Logistica del Futuro: la trasformazione di Spazio e Processi

Logistica del Futuro: la trasformazione di Spazio e Processi

08 Gennaio 2019

Mentre i magazzini completamente automatizzati rimangono un obiettivo per diverse aziende, molti utilizzano già software, automazione e sensori per avvicinarsi ai loro clienti. In quest'ottica, alcune tendenze significative e cambiamenti di mercato stanno plasmando il modo in cui potrebbe essere caratterizzato il magazzino del futuro. In questo articolo, tradotto da Future of Business and Tech, vediamo come e perchè si stia trasformando lo spazio di magazzino.

Come sarà il magazzino del futuro? Secondo un articolo apparso su The Electrical Distributor, potrebbe includere magazzini che si estendono verticalmente verso il cielo, si affidano a droni per la consegna e utilizzano robot per l'evasione degli ordini.

Il futuro non è così lontano come si potrebbe pensare. Cercate su Google "JD.com fully automated warehouse" e troverete un video del centro di distribuzione e-commerce del gigante cinese a Shanghai. Lì, le persone sono presenti per lo più per lo spettacolo. Robot e sistemi automatizzati di movimentazione dei materiali fanno praticamente tutto il lavoro di stoccaggio e di evasione degli ordini. È notevole da vedere, anche per chi ha già visto un sacco di automazione di magazzino.

Mentre gli impianti completamente automatizzati come quelli di JD.com sono ancora le eccezioni alla regola, ci sono alcune tendenze significative e cambiamenti di mercato che stanno plasmando il modo in cui il magazzino del futuro potrebbe funzionare. Qui ce ne sono alcuni.

Fulfillment

Il magazzino del passato era un luogo di stoccaggio di prodotti finiti che entravano ed uscivano su pallet. Le aziende li consideravano un male necessario e un centro di costo. Oggi, i magazzini sono custodi di promesse: il loro compito è quello di rendere possibile la strategia go-to-market di un'azienda e di mantenere le promesse fatte dai reparti marketing e vendite. Il tempo necessario per ritirare e imballare un ordine, in modo che sia pronto per il ritiro da parte di un'azienda di consegne prima del tempo limite, viene misurato in ore piuttosto che in giorni.

Un esempio: un distributore industriale promette di avere il vostro ordine su un camion in uscita lo stesso giorno dell'ordine. Non possono mantenere questa promessa senza un centro di distribuzione progettato appositamente. Questo è un problema completamente diverso da quello di capire come immagazzinare più pallet in uno spazio esistente.

Selezione e velocità

I centri di distribuzione (DC) hanno il compito di trasportare più articoli, o SKU, che mai, per mantenere i clienti su un sito. Allo stesso tempo, quell'inventario trascorre meno tempo che mai nel centro di distribuzione. Nell'ultimo sondaggio tra i lettori di Modern Materials Handling, il numero di SKU è aumentato del 6%, mentre il numero di giri d'inventario è aumentato del 10%.

Più automazione

La carenza di manodopera che oggi fa notizia è una vecchia storia per i responsabili di magazzino. Sono anni che combattono da anni una guerra per i talenti. Grazie alla crescita dell'e-commerce, è più acuta che mai. Di conseguenza, l'industria della distribuzione è nel bel mezzo di un boom dell'automazione, spinto dalla necessità di togliere più lavoro possibile dal processo. Tecnologie come lo stoccaggio automatizzato ad alta densità, sistemi shuttle, selezionatori di sacchetti, pareti put e sistemi di imballaggio automatico sono ideali per la movimentazione degli articoli. Anche se non ancora ampiamente utilizzati, i carrelli elevatori automatici sono all'orizzonte. Alcuni dei principali rivenditori al dettaglio stanno persino effettuando l'inventario nei loro magazzini utilizzando i droni.

Robotica

Mentre l'adozione della robotica nei centri di distribuzione è stata fino ad oggi abbastanza lenta, ora sta arrivando. Stiamo assistendo all'emergere di robot collaborativi mobili che si recano in un luogo di picking in cui un operatore di magazzino fa cadere un articolo in una cassetta. I robot stazionari di picking poi prelevano gli articoli da una cassetta di stoccaggio e li collocano in un container di spedizione. Stiamo anche vedendo robot mobili autonomi di picking che possono viaggiare verso una locazione, scegliere un oggetto e viaggiare verso la locazione successiva fino a quando l'ordine è completo. In questo momento, il mercato è limitato ad alcuni coraggiosi primi utilizzatori che stanno sperimentando tecnologie robotiche o stanno iniziando con piccole implementazioni. Ma, man mano che i primi utilizzatori impareranno come ottenere valore dalla robotica, lo spazio crescerà.

Software e sensori

L'automazione di magazzino si basava su "velocità e avanzamenti", ovvero sulla velocità con cui un'apparecchiatura svolgeva il suo lavoro. Oggi, si tratta di come il sistema funziona in modo intelligente. Il sistema può orchestrare le attività nell'impianto in modo che gli articoli raccolti in tre diverse posizioni arrivino alla stazione di confezionamento contemporaneamente per chiudere un ordine? Il sistema è in grado di prevedere quando un motore, un cuscinetto o un trasportatore sta per fallire, in modo da poter risolvere il problema prima che la linea si spenga? La soluzione di problemi come questi è il risultato di sensori che monitorano le condizioni e raccolgono dati e software che ottimizzano le operazioni, e non la meccanica. Per questo motivo mi piace dire che nel magazzino di oggi è tutto incentrato sul software.

Ripensare il magazzino

Il tipico magazzino è di circa 500.000 piedi quadrati e si trova in un centro di distribuzione vicino ad un importante spedizioniere. In futuro, aspettatevi di vedere diverse strutture più piccole situate vicino alle principali aree urbane, mentre i rivenditori online cercano di avvicinarsi ai loro clienti per la consegna in giornata. Aspettatevi che queste strutture siano alte due, tre o quattro piani per avere più spazio di stoccaggio su un'impronta disponibile. E aspettatevi di vedere più tecnologie di evasione degli ordini che entreranno nei negozi fisici.

Articolo tradotto da:
Future of Business and Tech

Topic:
Transport & Logistics, Industry 4.0

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi