Epta Inks abbatte i Costi di Stampa e rispetta le Normative grazie ad Epson

Epta Inks abbatte i Costi di Stampa e rispetta le Normative grazie ad Epson

15 Novembre 2018

In questa case history tratta dal sito di Epson, vediamo come l’azienda chimica comasca Epta Inks sia in grado di stampare internamente le etichette dei propri prodotti in modo veloce, efficace e conveniente grazie alle stampanti ColorWorks, adempiendo allo stesso tempo alle norme di legge.

Epta Inks è una società chimica italiana che opera sul mercato dagli anni ’40, progettando, sviluppando, producendo e fornendo inchiostri di qualità per diverse applicazioni tecnologiche, quali serigrafia, tampografia, stampa transfer e rotativa. Il portafoglio prodotti, noto in tutto il mondo per la qualità elevata e le performance durature, soddisfa le richieste dei settori industriali più esigenti, quali il settore tessile, quello del Signage, del packaging e habitat. La versatilità e affidabilità degli inchiostri Epta Inks permette l’applicazione su diversi supporti: dai tessuti per l’abbigliamento alla segnaletica, dal vetro per flaconaggio della cosmetica alla plastica per diversi settori industriali, dagli stemmi delle auto ai caschi per i motociclisti, dall’attrezzatura per lo sci alla nobilitazione dei complementi d’arredo, fino ai display e ai touch screen.

Trasformare un obbligo di legge in un’opportunità di impresa

Entrato in vigore nell'Unione Europea il 20 gennaio 2009, il Regolamento CE n. 1272/2008, denominato CLP (Classification, Labelling and Packaging), ha introdotto un nuovo sistema di classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze e delle miscele. Il regolamento, a regime dal 1 giugno 2015, consente l’applicazione all’interno della Comunità Europea del Sistema mondiale armonizzato di classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche, sviluppato dall'ONU. In quanto società chimica, Epta Inks ha quindi dovuto adattare le proprie etichette per rispettare la nuova normativa.

Fino a quel momento, Epta Inks commissionava la stampa della maggior parte degli elementi grafici delle etichette dei propri prodotti, come per esempio i simboli o caratteri colorati, a un fornitore terzo; stampe che l’azienda finalizzava poi internamente servendosi di proprie stampanti a trasferimento termico. Per abbattere i costi di stampa causati dall’esternalizzazione del processo, Epta Inks era obbligata a ordinare molte più etichette del necessario e, inoltre, a causa dell’usura a cui sono soggette, ogni anno si trovava a dover sostituire le testine delle sue stampanti a trasferimento termico.

L’esigenza di modificare l’aspetto grafico o le informazioni presenti nelle sue etichette, non era, in realtà, causata solo dall’entrata in vigore delle nuove normative ma anche dalla necessità di rispondere a nuove richieste del dipartimento marketing.

Cogliendo l’occasione dell’introduzione del regolamento CE e cercando una soluzione anche alle problematiche qui citate, nel marzo 2015, Epta Inks ha iniziato a valutare la possibilità di modificare i propri processi di stampa considerando diverse soluzioni per la stampa delle etichette e verificando se sul mercato esistevano delle stampanti che partendo dal rotolo vergine fossero in grado di stampare tutte le etichette da applicare ai prodotti.

La soluzione Epson

Dopo una ricerca delle varie soluzioni presenti sul mercato, nel maggio 2015 Epta Inks ha deciso di acquistare la stampante per etichette ColorWorks C7500 di Epson. Dotata della testina di stampa PrecisionCore, questa stampante è progettata specificamente per l’uso in sistemi di etichettatura per il settore commerciale e industriale per rendere possibile alle aziende stampare internamente le etichette di cui hanno bisogno in modo efficace e conveniente, con qualità e velocità senza precedenti. Con cartucce più grandi, ColorWorks C7500 consente di stampare un etichetta di 30 cm di lunghezza in 1 secondo, e quindi rendere molto più conveniente il costo della stampa. Dopo una prima fase di test, Epta Inks ha iniziato a stampare direttamente dai rotoli vergini le proprie etichette, senza passare da alcun fornitore e abbattendo così i costi, arrivando a risparmiare circa il 5%.

Grazie a Epson, Epta Inks ha risparmiato sui costi di stampa delle etichette, non solo perché ha internalizzato un processo affidato prima a terzi, ma anche perché è oggi in grado di stampare velocemente il numero di etichette necessario, senza sprechi. La nuova stampante, integrandosi perfettamente con il software per il design e la stampa delle etichette Selerant interfacciato con il gestionale SAP che l’azienda utilizza da tempo, ha inoltre reso la transizione al nuovo sistema fluida e senza interruzioni.

Alla nuovissima ColorWorks C7500, Epta Inks ha affiancato anche tre stampanti ColorWorks C3500. A oggi, quindi, per la stampa completa di tutte le etichette dei propri prodotti, Epta Inks utilizza due diverse tipologie di stampanti per etichette Epson che, grazie alla loro flessibilità, riescono a rispondere in modo efficiente ai diversi utilizzi: le ColorWorks C3500 che rendono autonome le diverse sedi nella stampa di piccoli lotti - anche 20/30 etichette - e la stampante ColorWorks C7500 che la società utilizza per la stampa di base, soprattutto per i grandi lotti da 400/500 a 1200 etichette.

La convenienza, la flessibilità e l’efficienza della stampante ColorWorks C7500 ha permesso a Epta Inks di stampare fino a oggi oltre 170Km di etichette. Grazie alla tecnologia Epson, le stampanti ColorWorks risultano estremamente affidabili: dalla prima installazione, Epta Inks non ha riscontrato nessun problema e ha così potuto risparmiare anche sui costi dell’assistenza.

Case history tratta da:
Epson

Topic:
Epson, Inkjet Printing 

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2018. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi