Operazioni di Magazzino efficienti possono salvare il Retail

Operazioni di Magazzino efficienti possono salvare il Retail

20 Febbraio 2019

Al giorno d'oggi, i clienti si aspettano che le esperienze di acquisto nel mondo fisico e digitale siano ininterrotte e che si sappia combinare la comodità dello shopping online con la gioia dell'esperienza in negozio. Mark Thomson, direttore del Retail & Hospitality EMEA di Zebra Technologies, nel seguente articolo tratto da Logistcs Middle East guarda all'importante ruolo che un magazzino efficiente svolge per il mondo del retail

Una delle maggiori frustrazioni dei clienti che fanno shopping in negozio è quella di non essere in grado di trovare i prodotti che stanno cercando, a prescindere che siano esauriti, difficili da trovare o semplicemente non pratici da tenere in magazzino. E i clienti difficilmente chiederanno informazioni se non li trovano. Anche se queste opportunità perse possono sembrare irrilevanti, stanno iniziando a sommarsi in questo ambiente competitivo in cui ogni vendita è importante.

Solo nel 2018, il tasso di chiusura dei negozi nel Regno Unito è aumentato del 17 per cento, mentre le nuove aperture sono diminuite di oltre il due per cento. Questo dimostra che ora i clienti si aspettano che le esperienze di acquisto nel mondo fisico e digitale siano ininterrotte. Disporre un sistema che permetta loro di vedere se un articolo è in stock, lì o altrove, è semplicemente una necessità per i retailer.

C'è speranza. Molti rivenditori stanno adottando misure per affrontare direttamente la frustrazione di un viaggio sprecato, combinando la comodità dello shopping online con la gioia dell'esperienza in negozio. Introducete il fulfillment alternativo.

I percorsi per il fulfillment alternativo

Il metodo più antico e collaudato è quello di offrire sconti ai clienti che ritornano in negozio quando l'articolo viene reinserito. In questo modo si premia la fedeltà dei clienti offrendo al contempo un incentivo. Purtroppo, però, secondo lo studio Global Shoppers di Zebra, solo il 44% dei rivenditori offre attualmente questo servizio, anche se la ricerca mostra che il 61% degli acquirenti a livello globale lo desidera.

Il vantaggio di questo metodo è che i rivenditori possono anche fidelizzare i clienti attraverso esperienze di acquisto personali. Nei negozi in cui i clienti sono alla ricerca di articoli multipli come generi alimentari o strumenti, è possibile fornire loro una soluzione di acquisto personale come il terminale PS20 di Zebra, che li può guidare attraverso il negozio fornendo informazioni aggiuntive sui prodotti e avvisandoli con voucher basati sulla posizione.

Man mano che il tempo delle persone diventa sempre più importante, vediamo che la convenienza sta diventando sempre più costosa e i rivenditori devono rispondere. Iniziano a farlo offrendo una rapida consegna a domicilio nel caso in cui un articolo non sia disponibile in magazzino. Lo studio Zebra Shopper Study ha rilevato che il 62% degli acquirenti a livello globale desidera questo metodo quando fanno acquisti, ma solo il 42% dei rivenditori intervistati lo ha in atto.

È chiaro allora che la sfida per i rivenditori sta nella consegna o in quello che spesso viene chiamato "ultimo miglio".

Priorità della catena di fornitura

La supply chain convenzionale richiede uno spostamento fluido tra i negozi e il magazzino. Quando un rivenditore desidera aggiungere la consegna a domicilio o rifornire rapidamente gli articoli scontati, diventa essenziale un sistema logistico esponenzialmente più potente.

Questo sistema deve essere in grado di valutare istantaneamente e in modo affidabile lo stato di qualsiasi articolo in magazzino. Non importa se si tratta di ubicazione (magazzino o negozio), dimensioni o disponibilità alla spedizione - un rivenditore deve avere questa visione. I clienti a cui è stata offerta la consegna a domicilio si aspettano che gli articoli vengano spediti con una velocità che corrisponda alle loro alternative online.

Deve anche mettere in grado i magazzinieri di disporre di strumenti per una rapida localizzazione ed elaborazione degli articoli. I rivenditori che tentano di implementare strategie di fulfillment alternative in negozio avranno difficoltà se gli operatori incaricati di localizzare, scansionare e spedire gli articoli in tempi rapidi lavorano con una tecnologia obsoleta. Da qui la crescita e gli investimenti negli ultimi anni in tecnologie di magazzino come il mobile computing e le soluzioni RFID.

Fare vendite dal magazzino

Di fronte ad un'incredibile concorrenza, i retailer innovativi riconoscono la necessità di offrire soluzioni che soddisfino le crescenti richieste dei clienti in termini di rapidità e flessibilità. Metodi sperimentati e affidabili come promozioni e sconti sono ora più mirati e personalizzati e le catene di approvvigionamento logistico diventano più flessibili e visibili. Questo sta spingendo i retailer a investire e a costruire una maggiore comprensione degli strumenti e dei processi che consentono una tale comprensione e agilità - tutti elementi che sono alla base delle soluzioni Zebra.

Tutti i retailer sanno di doversi concentrare sul cliente, in particolare nei negozi fisici. Ma rendersi conto che le migliori esperienze in negozio iniziano nel magazzino è ciò che manterrà i retailer redditizi nel corso 2019.

Articolo tratto da:
Logistcs Middle East

Topic:
Zebra Technologies, Retail

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi