I Clienti apprezzano sempre di più l'Innovazione Tecnologica nel Retail

I Clienti apprezzano sempre di più l'Innovazione Tecnologica nel Retail

04 Maggio 2018

Per quanto le abitudini dei clienti nel settore del retail stiano sempre più cambiando, ci sono alcune linee generali che sembrano coinvolgere una larga fascia di popolazione. Una di queste è il loro punto di vista sull'utilizzo della tecnologia in negozio, come possiamo vedere in questo articolo tradotto dal blog di SOTI, riguardante uno studio condotto tra Stati Uniti e Regno Unito.

Non c'è dubbio che il retail sia un settore di enorme importanza in tutto il mondo, ma ai clienti piacciono e non piacciono ovunque le stesse cose? Non solo beni e servizi, ma anche le loro preferenze d'acquisto - grande catena contro negozio di quartiere, self-checkout contro cassieri, online contro negozio fisico o una combinazione dei due.

Alcuni mesi fa, in vista dell'NRF 2018, SOTI ha riportato i risultati di uno studio condotto negli Stati Uniti. Abbiamo intervistato gli acquirenti circa il loro atteggiamento nei confronti della tecnologia nella loro esperienza di shopping. Per un'azienda tecnologica che vende nel commercio al dettaglio, i risultati della ricerca sono stati estremamente incoraggianti.

SELF-SERVICE E TECNOLOGIA MOBILE ALL'AVANGUARDIA

C'erano alcuni dati eccellenti, che hanno suscitato molto interesse all'NRF. Tuttavia, SOTI ha voluto sapere come questi risultati erano stati monitorati al di fuori del Nord America. Pertanto, in vista di RBTE 2018, abbiamo esteso il nostro sondaggio agli acquirenti del Regno Unito. Eravamo ansiosi di scoprire se l'atteggiamento degli acquirenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito fosse diverso per quanto riguarda la tecnologia nella loro esperienza di acquisto. La risposta è che c'è pochissima differenza. Nel corso dell'intero sondaggio, i numeri di Stati Uniti e Regno Unito si sono attestati entro un paio di punti percentuali l'uno dall'altro.

Ad esempio:
- Oltre il 66% degli acquirenti statunitensi (67% nel Regno Unito) ritiene che i rivenditori che utilizzano più tecnologia consentano un'esperienza d'acquisto più rapida.
- Circa il 76% degli acquirenti statunitensi (79% nel Regno Unito) sono a proprio agio o molto a proprio agio in ambienti di vendita al dettaglio in cui è disponibile solo la tecnologia di self-checkout.
- Il 61% degli acquirenti statunitensi (il 66% nel Regno Unito) è a suo agio o molto a suo agio con l'idea di nuovi metodi di spedizione offerti dai rivenditori (droni, veicoli autonomi, consegna a domicilio).

PERCHÉ I CLIENTI DI REGNO UNITO E STATI UNITI SONO DIVERSI

A prima vista, gli acquirenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito sembrano avere gli stessi atteggiamenti nei confronti della tecnologia quando fanno acquisti. La maggior parte degli intervistati desidera una maggiore tecnologia all'interno del punto vendita, come POS mobili, chioschi e segnaletica digitale, perché rende gli acquisti più facili e veloci. Ma quali sono state le principali differenze tra gli acquirenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito e quali sono le conclusioni che possiamo trarre?

Le risposte all'indagine con la maggiore discrepanza sono state le seguenti:
- Più del 75% degli intervistati negli Stati Uniti (59% nel Regno Unito) ritiene che gli operatori di vendita dotati di tecnologia (i cosiddetti "Connected Associates") migliorino la loro esperienza d'acquisto.
- Oltre il 66% degli intervistati negli Stati Uniti (51% nel Regno Unito) preferisce un negozio che integri la tecnologia nell'esperienza di acquisto.

Non è chiaro se queste differenze siano significative e, in caso affermativo, se siano influenzate dalle origini culturali o semplicemente una questione di familiarità. Lascio queste difficili questioni agli economisti e agli psicologi, ma il punto di partenza dal punto di vista di SOTI è che i clienti sono favorevoli all'innovazione nei punti vendita su entrambe le sponde dell'Atlantico.

Questa tendenza è coerente con il modo in cui i retailer stanno spendendo più soldi in tecnologia e automazione per combattere l'aumento del costo del lavoro e migliorare l'esperienza del cliente. Per SOTI, più tecnologia - più smartphone, tablet (nella foto in alto, un Honeywell ScanPal EDA70), chioschi, mPOS e digital signage - significa più cose da proteggere e gestire per i retailer. È una buona notizia.

Articolo tradotto da:
SOTI Blog

Topic:
Data Management Software, Retail

 

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi