Gestione delle Informazioni: l'evoluzione dei Dispositivi Indossabili

Gestione delle Informazioni: l'evoluzione dei Dispositivi Indossabili

15 Dicembre 2016
<<Modern Materials Handling>> I produttori di hardware per la raccolta dei dati affermano che i dispositivi indossabili appositamente costruiti nel corso del tempo si sono evoluti grazie a funzionalità come i touchscreen e un maggiore utilizzo del sistema operativo Android, per diventare più flessibili ed efficienti. Gli indossabili di oggi sono robusti computer mobili che possono effettuare diverse modalità di raccolta e di interazione dei dati. Allo stesso tempo, le nuove forme di indossabili, come occhiali e gli orologi intelligenti, stanno iniziando ad avere la propria utilità. I wearable device possono coinvolgere i lavoratori in attività quali il picking, il riempimento degli scaffali o il packaging, rendendoli più produttivi perché non interrompono i flussi di lavoro nella stessa misura che avrebbero se dovessero interagire anche con un computer handheld.

"La fondamentale utilità degli indossabili in ambienti industriali è che le persone possano lavorare in più di una maniera a mani libere e a ‘testa alta’ con un migliore accesso alle informazioni mentre svolgono il loro lavoro", dice Ryan Martin, analista senior di ABI Research. "Questa particolarità delle mani libere porta ad aumenti di produttività e può aiutare la precisione, in particolare rispetto a processi più manuali come l'utilizzo di elenchi cartacei per il picking."

ABI stima che l’adozione degli indossabili aziendali crescerà ad un tasso annuo composto del 35% fino al 2021, per raggiungere quota 151 milioni di unità vendute in quell’anno. Nel 2016 ne sono state vendute circa 35 milioni. Questo ambito include una vasta gamma di dispositivi: computer portatili indossabili, scanner ad anello, occhiali intelligenti, orologi intelligenti e anche indossabili specializzati per il monitoraggio medico.

ABI si aspetta che le attività di magazzino e la produzione saranno due dei mercati più interessanti per gli indossabili, si stima infatti che riceveranno il 34% degli smartglass e degli scanner indossabili entro il 2021. "Le aziende sono più propense ad introdurre gli indossabili prima in alcuni dei loro centri di costo più pesanti per il lavoro e la raccolta dei dati, dimostrarne i risparmi e poi estendere i dispositivi su una base più ampia", dice Ryan.

Mentre i mobile computer robusti e a radio-frequenza (RF) restano di vitale importanza per i magazzini, la necessità di essere altamente produttivi a fronte di un aumento del picking per l’e-commerce, sta guidando l’interesse per gli indossabili secondo Bruce Stubbs, direttore del supply chain marketing di Honeywell.
"C'è davvero una tendenza verso un tipo di applicazioni che richiede un maggiore utilizzo di dispositivi a mani libere, tra cui voice e indossabili", afferma Stubbs. "Un computer indossabile con uno scanner ad anello può anche essere utilizzato insieme alla voce, con il sistema vocale che fornisce il beneficio produttivo di dirigere i lavoratori nella posizione corretta e scegliere l’oggetto giusto, e utilizzando il computer indossabile con la scansione per raccogliere facilmente i dati critici aggiuntivi."

Gli indossabili per il magazzino includono computer portatili con supporto per il braccio o per il polso, spesso forniti in coppia ad uno scanner ad anello Bluetooth; guanti con integrata la capacità di scansione di barcode; terminali vocali e cuffie. Alcune di queste tecnologie, come gli scanner ad anello e i computer da braccio, sono sul mercato da molti anni, anche se si sono evoluti grazie a tecnologie come il touchscreen, la potenza di elaborazione, e sempre di più, essendo basati su Android.
Alcuni dei più recenti indossabili promettono funzionalità innovative. Gli occhiali intelligenti possono sovrapporre alla realtà fisica di ciò che un lavoratore vede con immagini o informazioni digitalmente ricreate, quello che è conosciuto come realtà aumentata (AR). Nel frattempo, i nuovi indossabili tipicamente robusti hanno implementato il supporto al Bluetooth e altri set di funzionalità che possono aiutare con la locazione in tempo reale dei beni o dei lavoratori all’interno di un magazzino. Quindi, anche i più tradizionali indossabili evolvono, adottano nuovi utilizzi, come l’AR-based, il pick-to-light (PTL) o il monitoraggio di precisione dei lavoratori.

I capisaldi si evolvono
I computer da braccio sono più piccoli, più potenti e più flessibili nei confronti dei compiti che possono gestire rispetto al passato, affermanto i produttori.
Mark Wheeler, direttore della supply chain solutions di Zebra Technologies, sottolinea che gli indossabili, come il computer portatile WT6000 di Zebra e il suo scanner ad anello RS6000, sono migliorati in diversi modi rispetto ai prodotti della generazione precedente. Il WT, per esempio, è un piccolo e leggero dispositivo basato su Android che migliora l'ergonomia, mentre l'RS600 è totalmente senza fili con un motore di scansione aggressivo grazie all’unità di imaging 2D che offre un range di scansione più ampio. Questa capacità di scansione più grande rende l'unità più adatta a compiti quali il picking da distanze più estese.
"In generale, i clienti stanno adottando gli indossabili a causa degli aumenti di produttività e precisione che provengono da queste tecnologie", afferma Wheeler.

Gli indossabili robusti odierni sono più come gli smartphone, grazie all’utilizzo di Android e alla funzionalità touchscreen, rispetto ai terminali del passato. Questo li rende migliori nell’accedere alle applicazioni o alla visualizzazione delle metriche. Tuttavia, i vendor mantengono le caratteristiche di robustezza, durata della batteria e di gestione dei dispositivi che gli utenti di dispositivi industriali sono abituati ad avere. Gli utenti, per ottenere il massimo vantaggio da caratteristiche come il touchscreen, tuttavia, potrebbero aver bisogno di rielaborare vecchie applicazioni di raccolta dati basati su tastiera.

Zebra ha stretto una partnership con Wavelink per fornire agli utenti uno strumento software che interpreta applicazioni meno recenti e li converte, per avere capacità touchscreen senza dover riscrivere le applicazioni da zero. Il sistema di gestione del magazzino (WMS) o altri sistema host non hanno così bisogno di essere cambiati, perché lo strumento essenzialmente li interpreta e li "rende" funzioni touchscreen senza toccare il codice del sistema host, spiega Wheeler.

L’ultima linea di indossabili da braccio Honeywell Dolphin (Wearable Solution D70e e Wearable Solution D75e) è basata su un computer touchscreen, e non su un terminale con tastiera progettato appositamente come indossabile, dice Stubbs. I dispositivi possono avere l’opzione con capacità di telefono, e le unità possono essere facilmente rimosse dal loro supporto da braccio ed essere utilizzate per altri ruoli di lavoro in un magazzino. "Non abbiamo creato un dispositivo che potrebbe essere indossato solo al polso", afferma Stubbs. "La ragione è che i nostri clienti ci hanno detto che a loro piace essere in grado di mantenere la flessibilità."

Nuove funzionalità
Gli occhiali intelligenti sono un'altra categoria relativamente nuova. Nonostante la spinta “all’indietro” di Google rispetto alla vendita degli smartglass, fornitori come Vuzix offrono occhiali intelligenti che vengono utilizzati in diversi mercati, tra cui l'immagazzinamento e la logistica. Secondo Lance Anderson, vice presidente delle vendite aziendali per Vuzix, un vantaggio degli occhiali intelligenti rispetto ad altri indossabili è che sono completamente a mani libere, senza bisogno di puntare uno scanner ad anello o inclinare l’avanbraccio per visualizzare le informazioni, perché il motore di scansione basato su telecamera e l'interfaccia utente sono parte degli occhiali e del campo di vista del lavoratore. "È veramente un dispositivo ‘heads-up’ e a mani libere", dice.

I principali fornitori di mobile computer industriali, quali Zebra e Honeywell, non escludono gli occhiali intelligenti per il magazzino, anche se attualmente non ne offrono. Zebra ha offerto un computer auricolare indossabile chiamato HC1 con un display visivo, ma ne ha interrotto la produzione e principalmente mirava ai manutentori. Secondo Wheeler, Zebra ha imparato dall’HC1 e sta portando avanti l'esperienza in laboratorio, ma non ha alcun annuncio formale da fare nei confronti degli smarglass.

Il potenziale degli occhiali intelligenti nel magazzino dovrebbe anche migliorare come tecnologia di localizzazione in tempo reale, come ad esempio ottenere l'accesso ai Beacon Bluetooth, dice Anderson. Questi beacon sono piccoli dispositivi digitali che comunicano con dispositivi che supportano il Bluetooth Low Energy (BLE), come ad esempio gli occhiali intelligenti o i computer indossabili. In teoria, i beacon BLE posizionati in tutto un magazzino sono in grado di fornire informazioni in tempo reale sulla posizione dei dispositivi compatibili che vengono percepiti nel raggio d'azione, tra cui gli occhiali intelligenti. "I servizi di localizzazione in magazzino sono molto importanti, ma sono ancora in crescita", dice Anderson.

Articolo tradotto da:
Modern Materials Handling

 

Multimac Srl  -   800 593 293  -   info@multimac.it  -   P.Iva 01281830289  -   Company info  -   Privacy  -   Sitemap  -   Copyright © 2019. All rights reserved.

Login

Per poter acquistare i prodotti sul nostro sito è necessario accedere con la propria email e password.

Accedi

Password dimenticata?
Non possiedi i dati di accesso? Registrati

Chiudi