Briciole di pane



L'RFID si innova per sfruttare le opportunità del Manufacturing 4.0

L'RFID si innova per sfruttare le opportunità del Manufacturing 4.0

23 Gennaio 2019

L'analisi di mercato di Frost & Sullivan suggerisce che l'RFID passiva ha ancora un vantaggio competitivo rispetto all'RFID attiva, ma i progressi tecnologici stanno contribuendo a colmare il divario. Vediamo come, in questo articolo tratto da Modern Materials Handling.

Secondo una recente analisi di mercato di Frost & Sullivan, la crescita dell'Industrial Internet of Things (IIoT) e del cloud hanno dato un enorme impulso all'adozione della tecnologia di identificazione a radiofrequenza (RFID) nel settore manifatturiero.

L'interconnessione dei dispositivi ha portato a enormi volumi di dati RFID che devono essere gestiti e analizzati, afferma l'analisi di Frost & Sullivan, fattore che sta spingendo i produttori RFID a sviluppare tag con più memoria in grado di contenere più informazioni, piattaforme software con un livello di business intelligence, così come soluzioni basate su cloud.

"A causa della crescente necessità di efficienza delle risorse e dei costi, i produttori richiedono una visibilità completa e l'adozione di soluzioni RFID che aiutino la localizzazione in tempo reale e il monitoraggio dei propri asset, processi aziendali e personale", ha dichiarato Nandini Bhattacharya, industry manager per la misurazione e la strumentazione di Frost & Sullivan. "L'RFID passiva ha conosciuto in passato implementazioni ad alto volume e continuerà a crescere, soprattutto nel segmento delle frequenze ultra-alte, mentre l'RFID attiva, sebbene sia un mercato più piccolo, ha un potenziale nelle applicazioni RTLS (Real Time Location System)".

La recente analisi di Frost & Sullivan intitolata "RFID in Global Manufacturing 4.0 Market, Forecast to 2025", si concentra sulle tendenze, le sfide e i fattori che guidano i settori di mercato di tag, lettori, software e servizi. Fornisce previsioni sui ricavi dei prodotti e sulle unità di misura, la suddivisione per paese di ogni regione, analisi della concorrenza e un elenco dei principali partecipanti al mercato, insieme alle rispettive quote. Lo studio offre inoltre ai partecipanti una profonda business intelligence per accelerare la crescita in un mercato in rapida evoluzione.

"Poiché il costo totale di proprietà (TCO) di un sistema RFID attivo è proibitivo, le piccole e medie imprese optano per le soluzioni RFID passive più accessibili", ha osservato Bhattacharya. "I produttori RFID attivi devono concentrarsi sulla standardizzazione dell'RFID attiva a 433 MHz per guidarne la crescita. La crescente ubiquità delle soluzioni RTLS a banda ultralarga (UWB) e Bluetooth Low Energy (BLE) darà un ulteriore impulso alla soluzione".

Nel complesso, la crescente domanda di automazione e digitalizzazione sta creando notevoli opportunità di crescita per i fornitori RFID che:
- Offrono soluzioni che possono essere facilmente integrate nell'infrastruttura di produzione esistente e che possono abilitare la connettività dell'internet degli oggetti.
- Forniscono soluzioni RTLS precise e accurate a prezzi competitivi.
- Sviluppano dispositivi con velocità di lettura più rapida, capacità di leggere un maggior numero di tag in una sola lettura e un'antenna altamente sensibile, fattori di forma compatibili e maggiore mobilità.
- Valutano le esigenze dei clienti e ristrutturano di conseguenza i loro modelli di business.

Articolo tradotto da:
Modern Materials Handling

Topic:
RFID

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi

Richiesta prezzo speciale
per progetto

» Leggi l'informativa sulla privacy Invia richiesta
Chiudi