Come misurare le Performance della vostra Supply Chain

Come misurare le Performance della vostra Supply Chain

11 Dicembre 2017

Si parla molto di come ripensare le strategie aziendali, i processi e le operazioni introducendo nuove tecnologie che possano aiutare le imprese a raggiungere obiettivi fino a qualche anno fa difficilmente raggiungibili. Ma per poter essere certi di aver raggiunto questi obiettivi, o anche solo per sapere se la strada intrapresa sia la più corretta, bisogna essere in grado di misurare le prestazioni della propria azienda. L'articolo qui riportato, tradotto da Material Handling & Logistics, ci illustra la necessità di disporre di un quadro gerarchico ben strutturato per poter misurare le proprie performance aziendali.

Le metriche appropriate per gestire e misurare il successo dell'attività di un'azienda variano in modo significativo a seconda dell'industria, della singola azienda e della dimensione del business. Ciò che non varia, tuttavia, è la necessità universale di tutte le aziende di utilizzare un quadro gerarchico ben strutturato per organizzare e gestire le loro metriche.

L'assenza di un quadro di riferimento coesivo per le metriche interne aumenta notevolmente la probabilità che il sistema di misurazione delle prestazioni di un'azienda (PMS) fornisca un supporto gestionale inadeguato e che le risorse vengano sprecate sviluppando metriche duplicative, non allineate e persino conflittuali.

Esistono numerosi modelli e strutture ben noti per le operazioni, la logistica e la gestione della supply chain. Due dei più importanti sono il modello SCOR e la Balanced Scorecard, a cui si rimanda il lettore interessato.

La Figura 1 illustra un sistema gerarchico integrato di misurazione delle prestazioni della supply chain. Il quadro contiene tre livelli (strategico, tattico e operativo) e all'interno di ciascun livello prevede misure sia esterne che interne. In questo quadro PMS, è la scala di un'operazione o attività che una particolare metrica controlla e che determina il suo posto nella gerarchia.

Come si osserva nella Figura 1, le metriche che misurano le prestazioni di un'intera area funzionale principale (come la distribuzione) sono considerate strategiche, mentre le metriche che monitorano le principali sotto-funzioni (come le operazioni di magazzino e il trasporto) sono classificate come tattiche, e infine le metriche che monitorano le sotto-funzioni delle sotto-funzioni (ad esempio, l'operazione di ricezione in un magazzino) sono considerate metriche operative. Si può adattare questo framework PMS a tanti scaglioni quanto ne esistono nella catena di fornitura della vostra azienda.

La Figura 2 fornisce ulteriori informazioni su come funziona questo PMS gerarchico, visualizzando metriche interne ed esterne per un'organizzazione di distribuzione ad ogni livello della gerarchia. Le metriche esterne misurano le uscite e/o i servizi che scorrono lungo la catena di fornitura e valutano alcuni aspetti del servizio al cliente. Le metriche interne hanno un focus "verso l'interno" e, come mostrato nella Figura 2, valutano l'efficienza dell'organizzazione distributiva complessiva e di ciascuna delle sue sotto-funzioni.

L'utilizzo di un quadro gerarchico per la misurazione delle prestazioni offre una serie di importanti vantaggi. Prima di tutto, questo approccio fornisce un quadro unificato per aggregare le metriche delle prestazioni di un'azienda. Con l'applicazione di un approccio di misurazione gerarchico, l'azienda si posiziona per organizzare le proprie misurazioni chiave delle prestazioni in una struttura che conduce ad un numero relativamente ridotto di misure strategiche di alto livello (ad esempio, tra 10 e 25) che monitorano le prestazioni aziendali complessive. Allo stesso tempo, questa struttura facilita l'adozione di molte altre misure di performance che monitorano i componenti più piccoli dell'attività di un'azienda, ma che si allineano con gli obiettivi generali. In particolare, un sistema di misura gerarchico permette sia aree funzionali grandi che piccole all'interno di un'azienda per:
- sviluppare e mantenere le proprie misure, e
- contribuire e far parte di un sistema globale di misurazione.

Questo approccio gerarchico aiuta quindi a mantenere le misure sia semplici che più significative, perché ogni funzione e sottofunzione a ciascun livello può concentrarsi su alcune misure chiave delle prestazioni.

Infine, un sistema gerarchico di misurazione della performance può anche contribuire ad allineare le attività collettive di un'azienda per raggiungere la mission e gli obiettivi desiderati. Ad esempio, se un'azienda dispone di un sistema di misurazione completo che copre la maggior parte o tutte le sue principali aree funzionali e attività, i manager possono visualizzare il sistema nella sua interezza per identificare eventuali attività o obiettivi non allineati.

di Tan Miller, Direttore del Global Supply Chain Management Program presso la Rider University

Articolo tradotto da:
Material Handling & Logistics

Topic:
Supply Chain

 

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi