Briciole di pane



Perché i codici a barre hanno rivoluzionato il mondo sanitario

Perché i codici a barre hanno rivoluzionato il mondo sanitario

29 Maggio 2019 Come in ogni altro settore lavorativo, anche in ambito sanitario il codice a barre si è imposto come uno standard irrinunciabile in termini di tracciabilità, monitoraggio, precisione ed efficienza. Basti pensare a come il suo utilizzo consenta di collegare in modo rapido ed affidabile i pazienti con le proprie cartelle cliniche, medicinali e trattamenti. Nel seguente articolo tratto da Hospitalia, Virgile Bourdelin, Director of Sales di Zebra Technologies, ci illustra i motivi per cui il barcode sia uno strumento fondamentale per il settore medico e perchè lo sarà sempre di più anche in futuro.

Non ci rendiamo quasi mai conto dell'importanza dei codici a barre nella nostra vita quotidiana. Li vediamo principalmente quando facciamo acquisti e anche allora, per noi, sono solo una semplice serie di linee e spazi senza un vero significato o un significato particolare.
 
Tuttavia, i codici a barre rappresentano molto di più di questo in quanto offrono possibilità ineguagliabili in termini di tracciabilità e monitoraggio, in particolare per quanto riguarda le questioni sanitarie. Si stima che sia utilizzato su più di un trilione di prodotti in tutto il mondo, un numero che aumenterà con la creazione di nuovi prodotti e servizi.

Limitare gli errori umani e facilitare la comunicazione tra gli operatori sanitari

Oggi alcuni professionisti del settore sanitario utilizzano documenti scritti a mano, il che può portare a errori dovuti alla scrittura illeggibile o alla decolorazione dell'inchiostro. Questo è il motivo per cui il codice a barre ha molti vantaggi. Invece di utilizzare carta e penna per elaborare manualmente i documenti, i codici a barre e gli scanner consentono ai pazienti di essere accuratamente e rapidamente collegati alle loro cartelle cliniche, farmaci e trattamenti. In questo modo è possibile ridurre quasi completamente gli errori e fornire ai pazienti un'assistenza adeguata.
 
Queste prestazioni si applicano a tutte le strutture sanitarie. Adottare soluzioni di mobilità garantisce che le équipe sanitarie siano in grado di comunicare e lavorare insieme per servire i pazienti. Queste soluzioni consentono al personale ospedaliero di scambiare in modo affidabile e fornire le informazioni mediche essenziali in modo rapido e sicuro. I dati dei pazienti possono anche essere raccolti e condivisi in tempo reale, consentendo l'accesso alle costanti dei pazienti, alle diagnosi o alle radio. Tutti questi vantaggi si traducono in una maggiore efficienza del flusso di lavoro e nella riduzione dei falsi allarmi, delle segnalazioni errate e, soprattutto, dei decessi.

Garantire la sicurezza a tutti i livelli della catena di approvvigionamento

Infatti, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, quasi 700.000 morti in tutto il mondo sono causate ogni anno dalla vendita di farmaci contraffatti. Nessun paese è immune da questo flagello, con i trafficanti che prendono di mira soprattutto i farmaci antitumorali, il cui trattamento può costare più di 45.000 euro all'anno. È in questo contesto che la direttiva europea 2011/62/UE è in vigore dal febbraio 2019. Introduce il processo di serializzazione per combattere la presenza di medicinali falsificati nella filiera farmaceutica legale. Grazie ad un codice identificativo unico, specifico per ogni unità di vendita, è ora possibile determinare facilmente l'origine e la composizione di un prodotto. Con una semplice lettura di un codice a barre 2D, i distributori possono tracciare i loro riferimenti in tempo reale e in qualsiasi parte del mondo. Ciò impedisce ai consumatori di utilizzare prodotti contraffatti o alterati in caso di contaminazione batteriologica.
 
La direttiva prevede l'obbligo di apporre dispositivi di sicurezza su ogni confezione per identificarla e garantirne l'autenticità. Consentirà inoltre ai farmacisti di controllare se l'imballaggio esterno è stato danneggiato. Così, più di 400.000 farmacie europee sono interessate dalla direttiva volta a combattere i medicinali falsificati. L'obiettivo è ridurre il numero di medicinali contraffatti venduti ai consumatori europei attraverso la filiera farmaceutica legale, che attualmente è stimata all'1% delle vendite totali di medicinali.
 
Di conseguenza, l'uso della tecnologia dei codici a barre nel settore sanitario dovrebbe aumentare nei prossimi anni. Anche altre industrie continueranno a beneficiare dei vantaggi dei codici a barre, anche nella lotta alla contraffazione. Così, il processo di serializzazione potrebbe essere adattato in altri settori e servire non solo le aziende, ma anche tutti i consumatori. I primi avrebbero una visione più precisa della presenza dei prodotti in magazzino, mentre i secondi sarebbero rassicurati sull'origine e la qualità dei prodotti acquistati.

di Virgile Bourdelin, Director of Sales, Zebra Technologies

Articolo tratto da:
Hospitalia

Topic:
Data Intelligence

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiedi preventivo
per grandi quantità

» Leggi l'informativa sulla privacy Richiedi preventivo
Chiudi