Briciole di pane



I Dati non ancora sfruttati possono cambiare il Panorama Aziendale

I Dati non ancora sfruttati possono cambiare il Panorama Aziendale

12 Aprile 2019 Le tecnologie più all'avanguardia, come ad esempio l'Intelligenza Artificiale, continuano ad evolversi e a generare nuovi dati per migliorare l'esperienza sia per i dipendenti che per i clienti. Nel seguente articolo, tratto da Modern Materials Handling, capiamo come l'utilizzo dei dati "nascosti" e fino ad oggi inutilizzati possa rivelarsi una miniera d'oro per quelle aziende che sapranno sfruttarli al meglio.

Per decenni, le aziende si sono rivolte alle opzioni software aziendali - ERP, CRM, RPA - come un modo per migliorare i processi di business e l'esperienza dei clienti. Queste soluzioni hanno permesso alle organizzazioni di modernizzare gli aspetti critici delle loro operazioni e di consolidare i profitti. Ma hanno anche generato un potenziale tesoro di dati, la maggior parte dei quali deve ancora essere utilizzata in modo significativo.

Secondo alcune stime, solo negli ultimi due anni è stato generato fino al 90% dei dati mondiali. La maggior parte di questi dati - circa l'80% circa - non è ricercabile, rendendoli effettivamente invisibili.

È giunto il momento che i proprietari di questi dati ne realizzino il potenziale. Nella sola logistica della supply chain, i dati sono cresciuti di un multiplo di 50, praticamente tutto sigillato ermeticamente all'interno delle quattro pareti di un'azienda. Questa proliferazione di dati sta andando verso un punto di inflessione da anni, ma per molte aziende è stata messo in secondo piano, dato che le iniziative di trasformazione digitale si sono concentrate sull'innovazione "outside-in". Ciò significa che l'utilizzo di Internet, delle piattaforme mobili e dei social media per raggiungere i clienti in modi nuovi ha avuto la priorità rispetto alla ricerca di una differenziazione competitiva verso l'interno.

Ora, grazie ai rapidi progressi nelle tecnologie esponenziali come l'intelligenza artificiale, l'automazione e la blockchain, le aziende stanno iniziando a innovare dall'"inside-out", utilizzando potenti nuovi strumenti digitali per vagliare petabyte di dati interni ed esterni per scoprire intuizioni nascoste, trasformare processi obsoleti e, in ultima analisi, offrire un'esperienza cliente superiore.

Quest'ultima parte è fondamentale. Secondo un rapporto IBM IBV, l'81% dei consumatori richiede tempi di risposta migliori e il 76% si aspetta che le organizzazioni comprendano le proprie esigenze individuali. La capacità di soddisfare tali aspettative dipende in gran parte dall'uso intelligente dei dati non sfruttati e, più in generale, il perno per diventare un'impresa cognitiva.

Prendiamo, ad esempio, il processo di consegna dei pacchi. Mentre acquistare qualcosa online non è mai stato così facile, ricevere il pacco può a volte essere una sfida, soprattutto durante i periodi di spedizione pesanti come le vacanze. Le finestre di consegna si misurano in ore, se non in giorni, e qualsiasi numero di fattori può causare un ritardo nell'arrivo della spedizione. Ma cosa succede se questi fattori disparati possono essere misurati e integrati più efficacemente nel calcolo delle consegne?

Immaginate un sistema che calcola le stime di spedizione sulla base di una visione olistica del processo, monitorando i dati meteo, il traffico, l'inventario e le attrezzature di trasporto, fino alla porta di casa del cliente. Il risultato finale è una finestra di consegna misurata in minuti, non in giorni. La cosa migliore è che la maggior parte dei dati necessari per rendere questa realtà esiste già. E grazie alle ultime tecnologie, le organizzazioni sono finalmente in grado di utilizzarlo.

Nella lotta senza fine per i clienti, le catene di fornitura potenziate dai dati e dall'IA hanno il potenziale per perturbare il mercato attuale e per creare una nuova generazione di operatori storici. Ma potrebbero anche aiutare la vostra azienda nella battaglia per i talenti. I dipendenti si aspettano sempre più spesso che le interazioni B2B siano sintonizzate con la stessa precisione delle interazioni B2C. Se utilizzata correttamente, l'intelligenza artificiale può migliorare significativamente l'esperienza dei dipendenti e consentire ai lavoratori di essere le migliori versioni di se stessi.

Un altro potenziale vantaggio è un trasferimento più fluido delle conoscenze. I motori AI possono rapidamente ingerire decenni di ordini di lavoro e riviste di manutenzione per catturare le sfumature del lavoro tecnico qualificato. In primo piano, le capacità del linguaggio naturale abilitato all'AI possono consentire ai lavoratori di interrogare le informazioni attraverso un'interfaccia conversazionale, piuttosto che dover cercare nei database infiniti alla ricerca dei dati giusti.

La tecnologia cognitiva sta già portando a risultati migliori per alcune delle più grandi imprese del pianeta. Ed è ancora presto. Con la continua evoluzione di tecnologie esponenziali come l'IA e la generazione di nuovi dati, il numero di opportunità non farà che moltiplicarsi. Insieme, possiamo tracciare una rotta verso un futuro cognitivo più luminoso e connesso, che migliori l'esperienza sia per i dipendenti che per i clienti.

Articolo tradotto da:
Modern Materials Handling

Topic:
Industria 4.0

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiedi preventivo
per grandi quantità

» Leggi l'informativa sulla privacy Richiedi preventivo
Chiudi