Dati finanziari di primo trimestre in crescita per Zebra Technologies

Dati finanziari di primo trimestre in crescita per Zebra Technologies

15 Maggio 2018

Come riportato da Business Wire, Zebra Technologies presenta al mercato i numeri del primo trimestre 2018 con una crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

LINCOLNSHIRE, Ill. --(BUSINESS WIRE)-- Zebra Technologies Corporation (NASDAQ: ZBRA), leader di mercato nel settore dei computer portatili rugged, degli scanner di codici a barre e delle stampanti di codici a barre dotati di software e servizi che consentono la visibilità aziendale in tempo reale, ha annunciato oggi i risultati per il primo trimestre conclusosi il 31 marzo 2018.

"I nostri risultati del primo trimestre sono stati guidati da una forte domanda di soluzioni da parte del mercato e da un'eccellente esecuzione operativa da parte del nostro team. Abbiamo fornito vendite nette, margine EBITDA e utile per azione al di sopra dei rispettivi intervalli di riferimento. Abbiamo inoltre continuato a ridurre aggressivamente il debito, riducendo il nostro indice di indebitamento netto a 2,8 volte", ha dichiarato Anders Gustafsson, amministratore delegato di Zebra Technologies. "Considerata la nostra sovraperformance in termini di vendite e margini, stiamo aumentando le nostre prospettive per l'intero anno in termini di crescita delle vendite, margine EBITDA e free cash flow. Continuiamo ad essere focalizzati sulla fornitura di soluzioni innovative che offrano ai nostri clienti un vantaggio in termini di prestazioni in prima linea nelle loro attività commerciali".

+ Fatturato netto di 977 milioni di dollari; crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente

+ Utile netto di 109 milioni di dollari e utile netto per azione diluito di 2,01 milioni di dollari

+ Non-GAAP EPS diluito è aumentato dell'87% rispetto all'anno precedente a $ 2.56

+ L'EBITDA rettificato è aumentato del 37% rispetto all'anno precedente raggiungendo 204 milioni di dollari e il margine EBITDA rettificato è aumentato di 370 punti base rispetto all'anno precedente, raggiungendo il 20,9%.

+ 116 milioni di dollari di liquidità proveniente dalle attività operative e 98 milioni di dollari di free cash flow; riduzione del debito totale di 95 milioni di dollari

Risultati riportati (GAAP)
I ricavi netti del primo trimestre 2018 sono stati pari a 977 milioni di dollari, rispetto agli 865 milioni di dollari del primo trimestre 2017. Il fatturato netto nel segmento Enterprise Visibility & Mobility ("EVM") è stato di 625 milioni di dollari nel primo trimestre 2018 rispetto ai 544 milioni di dollari del primo trimestre 2017. Il fatturato netto del segmento Asset Intelligence & Tracking ("AIT") nel primo trimestre 2018 è stato di 352 milioni di dollari, rispetto ai 322 milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno precedente. L'utile lordo del primo trimestre 2018 è stato di 465 milioni di dollari rispetto ai 401 milioni di dollari del corrispondente periodo dell'anno precedente. L'utile netto del primo trimestre 2018 è stato di 109 milioni di dollari, pari a 2,01 dollari per azione diluita, rispetto a un utile netto di 8 milioni di dollari, pari a 0,16 dollari per azione diluita, per il primo trimestre 2017. Dal 1° gennaio 2018, la società ha adottato lo standard ASC 606 per le entrate. Il reddito sarebbe stato più alto di $1 milione per il periodo di tre mesi conclusosi il 31 marzo 2018 se l'azienda avesse continuato a seguire le nostre politiche contabili sotto la guida precedente di riconoscimento del reddito.

Risultati rettificati (non GAAP)
Il fatturato netto consolidato adjusted del primo trimestre 2018 è stato di 977 milioni di dollari rispetto agli 866 milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno precedente, con un incremento del 12,8%. La crescita organica netta consolidata del primo trimestre è stata del 9,8%, grazie alla crescita in tutte le aree geografiche, in particolare in EMEA e Nord America. Nel primo trimestre dell'anno la crescita organica netta è stata dell'11,7% nel segmento EVM e del 6,4% nel segmento AIT.

Il margine industriale lordo consolidato adjusted del primo trimestre 2018 è stato pari al 47,7%, rispetto al 46,4% del periodo precedente. Tale incremento è dovuto al favorevole mix di attività e all'impatto favorevole delle variazioni valutarie, soprattutto nell'area EMEA. Le spese operative rettificate sono aumentate nel primo trimestre 2018 a 282 milioni di dollari, da 272 milioni di dollari nel periodo dell'anno precedente, principalmente a causa della crescita del business e dell'aumento delle spese di retribuzione legate al miglioramento dei risultati operativi. L'EBITDA rettificato per il primo trimestre 2018 è aumentato a 204 milioni di dollari, pari al 20,9% delle vendite nette rettificate, rispetto a 149 milioni di dollari, pari al 17,2% delle vendite nette rettificate, per il primo trimestre 2017 principalmente a causa dell'aumento delle vendite e del margine di profitto lordo. L'utile netto non GAAP per il primo trimestre del 2018 è stato di 138 milioni di dollari, pari a 2,56 dollari per azione diluita, rispetto a 72 milioni di dollari, pari a 1,37 dollari per azione diluita, per il primo trimestre del 2017. Anche la riduzione dei costi per interessi e dell'aliquota fiscale ha determinato un miglioramento rispetto all'anno precedente.

Bilancio e flusso di cassa
Al 31 marzo 2018, la società disponeva di liquidità e di equivalenti di cassa pari a 64 milioni di dollari e di un debito totale di 2.133 milioni di dollari. Nel primo trimestre del 2018 il free cash flow è stato di 98 milioni di dollari, di cui 116 milioni di dollari di flussi di cassa derivanti dalle attività operative e 18 milioni di dollari di investimenti. Nel primo trimestre, l'azienda ha effettuato 95 milioni di dollari in pagamenti a lungo termine del debito e 26 milioni di dollari in pagamenti di interessi di cassa programmati.

Prospettiva
Secondo trimestre 2018:
La società è entrata nel secondo trimestre del 2018 con un forte portafoglio ordini e prevede che le vendite nette del secondo trimestre 2018 aumenteranno di circa il 9% al 12% rispetto al secondo trimestre del 2017. Tale previsione include un effetto positivo di circa 3 punti percentuali derivante dalla conversione delle poste in valuta. Per il secondo trimestre 2018 si prevede un margine EBITDA rettificato compreso tra il 18,5% e il 19,0%, favorevole rispetto al periodo precedente. Gli utili non GAAP per azione diluita dovrebbero essere compresi tra $2,10 e $2,30. Ciò presuppone un'aliquota d'imposta effettiva compresa tra il 16 e il 17% circa.

Anno completo 2018:
La società prevede ora per l'intero esercizio 2018 una crescita del fatturato netto di circa il 6% al 9%, che è favorevole alle nostre prospettive precedenti e include un impatto positivo atteso di 2 punti percentuali derivante dalla conversione delle valute estere. Il margine EBITDA rettificato è ora previsto pari a circa il 20% per l'intero esercizio 2018, il che è favorevole alle nostre prospettive precedenti e in miglioramento rispetto all'intero esercizio 2017. Per l'intero anno 2018, l'azienda si aspetta che il free cash flow superi i 500 milioni di dollari, il che è favorevole alle nostre prospettive precedenti, e che riduca la leva finanziaria.

Articolo tratto da:
Business Wire

 

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi