I benefici dell'Internet of Things per la Manifattura

I benefici dell'Internet of Things per la Manifattura

27 Febbraio 2019
L'Internet of Things è in prima linea per nell'attuale rivoluzione industriale. Aggiungendo la connettività online ai macchinari di produzione, i manager possono monitorare in modo più efficiente la produttività del flusso di lavoro, la sicurezza e la manutenzione delle apparecchiature. In questo articolo, tratto da Forbes, vediamo come la produzione abilitata all'internet degli oggetti consenta alle aziende di sfruttare la tecnologia per operare con la forza lavoro umana.

Forse sapete come le aziende tecnologiche, in particolare Amazon, stiano trasformando gli scaffali dei negozi in tutto il mondo, combinando gli aspetti digitali del loro negozio online con la facilità di prelievo. Gli acquirenti possono semplicemente acquistare gli articoli con un semplice clic del mouse e ritirarli nei negozi, senza aspettare in file interminabili. Potreste anche essere a conoscenza di vari metodi di consegna, come i droni, che stanno anch'essi facendo progressi in questo senso. Tuttavia, non è solo lo shopping che sta diventando digitalizzato o innovativo, ma anche l'intero processo di produzione. La produzione è un argomento caldo perché è stato un flagello del dibattito tra i politici di tutto il mondo con posti di lavoro locali in outsourcing a favore di manodopera a basso costo all'estero e innovazioni tecnologiche che "prendono il posto die lavoratori umani", per così dire.

La tecnologia è sempre stata una parte dell'evoluzione della produzione se guardiamo alla sua storia. Fin dalla Rivoluzione Industriale in Inghilterra, con l'energia a vapore che è diventata un punto di svolta per il periodo, e che ha spinto le aziende a cercare un modo più veloce ed efficiente per fabbricare i prodotti. Questa corsa alle migliori soluzioni per rimanere competitivi ed efficienti, ha continuato fino ad oggi. Cercare di sfruttare le ultime soluzioni tecnologiche nel processo di produzione ha permesso alle aziende di varie dimensioni di prosperare e competere nel mercato globale. È nell'interesse e vantaggio competitivo di ogni azienda scegliere il modo più efficiente e produttivo per realizzare dei beni. Le aziende possono perdere terreno quando si affidano a metodi tradizionali o obsoleti, piuttosto che approfittare delle nuove tecnologie.

La produzione non si basa solo su aziende che possiedono capitale (attrezzature) e che assumono manodopera (lavoratori) per lavorare negli stabilimenti. Oggi, si tratta di essere in grado di fornire i prodotti più competitivi dagli stabilimenti di tutto il mondo alla giusta clientela attraverso procedure aziendali intelligenti e una buona business intelligence (BI). La BI e l'analisi dei dati possono essere raccolte attraverso l'uso dei servizi dell'internet degli oggetti offerti da varie imprese e sfruttate per l'efficienza e il vantaggio competitivo rispetto alle aziende concorrenti. Questo si aggiunge ai servizi dell'internet degli oggetti, consentendo alle aziende di usufruire di procedure più efficienti all'interno dei propri stabilimenti.

L'internet degli oggetti (IoT), o quello che può essere definito Industry 4.0, può migliorare tutti gli aspetti del processo produttivo. I dipendenti possono concentrarsi sui loro punti di forza, che è il lavoro, mentre gli algoritmi collegati in background possono monitorare le apparecchiature, migliorare l'efficienza del flusso di lavoro, fornire controlli sicuri in caso di guasto delle apparecchiature, controlli di manutenzione anticipata e molto altro ancora. Robotica, stampa 3D, realtà aumentata, collaborazione tra macchine e impianti e molto altro ancora.

Alcuni esempi del modo in cui l'internet degli oggetti può essere utilizzata per la produzione sono l'aggiunta di connettività online alle macchine e all'hardware; il monitoraggio e la condivisione remota dei dati sulle apparecchiature di produzione; l'utilizzo di sensori per la programmazione dei servizi sul campo; così come i sistemi di raccolta dati in utilizzo per le attrezzature e la forza lavoro. In questo modo non solo le strumentazioni e i sistemi degli impianti saranno più duraturi, ma anche l'hardware rimarrà più efficiente. Industry 4.0 sfrutta la potenza del cloud computing, dei big data e persino dell'apprendimento automatico (AI) nel caso di Watson IoT, ad esempio, per trovare le migliori soluzioni possibili per l'intero processo di produzione.

La produzione genera enormi quantità di dati. Ci sono diversi modi in cui un'azienda può scegliere di produrre i propri prodotti, dal numero di dipendenti assunti, alle attrezzature utilizzate, all'ubicazione dell'impianto. Questi e molti altri esempi mostrano quanto possa essere importante la raccolta e l'analisi dei dati per i profitti di un'azienda. È nell'interesse di un'azienda avere questi dati a portata di mano ed essere in grado di analizzarli prima di scegliere la loro prossima ubicazione dell'impianto tra molti altri potenziali investimenti. È anche qui che entra in gioco l'internet degli oggetti.

Soddisfare la domanda di beni con l'offerta è un processo complicato che richiede molta intuizione, analisi dei dati, business intelligence e analisi predittiva. Ad esempio, su quale quantità di un prodotto dovrebbe produrre un'azienda per un dato mercato su cui l'azienda non ha esteso i suoi prodotti? La domanda può essere alta ora, ma sarà un buon investimento anche a lungo termine? Queste sono tutte domande che l'internet degli oggetti di oggi può aiutare a rispondere, dove la tecnologia può essere utilizzata in modo vantaggioso.

Secondo un'approfondita presentazione grafica di Semi, intitolata "The Relevance of IoT and Big Data Analytics in Semiconductor Manufacturing", Intel è riuscita a modernizzare realmente il suo processo di produzione, in particolare per quanto riguarda l'utilizzo dei processi di raccolta dati e analisi dell'internet degli oggetti.

"Con miliardi di euro investiti in apparecchiature di processo a semiconduttori, l'Internet degli oggetti (IoT) viene sfruttato per ridurre i costi di capitale, aumentare la qualità e migliorare il time to market", secondo una delle slide della presentazione.

La presentazione illustra in dettaglio come Intel abbia completamente rinnovato i suoi processi e utilizzi l'internet degli oggetti per tutti gli aspetti del suo processo produttivo. Ad esempio, Intel utilizza misure preventive attraverso l'internet degli oggetti monitorando le prestazioni dei relè per prevedere i guasti delle bobine prima che si verifichino e affrontare il problema in via preventiva. Nei suoi impianti di semiconduttori di oggi, Intel sta sfruttando l'IoT per l'apprendimento automatico o l'AI, conservando statistiche e immagazzinando big data, integrando strumenti di analisi di questi dati, come Hadoop, e molto altro ancora.

Sapere cosa sia la domanda e l'offerta di un prodotto è sempre stato un processo difficile su qualsiasi mercato o politica economica, e questo si collega a quanto produrre di un bene e a che prezzo distribuirlo.

Secondo la copertura di DMW sulla gestione dell'inventario multicanale, "Avere merci a portata di mano è parte del buon senso. La parte difficile è sapere quanto inventario avere a portata di mano. Le scorte sono eccessive e le merci non si muovono abbastanza velocemente. Il prezzo si deteriora. Se avete troppo poco,  l'acquirente si rivoglerà altrove".

Gli economisti chiamano questa la curva della domanda e dell'offerta, e dovrebbe essere soddisfatta perché il punto di prezzo sia ottimale per la linea di fondo di un'azienda. Quando il prezzo è ottimale con il punto di domanda e offerta, si dice che si trova al suo punto di picco. Tuttavia, prevedere il volume di prodotti necessari per le diverse regioni del mondo è solo uno dei molti aspetti in cui l'internet degli oggetti potrebbe essere sfruttato.

Quando si tratta dell'effettivo processo di produzione a vari livelli, l'utilizzo delle soluzioni dell'internet degli oggetti può consentire a un'azienda di localizzare e monitorare in modo più efficiente le scorte, collegare gli asset di fabbrica e i sistemi ERP/MES per offrire vedute in realtà aumentata per la consegna delle istruzioni di lavoro, monitorare gli asset in tempo reale, intelligenza operativa per la visibilità in real-time dei KPI. Le soluzioni dell'internet degli oggetti possono essere utilizzate per un'ampia gamma di obiettivi quando si tratta di produzione e possono influenzare tutti gli aspetti e i livelli del processo manifatturiero.

Articolo tradotto da:
Forbes

Topic:
Internet of Things

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi