Briciole di pane



Un’efficiente gestione dell’Etichettatura evita i richiami Alimentari

Un’efficiente gestione dell’Etichettatura evita i richiami Alimentari

21 Maggio 2019

Le aziende del settore alimentare devono essere sufficientemente agili per adattarsi ai cambiamenti del mercato e disporre dei processi più efficaci per garantire che le etichette siano accurate, disponibili e conformi. Nel seguente articolo tratto da Food Safety Strategies e redatto da Lee Patty, VP e direttore generale di NiceLabel Americas, capiamo come una gestione efficiente dell'etichettatura sia fondamentale per la sicurezza e la salute dei consumatori.

L'etichettatura degli alimenti - che si tratti di allergeni o di semplici informazioni nutrizionali - è una delle fasi più critiche, ma trascurate, della produzione e della vendita al dettaglio di alimenti e bevande. Non si tratta solo di garantire il rispetto delle linee guida e della legislazione, o addirittura di evitare costosi richiami. Si tratta di garantire la sicurezza dei consumatori, poiché un piccolo errore può causare malattie o situazioni ben peggiori.

Per mitigare i rischi per la salute alimentare degli americani, il Congresso ha approvato il Food Allergen Labeling and Consumer Protection Act del 2004 (FALCPA). La legge si applica a tutti gli alimenti nazionali e importati la cui etichettatura è regolata dalla Food and Drug Administration (FDA) e richiede etichette chiare su quali allergeni comuni sono "contenuti" negli alimenti. Ma questo regolamento è solo la punta dell'iceberg in termini di ciò che il governo e le aziende indipendenti possono e devono fare per garantire la sicurezza dei consumatori.

Infatti, il Food Industry Counsel afferma che i prodotti etichettati in modo errato sono stati una causa chiave del richiamo dei prodotti da parte della FDA nel 2017, e nel 2018 ha visto la sua quota di incidenti di etichettatura errata degli allergeni, come ad esempio un massiccio richiamo da parte di Wish-Bone, che ha dovuto rispedire oltre 7.000 confezioni di dressing perché non aveva informato i consumatori che il loro prodotto conteneva latte e uova. Quello che era iniziato come un piccolo errore è diventato rapidamente una preoccupazione molto seria.

Mentre mantenere i consumatori al sicuro è una priorità assoluta, si sta facendo abbastanza per garantire che le imprese seguano le linee guida, e queste linee guida sono sufficientemente complete? Sì, la FDA ha linee guida specifiche su come gli alimenti sono etichettati. Ma c'è una differenza tra gli alimenti preconfezionati, che necessitano di etichette chiare con l'elenco degli ingredienti e degli allergeni sulla confezione, e gli alimenti "sfusi" (come gli articoli confezionati in loco, compresi panini e articoli da forno) in cui le avvertenze sugli allergeni devono essere esposte sul bordo dello scaffale o trasmesse verbalmente ai consumatori.

I tempi stanno cambiando. Negli Stati Uniti e all'estero è stata rinnovata l'attenzione per inasprire la legge sull'etichettatura degli allergeni. L'etichettatura nutrizionale è in fase di revisione con nuove linee guida sui fatti nutrizionali da parte della FDA, ed entro il 2020 (o 2021 a seconda delle dimensioni dell'azienda) le etichette avranno un aspetto completamente diverso, con l'obiettivo di rendere le informazioni più chiare ai consumatori e includere nuove dichiarazioni e nuovi requisiti vitaminici per ridurre il rischio di malattie croniche.

Ora le aziende devono essere in grado non solo di rispettare la legislazione vigente, ma anche di essere sufficientemente agili per affrontare i cambiamenti futuri. E la sfida per molti distributori consiste nel garantire l'accuratezza dell'etichettatura, bilanciando al tempo stesso i costi e la sicurezza dei clienti. Questo vale soprattutto per le piccole imprese e per quelle che fanno parte di una rete nazionale. Il fulcro di tutto questo è il processo di etichettatura e la tecnologia utilizzata per supportarlo. Dalla progettazione e garanzia di qualità delle etichette, alla stampa, il processo può essere irto di problemi.

L'ingrediente chiave per l'etichettatura è che gli allergeni, come grano, uova, noci e soia, devono essere facilmente visibili sull'etichetta. Questo spesso prende la forma di sottolineare i particolari ingredienti, mettendoli in grassetto o utilizzando colori diversi. Il processo di progettazione di tali etichette può essere complesso, soprattutto se è necessario che siano accessibili e stampate da utenti diversi attraverso una rete di negozi o franchising.

Molti sistemi di progettazione di etichette rientrano nella sfera di competenza dell'IT, il che significa che le persone limitate hanno accesso ai sistemi e le aziende potrebbero non essere in grado di progettare o modificare rapidamente le etichette. Inoltre, il processo di assicurazione della qualità è fondamentale, ma può aggiungere un ostacolo per ottenere le etichette agli utenti finali in modo rapido ed efficace. Un sistema di gestione delle etichette può rendere più facile, per qualsiasi utente con i giusti accessi e permessi, progettare le etichette e apportare modifiche alle etichette esistenti, accelerando i tempi di commercializzazione e garantendo che il processo sia il più snello possibile. Questo è particolarmente importante per i rivenditori di alimenti e bevande, con molteplici punti vendita dislocati in tutto il mondo.

I sistemi di gestione delle etichette possono anche includere la funzionalità per la digitalizzazione del processo di controllo qualità, che rende il processo di progettazione e stampa molto più rapido. Inoltre, rende il processo più accurato, meno soggetto a errori ed elimina il rischio di stampare informazioni errate, vitale nel mercato degli alimenti e delle bevande. Accanto a questa digitalizzazione c'è la funzionalità di audit trail, per dimostrare chi ha apportato quali modifiche e a quali etichette - ancora una volta, una parte fondamentale per garantire la tracciabilità, la sicurezza e la conformità.

Un sistema di gestione delle etichette facilita anche il processo di cambiamento; la maggior parte delle etichette possono essere gestite da una postazione centrale (come la sede centrale) e modificate secondo le esigenze, e quindi accessibili al personale nei negozi di tutto il paese. In questo modo, hanno la certezza che le etichette che stampano e utilizzano si basano sulle informazioni più recenti e accurate, fattore critico per l'etichettatura di alimenti e allergeni.

In futuro, le aziende continueranno ad affrontare le consuete sfide legate all'aumento della concorrenza, al rispetto delle normative e alla fidelizzazione dei clienti. Per quanto riguarda l'etichettatura, tuttavia, la posta in gioco è ancora più alta. Le aziende del settore alimentare e delle bevande devono essere sufficientemente agili per adattarsi ai cambiamenti del mercato e disporre dei processi più efficaci per garantire che le etichette siano accurate, disponibili e conformi. Sia che ciò significhi implementare un sistema di gestione delle etichette in sede o rivolgersi al cloud per ottenere aiuto, il risultato è lo stesso: una migliore etichettatura e una maggiore sicurezza per i consumatori.

Di Lee Patty, VP e direttore generale di NiceLabel Americas.

Topic:
Label Management

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiedi preventivo
per grandi quantità

» Leggi l'informativa sulla privacy Richiedi preventivo
Chiudi