Briciole di pane



Che cos'è l'Inserimento Mobile dei Dati? Definizione, esempi e dispositivi MDE

Che cos'è l'Inserimento Mobile dei Dati? Definizione, esempi e dispositivi MDE

30 Maggio 2019 L'inserimento mobile dei dati (Mobile data entry, MDE) si riferisce alla raccolta di dati relativi a ordini, merci e macchine. L'integrazione dei dispositivi MDE nel flusso di lavoro influisce sull'efficienza operativa generale, in quanto migliorano la raccolta e la condivisione delle informazioni all'interno dei processi legati a supply chain, produzione, logistica e trasporti. Nel seguente articolo, tratto da ETMM, analizziamo alcuni esempi e benefici derivanti dall'utilizzo di questa categoria di device.

La registrazione mobile dei dati dell'ordine, delle merci e delle macchine nel punto di origine non solo aumenta la flessibilità di elaborazione; la registrazione in tempo reale elimina anche la necessità di un successivo confronto delle scorte. L'efficienza dei dispositivi mobili per l'inserimento dati (MDE) e la precisa integrazione nel flusso di processo influenzano notevolmente l'efficienza durante l'uso.

I moderni componenti della tecnologia dell'informazione e della comunicazione sono sempre più integrati nella tecnologia di produzione. Ciò significa che una grande quantità di dati diversi con un riferimento diretto o indiretto alla produzione è disponibile per l'acquisizione e l'elaborazione. Di conseguenza, i dati come risorsa stanno diventando sempre più importanti. Ma come possono essere catturati questi dati, elaborati e resi disponibili come informazioni che supportano complessi scenari di produzione?

"Sono necessari metodi e soluzioni nuove e adeguate per un'acquisizione flessibile, un'amministrazione e una valutazione orientata ai problemi per poter utilizzare i dati in modo redditizio nell'ambiente di produzione e logistico", afferma il Dr. Tino Langer, responsabile del reparto "Smart Factory - Digitization and Automation" presso il Fraunhofer Institute for Machine Tools and Forming Technology IWU di Chemnitz.

Processi flessibili e senza errori richiedono potenti dispositivi MDE

L'impeccabile e precisa fornitura di prodotti, ad esempio, è essenziale nel settore farmaceutico all'ingrosso. Alla Phoenix Pharmahandel GmbH & Co KG, ciò è al tempo stesso flessibile e organizzato con precisione. I sistemi ERP trasmettono tutti i dati necessari al sistema di scansione. In questo modo vengono eseguiti i compiti di picking. L'addetto all'allestimento ordini esegue la scansione del vano di stoccaggio e/o del rispettivo prodotto. Una volta completata questa operazione, l'apparecchio MDE visualizza il prossimo compito di picking in modo ottimizzato per i percorsi. Dopo che tutti i prelievi sono stati completati, colloca la merce nell'apposito contenitore. Tutte le informazioni necessarie sono visibili nel Business Intelligence System (sistema BI). Oltre a questo picking "di base", ci sono altri ordini di picking specifici che vengono eseguiti in modo diverso. Ad esempio, l'allestimento degli ordini in due fasi utilizzando carrelli di trasporto o pallet di picking.

"Le funzioni di supporto, come il controllo del contenitore dell'ordine, la consultazione delle scorte, la visibilità delle posizioni delle scorte in eccesso o le attività di rifornimento per le aree di stoccaggio manuale e automatico, completano le attività di picking. Inoltre, il sistema supporta diverse procedure di inventario. La tecnologia di trasporto fornisce un gran numero di ordini in contenitori per gli ordini nel reparto merci in uscita. Qui viene eseguita la scansione del carico sul rispettivo veicolo", afferma Stefan Pflug, Phoenix Management Germany, descrivendo il complesso processo.

Utilizzando il dispositivo MDE, gli autisti delle consegne scansionano le unità di spedizione rispetto a una distinta di carico trasferita allo scanner. Non è possibile scambiare o sostituire unità di spedizione mancanti o errate. In qualsiasi momento è possibile vedere quante unità di spedizione devono ancora essere caricate e quali unità di spedizione. In farmacia viene scannerizzato un codice a barre specifico della farmacia e le unità di spedizione da consegnare vengono visualizzate, scannerizzate e riconosciute dalla firma del personale della farmacia.

Le nuove tecnologie consentono una maggiore trasparenza dei processi di raccolta dati

In termini di acquisizione ed elaborazione mobile dei dati, molto è cambiato negli ultimi anni per quanto riguarda la tecnologia di Phoenix. Ad esempio, i cambiamenti legali nella presentazione dei farmaci da prescrizione hanno continuamente sostituito i vecchi scanner con dispositivi MDE con capacità 2D. Ciò ha dato maggiore importanza alla trasparenza dei processi, in modo che, ad esempio, la produttività e la qualità possano essere valutate per area.

"Il collegamento in rete dei sistemi ha fatto notevoli progressi, cosicché le informazioni provenienti dall'acquisizione mobile dei dati possono essere utilizzate in modo integrativo anche in altri sistemi. L'utilizzo di sistemi di BI e la maggiore trasparenza ad essi associata ci consentono di ottimizzare i processi in modo sostenibile. E le scansioni lungo l'intera catena di fornitura mostrano in tempo reale dove si trovano le merci", afferma Pflug, descrivendo gli sviluppi dell'azienda. "Gli MDE creano un alto grado di trasparenza in reti logistiche e catene di processo sempre più complesse. Questo è importante per fornire ai nostri collaboratori il miglior supporto possibile nelle loro attività quotidiane e per fornire ai nostri clienti servizi logistici efficienti e di alta qualità", ha dichiarato, citando i vantaggi.

Questa tecnologia è attualmente utilizzata in tutti i 20 centri di distribuzione tedeschi del gruppo Phoenix e in altri 15 paesi con un totale di 120 sedi. "Questo sistema di scansione è il cavallo di battaglia del picking "all'ingrosso", con il quale eseguiamo fino a 2 milioni di transazioni all'ora nei giorni di punta", quantifica il volume. E cita ulteriori progetti dell'azienda: "Il sistema offre ancora un potenziale significativo, in particolare per quanto riguarda il collegamento in rete con altre funzioni, che viene continuamente sviluppato e implementato in 15 paesi".

"Con processi sempre più complessi, i collaboratori devono essere in grado di prendere le decisioni giuste attraverso un patrimonio di informazioni chiaramente ridotto. Di conseguenza, oltre all'aspetto della valutazione dei dati per la generazione di informazioni rilevanti per la produzione, la preparazione e la fornitura di informazioni sta acquistando importanza", conferma il Dr. Langer della Fraunhofer IWU.

Flusso dei materiali e condizioni della macchina sempre in vista con i dispositivi collegati in rete

Il produttore di seghe per metalli Kasto utilizza smartphone rugged con lettore di codici a barre integrato, telefono, telecamera e varie interfacce per l'inserimento dati mobile. Inoltre, tablet industriali con apparecchiature adeguate. I dati vengono catturati da codici a barre/RFID, voce e immissione manuale e trasmessi al sistema di gestione del magazzino o al sistema di gestione merci.

L'azienda ha lanciato un'applicazione per la gestione chiara delle sue macchine da taglio. In questo modo gli utenti possono interrogare e monitorare lo stato delle loro seghettatrici tramite smartphone o tablet in qualsiasi momento e da qualsiasi punto dell'azienda e, se necessario, reagire rapidamente. L'applicazione fornisce una panoramica dello stato di tutte le segatrici Kasto presenti in rete. Fornisce informazioni sullo stato delle macchine, ad esempio, se funzionano in modalità automatica o manuale, se c'è un guasto o se la macchina è in stato di cambio utensile. Se una sega è in funzione in modalità automatica, l'applicazione può accedere alle informazioni memorizzate nel rispettivo controllore della macchina. In questo modo l'utente riceve informazioni precise su tutti i parametri rilevanti come l'articolo, la lunghezza di taglio, il target e il numero effettivo di pezzi, nonché la velocità di avanzamento e di taglio. Se durante il funzionamento si verifica un errore, l'applicazione visualizza il messaggio di errore in attesa e l'utente può reagire rapidamente. I tempi di fermo macchina possono essere ridotti al minimo.

"L'uso di dispositivi MDE ha reso possibile un'acquisizione e un'elaborazione dei dati più rapida, il che contribuisce a rendere flessibile il metodo di lavoro. Grazie all'accesso globale ai dati, i dati necessari sono disponibili in un colpo d'occhio ovunque", afferma Sönke Krebber, membro del consiglio di amministrazione.

Per il dispositivo MDE esistono già alcune applicazioni molto precise ed efficienti. Attualmente, tuttavia, i dati acquisiti vengono spesso analizzati ed elaborati solo in base al motivo originale della loro cattura. "Un valore aggiunto decisamente maggiore può essere raggiunto se i dati già acquisiti ed elaborati possono essere ulteriormente elaborati al di là del loro motivo originario di registrazione", afferma il Dr. Tino Langer, fornendo una panoramica delle applicazioni future.

Articolo tratto da:
ETMM

Topic:
Enterprise Mobility

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi