L’Intelligenza Artificiale come massima espressione dell’Innovazione Digitale dei Processi

L’Intelligenza Artificiale come massima espressione dell’Innovazione Digitale dei Processi

14 Gennaio 2019
L'intelligenza artificiale potrebbe rimodellare la nostra società tanto profondamente quanto hanno fatto il motore a combustione o l'energia elettrica. Come in un sistema esperto, modella interrelazioni tra entità astratte e introduce la logica induttiva per trarre conclusioni generali da evidenze specifiche.

Per Corrado Passera, Ceo di Illimity, l'impatto delle nuove tecnologie digitali e l'entrata pervasiva nel settore bancario dei big tech e delle fintech, mineranno le fondamenta dei modelli tradizionali della banca attuale per come la conosciamo. Nuovi concorrenti con vantaggi competitivi insuperabili sui dati - si pensi solo ad Amazon - si prenderanno quote più importanti dei servizi più standardizzabili. La pensa così anche Andrea Orcel, da poco alla guida di Santander, che ha iniziato la nuova avventura con la sfida digitale che dovrà portare in tempi accelerati l'istituto al digital banking e in particolare al mobile banking, con l'obbiettivo di portare i ricavi digitali ad una percentuale sempre più alta trasformando l'istituto da banca tradizionale a data company.

Per Danieli, multinazionale leader a livello mondiale per la produzione di impianti siderurgici, la missione è quella di fornire ai propri clienti soluzioni di automazione chiavi in mano basate sul concetto massimo di evoluzione tecnologica. Luca Cestari, manager di Danieli Automation, ha recentemente raccontato, in un'intervista, di acciaierie dove Cctv, sensori, machine vision e automation system, non sono un futuro prossimo ma la realtà di tutti i giorni. Parliamo di realtà dove gli operai possono esercitarsi sui modelli, in modo di essere in grado di condurre gli impianti già settimane prima dell'avvio ufficiale, o dove la gestione del parco rottame può essere ottimizzato dai sistemi di intelligenza artificiale basati sulla raccolta dati attraverso la visione. Clienti che riescono a ridurre i consumi utilizzando tali soluzioni, tools digitali che possono dare concreti benefici alle imprese.

L'intelligenza artificiale sale a bordo della nuova Mercedes GLE che ‘balla' grazie alle nuove sospensioni intelligenti, un sistema intelligente elettro-idro-pneumatico che regola, indipendentemente e istantaneamente, rigidità, smorzamento e altezza di ogni ruota. La GLE vede le buche in anticipo adattando l'assorbimento e si piega in curva come una moto fino a 3 gradi mentre in fuoristrada permette di regolare, con semplici cursori, l'altezza di ogni ruota e, se si rimane bloccati nella sabbia o nella neve, la GLE letteralmente ‘balla' e si dimena per liberarsi. Sospensioni, che attraverso gli scuotimenti, recuperano l'energia e sono a tutti gli effetti parte del sistema mild-hybrid del veicolo.
40 sono invece i miliardi di euro che Audi ha stanziato fino al 2025 per lo studio di nuovi prodotti, e-mobility, guida autonoma e digitalizzazione: proprio la tecnologia in termini di Adas, i sistemi predittivi di assistenza alla guida, hanno un forte impatto sociale perché riducono gli incidenti e al tempo stesso sono sempre più importanti nel calcolo del valore residuo.

Intelligenza artificiale che viene anche utilizzata per difendere gli aeroporti da eventuali cyber attacchi: è quello che stanno facendo a Bergamo Orio al Serio, dove la SACBO (la società che gestisce lo scalo lombardo) ha deciso di implementare la tecnologia intelligente di Darktrace per difendere dalle minacce informatiche i 13 milioni di passeggeri che ogni anno transitano nella struttura.
Quello di Orio al Serio, del resto, è uno scalo aeroportuale operativo ventiquattr'ore su ventiquattro, e necessita di una difesa costante. Difesa che gli strumenti tradizionali, a quanto pare, non riescono più a garantire. Da qui la decisione di affidarsi all'intelligenza artificiale self-learning di Darktrace, per ambienti cloud, SaaS, IoT e on premise. Per Ettore Pizzaballa, responsabile dei Sistemi Informativi di SACBO, «il panorama delle minacce si sta evolvendo così rapidamente che oggi non si può più aspettare che i team di sicurezza riescano a capire esattamente cosa costituisce una minaccia prima di affrontarla, perché a quel punto potrebbe essere troppo tardi». Grazie all'intelligenza artificiale, il nuovo sistema «comprende e rende visibile il potenziale rischio cyber in tutta la nostra infrastruttura digitale, e ci protegge in modo attivo dalle minacce in evoluzione». La tecnologia di Darktrace è la Enterprise Immune System, che funziona un po' come il sistema immunitario del corpo umano, adattando le difese - in tempo reale - alla tipologia di attacco.

Con un investimento di 9 milioni di euro il gruppo Camozzi ha rivoluzionato l'intera logistica interna dotandosi del sistema robotico multi shuttle cuby alimentato da intelligenza artificiale, grazie al quale in un singolo turno si riesce a gestire la stessa quantità di merce che precedentemente veniva gestita in tre turni. Investimento che diventa asset fondamentale per la crescita e per il quale il gruppo ha inserito 6 nuove figure di matematici in azienda, per lavorare su algoritmi, simulazione e manutenzione predittiva; questo sistema impara dall'esperienza ed è in grado di scegliere la migliore collocazione in magazzino per una dismissione più veloce.

Per concludere, la cronaca delle ultime settimane, che ha visto l'arresto della direttrice finanziaria di Huawei, Meng Wanzhou, ci ricorda che sull'intelligenza artificiale si gioca anche una grande partita geopolitica, nella quale si intrecciano economia e sicurezza nazionale, come già avviene per l'energia e che non possiamo trascurare. Il governo del digitale è la nuova sfida e le politiche del digitale richiederanno molta attenzione, anche strategica.

BIBLIOGRAFIA:
- Consapevolezza per un'etica dell'intelligenza artificiale, di Luciano Floridi (Il Sole 24 Ore)
- Quel precursore di Leonardo, di Massimo Paltrinieri (Il Sole 24 Ore)
- Il metodo Amazon entra in fabbrica Camizzi: consegneremo in 24 ore (Il Sole 24 Ore)
- Audi, il gruppo in Italia vale lo 0,4% del pil, di Mario Cianflone (Il Sole 24 Ore)
- Santander, inizia l'era Orcel tra M&A e sfida digitale a Bbva, di Alessandro Graziani (Il Sole 24 Ore)
- Nel 2919 fusioni fra le banche medie per la spinta fintech, di Alessandro Graziani (Il Sole 24 Ore)
- Mercedes Gle, il mega suv che balla grazie alle sospensioni intelligenti, di Nicola Desiderio (Il Sole 24 Ore)
- Il sistema Friuli cresce innovando, di Matteo Meneghello (Il Sole 24 Ore)
- L'intelligenza artificiale di Dark Trace per difendere l'aeroporto di Bergamo, di B. Sim (Il Sole 24 Ore)

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi