Gibson Technology sceglie i Marcatori Laser di Datalogic per migliorare la Tracciabilità

Gibson Technology sceglie i Marcatori Laser di Datalogic per migliorare la Tracciabilità

12 Marzo 2019
Dalla sua fondazione nel 1982, Gibson Technology (ex Zytek Engineering) si è costruita un'invidiabile reputazione come una delle migliori società di ingegneria motorsport al mondo. Dalla sua sede centrale di Repton, Derbyshire, l'azienda progetta e produce motori da corsa ad alte prestazioni per varie categorie di sport motoristici in tutto il mondo. Nella prestigiosa gara 24 ore di Le Mans dello scorso anno, tutti i 20 partecipanti alla griglia di partenza della gara LMP2 erano equipaggiati con motori Gibson Technology.

Lavorando a stretto contatto con gli specialisti di Laser Lines, Gibson Technology sta ottenendo una marcatura rapida e precisa dei componenti del motore con il sistema di marcatura laser Ulyxe di Datalogic.

"Le prestazioni e l'affidabilità sono caratteristiche di fondamentale importanza per il tipo di motori da corsa che progettiamo e produciamo qui alla Gibson Technology", spiega il direttore operativo, John Manchester. "In caso di problemi con un componente, dobbiamo contrassegnare individualmente ogni componente utilizzato in ogni motore con un numero di lotto di produzione unico per fornire la tracciabilità completa di quando un componente è stato prodotto, le specifiche del materiale utilizzato e i motori in cui sono stati montati i componenti".

Oltre a fornire motori LMP2 a tutte le squadre da gara dei FIA World Endurance Championships, della European Le Mans Series e della 24 ore di Le Mans, il nuovo motore GL458 di Gibson Technology, sviluppato di recente, è anche utilizzato da due squadre che gareggiano nelle classifiche delle gare di endurance LMP1.

Nelle diverse classi di gara, Gibson Technology produce e assiste circa 80 motori all'anno e ogni motore è composto da circa 3.500 parti, ognuna delle quali deve essere marcata. Per aggiungere ulteriore complessità, la Gibson Technology doveva essere in grado di marcare qualsiasi cosa, dalla fibra di carbonio, titanio e acciaio, fino all'alluminio e alla plastica in una varietà di forme e dimensioni.

In precedenza la Gibson Technology aveva utilizzato la tecnologia dot peen per marcare i pezzi, ma il sistema si è dimostrato estremamente dispendioso in termini di tempo ed era difficile da usare, rendendo l'intero processo inefficiente. Inoltre, il metodo di marcatura dot peen era possibile solo per marcare componenti più grandi e non era in grado di produrre una marcatura accurata sull'ampia gamma di materiali che Gibson Technology utilizza nei suoi motori: "La coerenza e l'accuratezza delle marcature tra le diverse parti era una considerazione molto importante per noi", afferma Manchester. "Tuttavia, anche la velocità e la facilità di marcatura era estremamente importante per garantire che altre aree del processo di produzione non subissero ritardi".

LA SOLUZIONE

Gibson Technology si è impegnata con Laser Lines, fornitore specializzato nella marcatura laser, per comprendere meglio i diversi sistemi di marcatura laser disponibili. "Per aiutare Gibson Technology a sentirsi sicuri nello scegliere la soluzione più adatta alle loro esigenze, abbiamo organizzato una dimostrazione in loco", commenta Chris Ogden, Industrial & Scientific Laser Division Manager di Laser Lines. "Durante questa riunione consultiva, siamo stati in grado di marcare una gamma di materiali diversi per Gibson, in modo che potessero vedere in prima persona la qualità e la coerenza dei marchi e valutare la facilità d'uso".

Manchester commenta: "Il sistema di marcatura laser Datalogic Ulyxe è stato il migliore. Mentre c'erano molti sistemi diversi, la velocità e la precisione delle marcature prodotte dal sistema Datalogic era di gran lunga superiore a quella degli altri concorrenti. Ci è piaciuto anche il software Datalogic sul dispositivo, che sembrava essere intuitivo e versatile e rendeva facile per i nostri operatori mettersi in funzione rapidamente".

Oltre a fornire il marcatore laser stesso, è stata fornita a Gibson Technology una postazione di lavoro di dimensioni adeguate che consentisse loro di marcare pezzi piccoli e grandi e di fornire i livelli di sicurezza richiesti per gli operatori quando la macchina è in uso. Il training è stato inoltre impartito lo stesso giorno in cui il sistema è stato installato e calibrato per garantire che il cliente fosse operativo il più presto possibile.

I RISULTATI

"Essere in grado di marcare i pezzi come facciamo ora ha già avuto un grande impatto sulle nostre operazioni", suppone Manchester. "Ridurre i tempi di processo dall'officina all'ispezione fino al montaggio vero e proprio è stato per noi un grande vantaggio. Per noi è sempre stato molto importante identificare una macchina che sapevamo sarebbe stata accurata, coerente e affidabile e sicuramente con la soluzione Datalogic abbiamo soddisfatto tutti questi requisiti".

Kamran Farooq, UK & Ireland Sales Manager, Manufacturing di Datalogic, conclude: "Siamo entusiasti di essere stati coinvolti nella fornitura di questa entusiasmante applicazione di marcatura laser per Gibson Technology. Con una gamma così diversificata di materiali da marcare, siamo lieti di vedere che il sistema Ulyxe eccelle nel fornire una migliore tracciabilità per questi motori ad alte prestazioni".

Video:
YouTube

Case study tradotto da:
Datalogic

Topic:
Datalogic, Laser Marking

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi