tempi di prelievo e a garantire che lo spazio possa gestire attività ad alto volume. Infine, è importante ottimizzare. Che si tratti di selezionare il contenitore giusto per il prodotto o di scegliere tra metodi tradizionali, semiautomatici o completamente automatizzati, l'identificazione e la risposta alle vostre esigenze specifiche consente al magazzino di funzionare in modo efficiente e produttivo.

Con l'evoluzione e la crescita del vostro business, anche il vostro processo di allestimento ordini dovrebbe farlo. Controllate regolarmente con i responsabili di magazzino e i lavoratori per vedere come funziona il sistema attuale e se c'è spazio per miglioramenti.

Articolo tratto da:
DC Velocity

Topic:
Digital Supply Chain

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi